CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 15/03/2017 Sentenza C-323/15 P

SICUREZZA SUL LAVORO - Impugnazione – Articolo 57, lettera f) Regolamento (CE) n. 1907/2006 (regolamento REACH) – Autorizzazione – Sostanze estremamente preoccupanti – Identificazione – Livello di preoccupazione equivalente – Anidride cicloesan-1,2-dicarbossilica, anidride cis-cicloesan-1,2-dicarbossilica e anidride trans-cicloesan-1,2-dicarbossilica.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 15/03/2017 Sentenza C-324/15 P

DIRITTO SANITARIO - Impugnazione – Regolamento (CE) n. 1907/2006 (regolamento REACH) – Articolo 57, lettera f) – Autorizzazione – SICUREZZA SUL LAVORO - Sostanze estremamente preoccupanti – Identificazione – Livello di preoccupazione equivalente – Anidride esaidrometilftalica, anidride esaidro-4-metilftalica, anidride esaidro-1-metilftalica e anidride esaidro-3-metilftalica.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.2^ 26/04/2017 Sentenza C-142/16

FAUNA E FLORA - Tutela dell'ambiente – Conservazione degli habitat naturali - DIRITTO DELL'ENERGIA - Costruzione della centrale a carbone di Moorburg (Germania) – Zone Natura 2000 sul corridoio del fiume Elba a monte della centrale a carbone – VIA VAS AIA - Valutazione dell’incidenza di un piano o di un progetto su un sito protetto - Inadempimento di uno Stato – Art. 6, par. 3 Direttiva 92/43/CEE

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 24/03/2017 Sentenza n.14503

RIFIUTI - Abbandono o deposito di rifiuti da parte di terzi - Proprietario del terreno - Mancata partecipazione al reato - Assenza di contributo materiale o morale nell'illecita gestione dei rifiuti - Responsabilità di posizione - Esclusione - Natura di reati permanenti e condotta concorsuale mediante condotta omissiva - Art. 256 decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152 - CODICE DELL'AMBIENTE - Gestione illecita di rifiuti - Proprietario di un terreno estraneo al reato - Inconfigurabilità della forma omissiva per il reato di cui all'art. 256, c. 2, d. l.vo  n.152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Riesame del sequestro probatorio - Sindacato del giudice - Limiti - Fattispecie: Decreto di convalida del sequestro di polizia giudiziaria emesso dal pubblico ministero con riferimento al reato previsto dall'articolo 256, c.3, d. L.vo  n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 24/03/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Permanenza e cessazione nel reato di edificazione abusiva - Interruzione dei lavori - Ordine di sospensione - Ripresa dei lavori - Valutazione sulla cessazione della permanenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Richiesta di sequestro - Mancanza di attualità e di concretezza del pericolo - Artt. 44, c.1, lett. e), e 95 d.P.R. n.380/2001 - Art. 181 d.lgs. n. 42/2004 - Art. 221 T.U. leggi sanitarie - Immobile abusivo - Mancante del certificato di abitabilità - Sequestro preventivo finalizzato unicamente ad impedire la consumazione dell'illecito amministrativo di cui all'art. 221 del T.U.LL.SS. - Illegittimità. 

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO - 27 aprile 2017

* PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Accesso – Organizzazioni sindacali – Istanza di accesso al prospetto analitico dei compensi erogati al personale docente, con riferimento all’attribuzione del bonus di merito – Rigetto – Legittimità – Art. 6 CCNL del personale comparto scuola, art. 24 l. n. 241/1990, d.lgs. n. 196/2003, d.lgs. n. 33/2013.

Categoria: 

Autorità: 

Decreto Legislativo 21 marzo 2017, n. 51

Attuazione della direttiva (UE) 2015/652 che stabilisce i metodi di calcolo e gli obblighi di comunicazione ai sensi della direttiva 98/70/CE relativa alla qualita' della benzina e del combustibile diesel e della direttiva (UE) 2015/1513 che modifica la direttiva 98/70/CE, relativa alla qualita' della benzina e del combustibile diesel, e la direttiva 2009/28/CE, sulla promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili. (GU n.97 del 27-4-2017)

Tipo: 

Categoria: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/03/2017 Sentenza n.12387

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Realizzazione di strutture galleggianti - Permesso di costruire - Necessità - Strutture stabilmente installate - Artt. art. 3, 5, 10, 35 e 44 d.P.R. n.380\01 - I fondali subacquei costituiscono suolo - Significato del verbo installare - Giurisprudenza - Condotta colposa del reato di costruzione edilizia abusiva - Inottemperanza all'obbligo di informarsi sulle possibilità edificatorie - Inevitabilità dell'errore - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Pronuncia assolutoria a norma dell'art. 129, c.2°, cod. proc. pen. - Obbligo della immediata declaratoria di determinate cause di non punibilità - Presupposti e limiti. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/03/2017 Sentenza n.12388

RIFIUTI - Mancata comunicazione e reato di cui all’art. 257 d.l.vo n.152/06 - DANNO AMBIENTALE - Sversamento di fluidi - Responsabile dell'inquinamento - Messa in sicurezza e immediata comunicazione - Art. 242, 256, 257, 269 , 279 e 304 d.lgs. n.152/06 - CODICE DELL'AMBIENTE - INQUINAMENTO DEL SUOLO - Azione di prevenzione del danno ambientale - Comunicazione e destinatario dell'obbligo - Responsabile dell'evento potenzialmente inquinante - Presupposti per la configurabilità del reato - Autonomo intervento della polizia locale e dell'ARPA - INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Autorizzazione e comunicazione - Funzione e differenze - Procedimento amministrativo e situazione esistente - Richiesta di nuova un'autorizzazione per modifiche sostanziali -  Comunicazione per modifiche non sostanziali - Sanzione penale per le modifiche sostanziali - Sanzione amministrativa pecuniaria per le modifiche non sostanziali.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/03/2017 Sentenza n.12159

RIFIUTI - Concorso nel reato di gestione di discarica abusiva (Sindaco e capo pro tempore dell'ufficio tecnico del Comune) - Trasformazione con condotta omissiva dell'area di raccolta e "stazione di trasferenza" in discarica - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Culpa in vigilando - Individuazioni delle responsabilità - Art. 6, c.1, lett. e), L. n. 210/2008 - CODICE DELL'AMBIENTE - Concetto ampio di "gestione" di una discarica abusiva - Soggetti che possono concorrere a titolo di dolo o colpa - Responsabili di imprese che smaltiscono rifiuti propri, i responsabili di imprese che smaltiscono rifiuti di terzi, i trasportatori, i proprietari dell'area interessati, e i pubblici amministratori.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA - 18 aprile 2017

* APPALTI -  Art. 29 d.lgs. n. 50/2016 – Omessa pubblicazione – Conoscenza degli atti da parte del ricorrente – Decorrenza del termine per l’impugnazione – Individuazione -  Art. 53, c. 3, d.lgs. n. 50/2016 – Offerte delle procedure di affidamento e di esecuzione dei contratti pubblici – Comunicazione a terzi – Limiti -  Offerte tecniche - Valutazioni operate dalle commissioni giudicanti – Discreizonalità tecnica – Sottrazione al sindacato di legittimità del G.A.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Bari - 6 aprile 2017

* APPALTI – Contratti pubblici concernenti i beni culturali tutelati ai sensi del d.lgs. n. 42/2004 – Interesse pubblico alla conservazione e protezione – Esecutori dei lavori di manutenzione – Qualificazione dei requisiti e delle capacità – Attestazione SOA – Categoria OG2 e OS2 – Categoria prevalente – Individuazione – Determinazione e indicazione di tutte le lavorazioni previste – Necessità – Ragioni.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma - 11 aprile 2017

* VIA, VAS AIA – Valutazione di impatto ambientale su progetto di competenza dello Stato – Determinazioni delle amministrazioni interessate – Inerzia o dissenso – Art. 25, c. 3 bis d.lgs. n. 152/2006 – Studio di impatto ambientale – Art. 22 d.lgs. n. 152/2006 – Strumento tendenzialmente completo e autosufficiente – Mancata allegazione dei piani – Effetti - DIRITTO DELL’ENERGIA – Promozione della produzione di energia da fonti rinnovabili – Principi di derivazione europea – Necessario contemperamento con principi di uguale rango – Tutela dell’ambiente, delle bellezze paesistiche e del patrimonio storico.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma - 12 aprile 2017

* APPALTI – Bando di gara – Previsione dell’obbligo di sopralluogo a pena di esclusione – Abrogazione dell’art. 106 d.P.R. n. 207/2010 ad  opera dell’art. 217, c. 1, lett. u), d.lgs. n. 50/2016 – Tipicità delle cause di esclusione – Corretto inquadramento dell’obbligo di sopralluogo – Previsione attinente non ai requisiti di partecipazione ma agli elementi costitutivi dell’offerta.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CALABRIA, Catanzaro - 12 aprile 2017

* PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Accordi integrativi o sostitutivi di provvedimento – Controversie – Giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo - PROCESSO AMMINISTRATIVO – Riassunzione a seguito di pronuncia sulla giurisdizione – Conferimento di nuova procura alle liti – Necessità – Esclusione - DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Convenzione di lottizzazione – Consegna delle opere – Collaudo e accettazione – Garanzia per vizi ex art. 1667 c.c. – Inoperatività.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 13 aprile 2017, n. 85

RIFIUTI – Scarti e sovvalli di impianti di selezione automatica, riciclaggio e compostaggio – Agevolazione fiscale di cui all’art. 3, c. 40 l. n. 549/1995 – Modalità di raccolta dei rifiuti (differenziata o indifferenziata) – Indifferenza - Art. 7, c. 8 l.r. Puglia n. 38/2011 – Applicazione dell’aliquota massima – Illegittimità costituzionale – Art. 117, c. 2, lett. e) Cost. – Deroga alla disciplina statale in materia di agevolazioni fiscali  – Vanificazione della tutela uniforme dell’ambiente - Art. 117, c. 2, lett. s) Cost.

Categoria: 

Autorità: 

Decreto 22 marzo 2017

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Modifiche dell'Allegato X, parte I, sezione 3, alla parte quinta del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, in ottemperanza alla decisione di esecuzione 2015/253/UE della direttiva n. 1999/32/CE, sulle modalita' di conduzione dei controlli sul tenore di zolfo nei combustibili marittimi ed il contenuto delle relazioni annuali alla CE. (GU n.86 del 12-4-2017)

Tipo: 

Categoria: 

CORTE COSTITUZIONALE – 12 aprile 2017, n. 74

FAUNA E FLORA – CACCIA – AREE PROTETTE – Attività cinofila – Art. 4, l.r. Abruzzo n. 11/2016 – Svolgimento all’interno delle aree regionali protette – Illegittimità costituzionale – Lesione degli obblighi comunitari e dei livelli minimi di tutela ambientale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA - 4 aprile 2017

* APPALTI -  Verifica del possesso dei requisiti prescritti – Condizione di efficacia dell’aggiudicazione – Art. 32, c. 7, d.lgs. n. 50/2016 – Composizione della commissione giudicatrice – Qualifica di esperto – Deduzione in via presuntiva dagli incarichi svolti dal commissario.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA - 10 aprile 2017

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Bonifica e messa in sicurezza d’emergenza – Principio “chi inquina, paga” – Soggetto responsabile dell’inquinamento – Proprietario incolpevole – Obbligo di bonifica desunto dall’art. 2051 c.c. – Contraddizione con i criteri di imputazione dettati dagli artt. 240 e ss. del d.lgs. n. 152/2006 – Procedimenti in materia di bonifica ambientale – Contraddittorio con gli interessati – Fase istruttoria – Accertamenti analitici – Applicabilità dell’art. 223 disp. att. c.p.p.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano - 3 aprile 2017

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Sedi delle associazioni di promozione sociale – Compatibilità urbanistica con tutte le destinazioni d’uso omogenee previste dal D.M. n. 1444/1968 – Art. 32, c. 4 l. n. 383/2000 – Opere di trasformazione necessarie – Conforme titolo edilizio – Esonero – inconfigurabilità – Ragioni.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano - 3 aprile 2017

* PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Accordi tra pubbliche amministrazioni – Art. 15 l. n. 241/1990 – Differenza rispetto al contratto privatistico ex art. 1321 c.c. – Presupposto dell’esistenza di un’attività di interesse comune da disciplinare in collaborazione – Difetto – Inquadrabilità del rapporto tra gli accordi ex art. 15 l. n. 241/1990 - Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano - 5 aprile 2017

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Regione Lombardia - PTCP – Disposizioni relative alla Rete verde di ricomposizione paesaggistica – Prescrizioni dotate di efficacia prescrittiva e prevalente sullo strumento urbanistico comunale – Artt. 18, 76 e 77 l.r. Lombardia n. 12/2005.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano - 5 aprile 2017

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Strumenti di pianificazione territoriale – Mutamenti tra la fase di adozione e quella di approvazione - Ripubblicazione – Rielaborazione complessiva – Strumenti urbanistici provinciali (PTCP) – Modifiche che investono settori circoscritti del territorio provinciale – Approvazioni di controdeduzioni alle osservazioni o recepimento di prescrizioni regionali – Necessità di ripubblicazione – Esclusione – Art. 13, c. 9 l.r. Lombardia n. 12/2005 – Piano Territoriale Regionale ed i Piani Territoriali di Coordinamento Provinciale – Potere pianificatorio dei Comuni – Coordinamento – Art. 2, c. 4 l.r. Lombardia n. 12/2005.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine