TAR CAMPANIA Napoli 23 aprile 2012

* APPALTI - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Legittimazione al ricorso - Affidamento dei contratti pubblici - Spetta ai soggetti partecipanti alla gara - Fattispecie - DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO - Legittimazione ad agire - Ricorso incidentale - Pregiudizialità rispetto al ricorso principale - Accertamento della sua fondatezza - Questioni di merito - Preclusione - Poteri del giudice nel decidere la controversia - Questioni di rito - Priorità rispetto alle questioni di merito - Presupposti processuali -  Priorità rispetto alle condizioni dell’azione - Legittimazione al ricorso - Interesse al ricorso - Distinzione - Legittimazione al ricorso - Presupposti.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce 16 aprile 2012

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianti fotovoltaici – Aziende titolari di impianti di produzione – Attività strumentale ad un pubblico servizio – Elettrodotti interrati nelle strade comunali o provinciali – COSAP – Regime agevolativo ex art. 63, c. 2, lett. f) d.lgs. n. 446/1997 – Applicabilità - DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO – Canone per l’occupazione di spazi  e aree pubbliche – Controversie relative alla debenza del canone – Giurisdizione – TAR – Sent. Corte Cost. n. 64/2008. (Si ringrazia per la segnalazione lo studio legale Macchi di Cellere Gangemi)

Categoria: 

Autorità: 

TAR PIEMONTE 11 aprile 2012

* DIRITTO URBANISTICO – Nozione di costruzione – Trasformazione urbanistico-edilizia del territorio – Modifica perdurante dello stato dei luoghi - Realizzazione di opere murarie – Necessità – Esclusione – Condono edilizio – Commissione edilizia – Parere - Obbligatorietà – Esclusione – Art. 4 d.P.R.  n. 380/2001 – Istituzione facoltativa – Principio fondamentale in materia di governo del territorio – Leggi regionali che prevedano l’obbligatorietà del parere della CEC – Implicita abrogazione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA Bari 6 aprile 2012

* RIFIUTI – Artt. 195 e ss. d.lgs. .n 152/2006 – Ripartizione delle competenze – Fissazione dei criteri di ammissibilità in discarica dei rifiuti non pericolosi -  Competenza delle Regioni – Esclusione – Materia della tutela dell’ambiente – Competenza esclusiva dello Stato – Assenza di disciplina statale – Iniziative regionali volte a regolamentare la materia dei rifiuti nel proprio ambito territoriale – Ammissibilità – Esclusione – Parametri di concentrazione nell’eluato – Regione Puglia – Integrazione della disciplina regolamentare di cui al d.m. 27 settembre 2010 – Delibera n. 1651/2011 – Illegittimità – Annullamento.

Categoria: 

Autorità: 

TAR UMBRIA 5 aprile 2012

* APPALTI – Aggiudicazione definitiva – Codice dei contratti pubblici – Omessa previsione di un termine – Ratio – Requisiti di ordine generale – Possesso  - Domanda di partecipazione – Stipulazione del contratto – Gare pubbliche - Divieto di modificazione soggettiva dei partecipanti – Modificazioni soggettive elusive – Recesso di un’impresa del raggruppamento -  Recesso di un’impresa del raggruppamento nel corso della procedura di gara – Sanatoria ex post di una situazione di preclusione all’ammissione – Inconfigurabilità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA Milano 4 aprile 2012

* RIFIUTI – Fanghi biologici – Comuni – Potestà regolamentari in materia – Carenza – Competenza regolamentare regionale – Uso agronomico dei fanghi da depurazione – Riconducibilità alla disciplina dei rifiuti – Materia del governo del territorio – Estraneità – Comune – Limitazioni dell’uso dei fanghi  in sede di pianificazione urbanistica – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA Napoli 2 aprile 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Vigilanza sull’attività edilizia - Irrogazione delle sanzioni - Competenza dei dirigenti comunali - Sussiste - Abuso edilizio - Potere repressivo - Costituisce atto dovuto della P.A - Possibilità di non procedere alla rimozione delle parti abusive - Eventualità - Impossibilità al ripristino dello stato dei luoghi - Istanza ex art. 36 d.P.R. n. 380/2001 - Presentata successivamente all’ordinanza di demolizione - Efficacia dell’atto sanzionatorio - Sospensione temporanea - Fattispecie - Artt. 27, 31, 33, 34 e 36 d.P.R. n. 380/2001 - Incidenza sull’ordine di demolizione - Esclusione - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Abuso edilizio - Ordinanza di demolizione - Area vincolata - Parere della Commissione Edilizia Integrata - Necessità - Esclusione - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO - Provvedimento amministrativo - Motivazione per relationem - Richiamo ad atti istruttori o pareri - Mera indicazione degli estremi di tali atti - Sufficienza - DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO - Principio cd. dispositivo con metodo acquisitivo - Documenti formati o custoditi dalla P.A. - Impossibilità di accesso immediato da parte del privato - Art. 2967 c.c. - Allegazione di un principio di prova da parte del ricorrente - Sufficienza - Onere di fornire la prova contraria - Spetta alla P.A. - Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO 29 marzo 2012

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Linee e impianti elettrici – L.r. Veneto n. 24/1991 – Realizzazione di elettrodotti – Parere della CTR – Requisiti previsti dall’art. 3, c. 6 -  Sussistenza congiunta - Tracciati aerei –  Regime urbanistico-edilizio – Svincolo - BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Corsi d’acqua pubblici a rilevanza paesaggistica – Individuazione - Termine di 90 gg. dall’entrata in vigore della L. n. 431/1985 – Perentorietà – Esclusione - Inosservanza – Provvedimento tardivo – Validità ed efficacia.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA Napoli Sez.1^ 28 marzo 2012

* SICUREZZA IN GENERE - Misure per il coordinamento della lotta contro la delinquenza mafiosa - Divieto o sospensione appalti - Procedure ad evidenza pubblica - Principi regolatori - Deroga ex art. 12, d.P.R. n. 252 del 1998 - Finalità - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO - Comunicazione di avvio del procedimento - Provvedimenti relativi ad informazioni prefettizie - Tutela antimafia - Necessità - Esclusione - APPALTI - Esclusione dalla gara - Accertamento dell’illegittimità della partecipazione - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE - Concorrente escluso - Non sussiste.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA Napoli Sez.1^ 28 marzo 2012

* APPALTI - Informativa antimafia atipica - Efficacia interdittiva - Valutazione autonoma e discrezionale della P.A. - Anticipazione dell’autotutela amministrativa - Informativa antimafia – Stazione appaltante – Potere discrezionale ridotto – Finalità - Informativa antimafia atipica - Stazione appaltante - Effetto vincolante - Determina - Misura inibitoria - Scostamento dall’indicazione prefettizia - Motivazione - Necessità - SICUREZZA IN GENERE - Informativa antimafia - Parere degli organi investigativi - Assunzione da parte del Prefetto - E’ facoltativa - Sindacato in sede giurisdizionale - Prefetto - Ampia discrezionalità - Art. 4 del d.lgs. n. 490/1994 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Procedimento penale archiviato - Assoluzione dibattimentale – Fatti oggetto del procedimento penale - Presupposti di una informativa antimafia -Idoneità - Fattispecie. 

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA Napoli 28/03/2012

* APPALTI - Informativa antimafia - Recesso o risoluzione del contratto di subappalto - Controversia - Giurisdizione del G.A - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Rapporti contrattuali e/o concessori con la P.A. -  Giudizio di contiguità mafiosa - Elementi indiziari - Accertamenti compiuti dal giudice penale - Non devono essere in contrasto fra loro - Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA Napoli 27 marzo 2012

* BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Adozione del provvedimento di annullamento di un’autorizzazione regionale da parte del Ministero - Decorrenza del termine di 60 gg - Dal momento in cui la documentazione giunge al Ministero - Arrivo degli atti all’organo periferico - Irrilevanza - Annullamento del nulla osta rilasciato dal Comune - Deve intervenire entro il termine di sessanta giorni - Atto non recettizio - Comunicazione - Può avvenire anche successivamente - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Atto amministrativo - Motivazione - Pluralità di motivi - Sufficienza di uno solo di essi a supportare in maniera autonoma la determinazione amministrativa di segno negativo. 

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA Napoli 27/03/2012

* DIRITTO URBANISTICO - Volume tecnico - Non computabile nel calcolo della volumetria massima consentita - Opere edilizie prive di propria autonomia funzionale - Applicabilità - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Esecuzione di opere in assenza di permesso di costruire in sanatoria - Accertamento da parte della P.A. - Demolizione - Deve essere disposta - Valutazione della sanabilità delle opere - Irrilevanza - Abuso edilizio - Ordinanza di demolizione - Atto dovuto e vincolato - Motivazione ulteriore del provvedimento demolitorio - Necessità - Esclusione - Ordinanza di demolizione - Intervenuta a distanza di tempo dall’abuso - Inerzia della P.A. - Affidamento del privato - Motivazione ulteriore - Necessità - Atto dovuto e vincolato - Motivazione ulteriore del provvedimento demolitorio - Necessità - Esclusione - Artt.3 10, 22, 27, 31, 36 e 37 d.lg. n. 380/2001 - Art. 149 d.lg. n. 42/2004 - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO - Abuso edilizio - Provvedimenti repressivi - Comunicazione di avvio del procedimento amministrativo - Necessità - Esclusione - Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA Brescia 26 marzo 2012

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Causa del'inquinamento – Prova in capo al soggetto responsabile – Presenza di altri potenziali inquinatori – Obbligo di bonifica – Permanenza – MISE - Presupposti – Art. 240, lett. t) d.lgs. n. 152/2006 - Presenza di quantità significative di prodotto in fase separata sul suolo o in corsi di acqua superficiali o nella falda – Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

TAR UMBRIA – 22 marzo 2012

* RIFIUTI – ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Effluenti di allevamento – Utilizzazione agronomica – Violazione delle disposizioni inerenti il sistema di controllo – Intrinseco pericolo per la salute e l’ambiente – Poteri di ordinanza ex d.lgs. n. 267/2000 – Potere inibitorio ex art. 41, lett. b) d.G.R. Umbria n. 1492/2006 - Omessa comunicazione ai Comuni e all’ARPA (artt. 12 e 14 d.G.R. Umbria n. 1492/2006) – Requisiti di tracciabilità dei liquami - VIA, VAS E AIA – Allevamenti – Presenza di capi suini in numero superiore a 2.000 – D.lgs. n. 59/2005 – Necessità dell’AIA.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli – 21 marzo 2012

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – MISE – Artt. 240, 242 e 244 del d.lgs. n. 152/2006Ratio – Immediatezza dell’intervento – Richiesta di specifiche autorizzazioni – Incompatibilità – Comunicazione alle amministrazioni – Fattispecie – Art. 243 d.lgs. n. 152/2006 – Acque emunte nell’ambito degli interventi di MISE – Regime degli scarichi idrici – Disciplina sui rifiuti – Inapplicabilità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR BASILICATA – 21 marzo 2012

* BENI CULTURALI E AMBIENTALI – DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianto fotovoltaico – Incompatibilità paesaggistica – Parere di cui all’art. 146, c. 8 d.lgs. n. 42/2004 – Comparazione tra l’interesse alla tutela del paesaggio e quello della promozione delle energie rinnovabili- Estraneità – Compatibilità paesaggistica – Conformità allo disposizioni contenute nel piano paesaggistico – Differenza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma – 15 marzo 2012

* DIRITTO URBANISTICO – Canna fumaria – Sostituzione, con un tratto in rame, di una preesistente struttura in muratura – Alterazione del prospetto - Intervento di ristrutturazione edilizia – Immobili compresi in zone omogenee A (D.M. 1444/1968) – Art. 33, c. 4 d.P.R. n. 380/2001 – Applicazione della sanzione pecuniaria – Presupposti.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA Palermo-14 marzo 2012

* DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA – Caccia – Piano faunistico venatorio – Sottoposizione a valutazione di incidenza – Necessità – D.P.R. n. 357/1997, art. 5, c. 2, come sostituito dall’art. 6 del d.P.R. n. 120/2003 - Mancata sottoposizione del piano faunistico venatorio alla valutazione di incidenza – Calendari venatori che autorizzino la caccia in ZPS o SIC – Necessaria sottoposizione. (Si ringrazia l'avv. Nicola Giudice per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma - 13 marzo 2012

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Elettrodotti – Costituzione della servitù di elettrodotto su terreni di demanio civico – Procedura ex art. 41 R.D. n. 332/1928 – Applicabilità – Occupazioni ultradecennali di terreni di demanio civico – Istituto della legittimazione – Nozione – Elettrodotti – Applicabilità – Esclusione – Occupazione di suolo comunale con attrezzature e impianti elettrici – Indennizzo o compenso – Controversia – Giurisdizione – A.G.O.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PIEMONTE - 10 marzo 2012

* APPALTI – Aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa – Composizione della commissione giudicatrice – Art. 84 d.lgs. n. 163/2006 – Stazione appaltante – Comune – Designazione di un componente da parte della Provincia – Illegititmità - Ricorso a professionisti esterni – Limiti – Art. 84, c. 8 d.lgs. n. 163/2006.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MARCHE – 9 marzo 2012

* RIFIUTI – Art. 199 d.lgs. n. 152/2006 – Regioni – Limitazione alla libera circolazione di rifiuti speciali – Presupposti – Divieto di limitazioni generalizzate - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Conferenza di servizi – Mancato preventivo accertamento dell’effettivo potere dei soggetti intervenuti – Vizio di legittimità – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce - 8 marzo 2012

* RIFIUTI – Abbandono – Art. 192 d.lgs. n. 152/2006 – Mancata identificazione dell’autore materiale – Duplice accertamento - Titolarità dell’area – Violazione per dolo o colpa - Responsabilità per colpa ex art. 192 d.lgs. n. 152/2006 – Verifica caso per caso – Culpa in vigilando – Limiti - Criteri di ragionevole esigibilità – Art. 192 e 239 d.lgs. n. 152/2006 – Diversità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO – 8 marzo 2012

* RIFIUTI – Autorizzazione di attività potenzialmente inquinante – Impugnativa -  Ricorrente – Prospettazione di temute ripercussioni sul territorio – Sufficienza - VIA – Finalità – Identificazione e valutazione delle possibili alternative al progetto – Mancata considerazione dell’opzione zero – Illegittimità – Art. 21, c. 2, lett. b) d.lgs. n. 152/2006 - DIRITTO URBANISTICO – Tracciati delle linee ferroviarie – Fascia di rispetto – Modifiche di manufatti preesistenti – Applicabilità - ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Innalzamento dell’altezza di una discarica – Fascia di rispetto di dieci metri dal piede degli argini – Iscrizione del corso d’acqua nell’elenco delle acque pubbliche – Necessità – Esclusione – Discariche - Distanze dalle abitazioni – Art. 32 l.r. Veneto n. 3/2000 – Discariche di inerti – Applicabilità – Fondamento.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma – 6 marzo 2012

* DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA – Pesca – D.M. 1 luglio 2011 – Ferrettara e palangaro – Divieto di detenere a bordo entrambe le attrezzature e obbligo di comunicazione preventiva alla Capitaneria di porto – Adozione del decreto – Omessa acquisizione del parere della Commissione consultiva centrale per la pesca e l’acquacoltura -  Irrilevanza - Immediatezza del rischio – Urgenza di provvedere – Ratio del D.M.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia – 2 marzo 2012

* DIRITTO URBANISTICO – Contributi dovuti per il rilascio del titolo abilitativo – Controversia – Azionabilità – Normali tempi di prescrizione – Modifica e ridistribuzione dei volumi – Ristrutturazione edilizia – Singoli interventi – Valutazione complessiva – Contributo di urbanizzazione  e contributo di costruzione – Natura – Diversità - Presupposto per il pagamento – Intervento di ristrutturazione - Mutamento di destinazione d’uso accompagnato dalla realizzazione di opere.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia – 2 marzo 2012

* INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO – Installazione di una SRB – Procedimento semplificato della dichiarazione di pubblica utilità – Riferimento alla singola antenna – Regolamento comunale – Individuazione dei siti idonei all’installazione di SRB – Individuazione delle distanze dalle abitazioni o dalle aree sensibili -  Preclusione – Localizzazione di infrastrutture di telecomunicazioni - Art. 86 d.lgs. n. 259/2003 – Assimilazione alle opere di urbanizzazione primaria – Destinazione urbanistica del sito – Irrilevanza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR BASILICATA - 28 febbraio 2012

* DIRITTO URBANISTICO – Piano di lottizzazione convenzionata – Efficacia decennale – Nuovi edifici - Obbligo di osservare allineamenti e prescrizioni di zona –Dotazione minima degli standards urbanistici – Mancato raggiungimento – Aree destinate alle opere di urbanizzazione – Sopravvenuta inefficacia dei vincoli espropriativi - Rilascio di autorizzazioni per la realizzazione di nuove costruzioni – Preclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MARCHE - 24 febbraio 2012

* RIFIUTI – Impianti di smaltimento – Localizzazione – Provincie – Potere di individuare i siti idonei – Diverse tipologie di impianti – Individuazione di più siti per ciascuna tipologia – Possibilità – Formale e definitiva localizzazione – VIA – Autorizzazione unica ex art. 208 T.U.A. – Parere favorevole di VIA antecedente al rilascio dell’AIA – Legittimità – Discariche per rifiuti non pericolosi – Abbancamento di inerti – Art. 1, c. 4 D.M. 27/9/2010 – Possibilità – Ratio – Mantenimento della classificazione e delle regole tecniche applicabili - Enti locali interessati – Nozione - Modifiche ex d.lgs. n. 205/2010 – Norma di interpretazione autentica - VIA – Parere favorevole subordinato ad un numero rilevante di prescrizioni – Legittimità – Condicio sine qua non.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SARDEGNA - 20 febbraio 2012

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianti a biomassa e impianti fotovoltaici – Autorizzazione – Dimostrazione della disponibilità del suolo – Art. 27, c. 42 L. n. 99/2009 – Regione Sardegna – Art. 6, c. 6 l.r. n. 3/2009 – Criterio di selezione delle istanze di autorizzazione –  Aree industriali – Deliberazione G.R.  n. 27/16 del 1/6/2011 – Percentuale da destinare ad impianti fotovoltaici – 10%  - Enti di gestione o enti territorialmente competenti – Incrementi sino al 20% – Autorizzazione ex art 12 d.lgs. n. 387/2003 – Voltura – Deliberazione G.R.  Sardegna  n° 25/40 del 1° luglio 2010 – Competenza del dirigente.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MOLISE - 17 febbraio 2012

* BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Esercizio di attività imprenditoriale - Rilascio di un precedente titolo abilitativo – Carattere recessivo rispetto alle esigenze di tutela del paesaggio – Verifica della compatibilità delle attività private con il valore estetico culturale tipizzato dal vincolo – Art. 151 d.lgs. n. 42/2004 – Rimborso delle spese – Ulteriori forme di indennizzo (mancate occasioni di guadagno) – Verifica in concreto.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine