CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 30/12/2016 Sentenza n.55320

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Tutela del paesaggio - Ordine di rimessione in pristino con sentenza di condanna - Declaratoria di estinzione del reato per prescrizione - Revoca della demolizione da parte del giudice dell'impugnazione - Autonomo potere-dovere dell'autorità amministrativa - Violazioni paesaggistiche - Effetti della sentenza C. Cost. n. 56/2016 - Lavori abusivamente realizzati in zona sottoposta a vincolo paesaggistico - Riqualificazione del fatto - Art. 44 lett. c) dpr n. 380/2001 - Artt. 142 lett.f), 167 e 181 c.1 bis d.lvo n. 42/2004 - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma – 18 gennaio 2017

* APPALTI – Ammissione alla gara – Impugnazione - Termine - Dies a quo – Pubblicazione sul profilo del committente – Art. 120, c. 2 bis c.p.a. – Garanzia fideiussoria – Art. 93 d.lgs. n. 50/2016 – Obbligo, a pena di esclusione – Imprese del Raggruppamento – Offerta anomala – Offerte ammesse in numero inferiore a cinque – Criteri applicabili – Art. 97 d.lgs. n. 50/2016.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli - 10 gennaio 2017

APPALTI – Costi di sicurezza – Indicazione nell’offerta economica - Art. 95, c. 10 d.lgs. n. 50/2016 – Finalità della norma – Sentenza Corte di Giustizia VI, 10 novembre 2016 – Principi di parità di trattamento e obbligo di trasparenza – Revoca della procedura di gara – Interesse pubblico – Interesse particolare dell’impresa – Revoca degli atti di una gara ancora in fase preliminare – Interesse non qualificato alla conclusione del procedimento - Motivazione – Differenza rispetto all’annullamento ex officio dell’aggiudicazione definitiva.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/12/2016 Sentenza n.52861

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Lottizzazione abusiva - Zone di nuova espansione o scarsamente urbanizzate - Assenza di un piano attuativo dello strumento urbanistico generale - Condizione di legittimità per il rilascio dei singoli permessi di costruire - Fattispecie: lottizzazione abusiva in zona sottoposta a vincoli sismico, paesaggistico, idraulico, idrogeologico e ferroviario, nonché di edificazione abusiva - Artt. 30, 44 d.P.R. n. 380/2011 - Art.181, c.1-bis, d.lgs. n. 42/2004 - Natura della contravvenzione di reato a consumazione alternativa - Piano di lottizzazione - Titolari di concessione, committenti e costruttori - Responsabilità - Obbligo di controllare la conformità dell'intera lottizzazione e delle singole opere alla normativa urbanistica e alle previsioni di pianificazione - Titolo abilitativo illegittimo, provvedimento abilitativo meramente illegittimo e titolo mancante dei requisiti di forma e di sostanza o inesistente - Differenza ed effetti - Poteri del giudice - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Reato urbanistico di di lottizzazione abusiva - Sequestro finalizzato alla confisca - Motivazione non necessaria circa il periculum in mora - Art. 321, c.2, cod. proc. pen.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA - 13 gennaio 2017

* CACCIA – Piano Faunistico Venatorio Provinciale - Divieto di cacciare in prossimità delle culture a perdere – Legittimità – Disciplina degli appostamenti fissi – Associazioni venatorie - Legittimazione ad agire in giudizio – Difetto – Periodo di caccia alla volpe – Art. 18, c. 1, lett. b) l. n. 157/1992 – Riduzione – Preventiva autorizzazione regionale e parere dell’INFS.

Categoria: 

Autorità: 

TAR UMBRIA - 11 gennaio 2017

* INQUINAMENTO ACUSTICO – Nozione – Impianto situato in classe VI – Applicazione dei valori limite differenziali – Esclusione – Art. 4, c. 1 DPCM 14/11/1997 – Zonizzazione acustica – Attività economiche precedentemente insediate sul territorio – Art. 4, c. 1, lett. a) L. n. 447/1995 – Divieto di contatto tra zone appartenenti a classi non  contigue – Derogabilità – Presupposti – Piani di risanamento.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/12/2016 Sentenza n.52838

CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Formulario di identificazione dei rifiuti (f.i.r.) - Redazione e utilizzazione di f.i.r. falsi - Rilevanza ai fini dell’accertamento dei reati di abusiva gestione di rifiuti o traffico illecito - Natura di documento recante una mera attestazione del privato - Valore certificativo della natura e composizione del rifiuto trasportato - Esclusione - Artt. 183, 189, 190, 193, 208, 258, c.4, 260 e 311 d.lgs. n. 152/2006 - Gestione dei rifiuti - Attività organizzata di traffico di rifiuti - Pluralità di operazioni con allestimento di mezzi ed attività continuative organizzate, ovvero attività di intermediazione e commercio -  Sussistenza del dolo specifico per l'integrazione del reato - Ingiusto profitto - Abusività della gestione - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudice di legittimità e controllo sulla motivazione - Limiti - Accertamento sulla congruità e coerenza dell'apparato argomentativo - Art. 606, comma 1, lettera e), cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA, Sez. 1^ - 16 gennaio 2017, n. 20

DIRITTO SANITARIO – Vaccinazioni – Delibera consiliare del Comune di Trieste – Obbligo di vaccinazione per l'iscrizione dei bambini ai servizi educativi comunali (asili) – Art. 1 d.P.R. n. 355/1999 – Estensione oltre la scuola dell’obbligo – Ricorso all’analogia o all’interpretazione estensiva – Non è consentita - Norma di prevenzione e precauzione in materia della salute – Comune – Tutela della salute – Interesse individuale (libertà dei genitori di non vaccinari i propri figli) – Regressione di fronte all’interesse pubblico.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 07/12/2016 Sentenza n.52031

MALTRATTAMENTO ANIMALI - Animali mal custoditi - Corrispondenza biunivoca tra la sofferenza dell'animale e le modalità della sua detenzione - Incompatibilità con la natura dell'animale e concetto di gravità della sofferenza - Reato di maltrattamenti di animali - Configurabilità ex art. 727 cod. pen. - Reato di abbandono di animali e nozione di maltrattamento - Giurisprudenza - ASSOCIAZIONI E COMITATI - Affidamento e la custodia degli animali - RISARCIMENTO DANNO - Risarcimento del danno non patrimoniale in favore delle costituite parti civili - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE - Legittimazione alla costituzione di parte civile di associazioni diverse da quelle individuate nel decreto ministeriale. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/12/2016 Sentenza n.52832

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Fiscalizzazione dell’abuso edilizio - Responsabilità del committente del direttore dei lavori e del legale rappresentante della impresa esecutrice - Demolizione ed integrale riedificazione di murature esterne in assenza di permesso a costruire - Revoca dell'ordine di demolizione - Artt. 31,32, 34, 44, lettera a), dPR n. 380/2001 - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Opere edili in zona paesaggisticamente vincolata - Distinzione tra interventi eseguiti in difformità totale o parziale ovvero in variazione essenziale - Ininfluenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/12/2016 Sentenza n.52835

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Costruzione piscina - Zona sottoposta a vincolo paesaggistico - Permesso di costruire e senza autorizzazione - Natura pertinenziale - Giurisprudenza penale e amministrativa - Artt. 3, 22, 44, c.1, lett.e), d.P.R. n. 380/2001 -Art. 181 c.1, d.lgs. n. 42/2004.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/12/2016 Sentenza n. 52829

CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Raccolta e smaltimento di rifiuti non pericolosi - Sfabbricidi - Mancanza della prescritta autorizzazione - Natura del reato di illecita gestione - Qualifica rivestita dall'agente - Art. 256 c.1, dlgs n. 152/2006 - Deposito temporaneo - Requisiti - Gestione illecita dei rifiuti - Art. 183 d.L.vo n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano - 9 gennaio 2017

* APPALTI – OPERE PUBBLICHE – PUBBLIGO IMPIEGO – Ingegnere dipendente pubblico con contratto di lavoro a tempo  pieno – Categorie di cui all’art. 53, c. 6 d.l.gs. n. 165/2001 – Non rientra – Affidamento di incarico di collaudo da parte di amministrazione diversa da quella di appartenenza – Non è consentito - Art. 24, c. 3 d.lgs. n. 50/2016.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 05/12/2016 Sentenza n.51709

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Ordine di demolizione e rimessione in pristino dello stato dei luoghi - Ingiustificata inottemperanza - Conseguenze - Automatica acquisizione gratuita al patrimonio comunale dell'opera e dell'area pertinente - Notifica all'interessato dell'accertamento formale dell'inottemperanza - Effetti - Effetto ablatorio si verifica ope legis - Scadenza del termine per la demolizione - Artt. 31, 44, d.P.R. n. 380/2001 - Ordine di demolizione imposto con sentenza - Istanza di condono o sanatoria successiva al passaggio in giudicato della sentenza di condanna - Effetti - Esecuzione sospensione o revoca - Verifiche obbligatorie del Giudice dell'esecuzione - Pena emessa ai sensi dell'art. 444 cod. proc. pen. (cd. patteggiamento) - Natura di sanzione amministrativa a carattere ripristinatorio - Ordine di demolizione emesso dal Giudice - Natura di provvedimento accessorio rispetto alla condanna principale - Potere sanzionatorio autonomo rispetto a quelli dell'autorità amministrativa - Non costituisce bis in idem - Necessità di coordinamento in sede esecutiva - Ordine di demolizione dell'immobile abusivo - Prescindendo del tutto dall'individuazione di responsabilità soggettive - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Differenza tra demolizione e confisca - Diritto europeo CEDU, giurisprudenza EU e diritto italiano - Funzione e collocamento dell'intervento del giudice penale - Effetti su terzi estranei al reato.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano - 12 gennaio 2017

* RIFIUTI – Impianto di smaltimento e recupero - Inosservanza delle prescrizioni dell’autorizzazione – Sospensione dell’autorizzazione in mancanza di verifica circa la sussistenza di elementi di rischio per la collettività e l’ambiente – Illegittimità – Art. 208 d.lgs. n. 152/2006 – Principio di precauzione – Armonizzazione con il principio di proporzionalità - Provvedimento di sospensione – Diffida e comunicazione di avvio del procedimento  – Art. 208 d.lgs. n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 05/12/2016 Sentenza n.51683

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Esecuzione di opere in conglomerato cementizio armato in zona sismica - Procedure e preventivi controlli - Inefficacia deroghe adottate dalle Regioni - Pericolo per la pubblica incolumità - Disciplina antisismica - Artt. 44, 83, 93 94 e 95 d.P.R. 380/2001 - Realizzazione di opere abusive - Rilascio della autorizzazione in sanatoria - Violazioni urbanistico-edilizie - Diritto al risarcimento dei danni - Sopravvivenza all'estinzione del reato per intervenuta sanatoria - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto - Natura e applicabilità - Esiguità del danno o del pericolo - Valutazione e accertamento del giudice di merito - Giudizio di legittimità - Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 7^ 04/01/2017 Ordinanza n.374

CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Fertirrigazione - Presupposti per la sottrazione delle deiezioni animali alla disciplina sui rifiuti - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Esistenza effettiva di colture in atto sulle aree interessate dallo spandimento - Adeguatezza di quantità e qualità degli effluenti - Tempi e modalità dì distribuzione al tipo e fabbisogno delle colture - Assenza di dati sintomatici di una utilizzazione incompatibile con la fertirrigazione - Art. 256, cc.1 e 2 D.Lgs. n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 7^ 04/01/2017 Ordinanza n.

* CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Gestione di rifiuti - Fanghi derivanti dall'attività di autolavaggio - Nozione di rifiuto speciale - Accertamento della pericolosità di un rifiuto - INQUINAMENTO IDRICO - ACQUA - Prelevamento di campioni e l'analisi - Reati di cui agli artt. 137 e 256 d.lgs n. 152/2006 - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto - Applicazione e limiti - Considerazione del "fatto" nella sua dimensione "plurima" - Assenza di specifica istanza - Il giudice di merito non è tenuto a riconoscere le circostanze attenuanti generiche, né è obbligato a motivarne il diniego - Art. 131 bis cod. pen. - Sospensione condizionale della pena - Concedibilità del beneficio - Valutazioni del giudice di merito.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 7^ 04/01/2017 Ordinanza n.

* CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Reati per la gestione dei rifiuti - Subordinazione del beneficio della sospensione condizionale della pena alla bonifica del sito - Eliminazione delle conseguenze dannose o pericolose del reato - Reati di cui agli artt. 256 e 257 d.lgs n. 152/2006 - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Artt. 181 d.lgs 42/04 e 734 cp. - Fattispecie: alterazione morfologica dello stato dei luoghi - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Rivalutazione del compendio probatorio e perimetro della giurisdizione di legittimità - Preciso difetto del percorso logico argomentativo - Necessità. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 7^ 04/01/2017 Ordinanza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Reati edilizi - Difformità tra la normativa urbanistica ed edilizia e l'intervento realizzato - Ordine di demolizione delle opere abusive - Verifiche obbligatorie del giudice penale - Eventuale "disapplicazione" - Artt. 44, 93, 95 DPR n. 380/2001 - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Rivalutazione del compendio probatorio e perimetro della giurisdizione di legittimità - Preciso difetto del percorso logico argomentativo - Necessità. 

Categoria: 

Autorità: 

Decreto 22 dicembre 2016

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Adozione del Piano nazionale delle ispezioni di stabilimenti, imprese, intermediari e commercianti in conformita' dell'art. 34 della direttiva 2008/98/CE, nonche' delle spedizioni di rifiuti e del relativo recupero o smaltimento. (GU n.7 del 10-1-2017)

Tipo: 

Categoria: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 7^ 04/01/2017 Ordinanza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Violazioni edilizie - Intervento abusivo - Identificazione del committente - Materiale disponibilità del bene oggetto - Artt. 44 c.1 lett.b), e 95 del d.P.R.n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Forma dell'impugnazione - Ricorso per cassazione - Critica specifica al provvedimento impugnato - Necessità - Possibilità di rilevare e dichiarare le cause di non punibilità - Limiti - Inammissibilità dell'impugnazione - Art. 129, 581, 591 c.p.p. - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR ABRUZZO, Pescara, Sez. 1^ - 9 gennaio 2017, n. 21

APPALTI – Conflitto di interesse - Art. 42, c. 2 d.lgs. n. 50/2016 – Riferimento alle ipotesi che determinano l’obbligo di astensione previste dall’art. 7 del d.P.R. n. 62/2013 – Rinvio ampliativo ed esemplificativo – Riferimento al personale – Soggetti che rivestono una influente posizione sociale o di gestione amministrativa – Rientrano.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MARCHE - 5 gennaio 2017

* VIA, VAS E AIA – VIA – Discrezionalità dell’amministrazione – BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Ministero dei beni culturali – Parere espresso nell’ambito del procedimento di compatibilità ambientale – Valutazione circa la compatibilità del progetto con i valori protetti - Bilanciamento o comparazione con interessi diversi dalla tutela del paesaggio – Non spetta.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PIEMONTE - 2 gennaio 2017

* RIFIUTI – Piani di gestione dei rifiuti – Individuazione delle aree non idonee alla localizzazione degli impianti di recupero e smaltimento – Individuazione dei luoghi o impianti adatti – Competenze – Regime – Artt. 196 e ss. d.lgs. n. 152/2006 – Disciplina regionale – L.r. Piemonte n. 24/2002 – Provincia –  Iter istruttorio – Contraddittorio con gli enti esponenziali dei territori coinvolti.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine