TAR BASILICATA - 6 ottobre 2011

* DIRITTO DELL’ENERGIA – BENI CULTURALI E AMBIENTALI – DIRITTO URBANISTICO - Pannelli solari aderenti o integrati nei tetti degli edifici – Installazione in area sottoposta a vincolo paesaggistico – Rilascio dell’autorizzazione paesaggistica – Esonero – Inconfigurabilità – Allegato 1 al DPR n. 139/2010, art. 11, c. 3 d.lgs. n. 115/2008 – Artt. 146 e 149 d.lgs. n. 42/2004 – Art. 11, c. 3 d.lgs. n. 115/2008 – Artt. 22 e 23 DPR n. 380/2001 – Interventi liberi a fini edilizi e interventi esonerati dall’obbligo del previo rilascio dell’autorizzazione paesaggistica – Corrispondenza biunivoca – Esclusione - AREE PROTETTE  - Parchi nazionali – Interventi edilizi di manutenzione ordinaria e straordinaria – Art. 6, c. 3 L. n. 349/91 – Rinvio all’art. 31, c. 1, lett. a) e b) L. n. 457/1978 – Rinvio statico – Fattispecie di manutenzione individuate successivamente dal legislatore – Art. 5, c. 1, L. lgs. n. 115/2008 – Estensione – Inconfigurabilità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA – 6 ottobre 2011

* PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Conferenza di servizi  - D.L. n. 78/2010, art. 49, c. 2, lett. f) – Abrogazione del riferimento al provvedimento finale, di cui all’art. 14-ter, c. 9 L. n. 241/1990 - Determinazione conclusiva della conferenza di servizi – Valore provvedimentale – Immediata lesività - INQUINAMENTO DEL SUOLO – Bonifica – Imposizione della misura della barriera fisica – Presupposti – Analisi comparativa tra le diverse alternative – Prescrizione dell’intervento in via d’urgenza – Irragionevolezza – D.M. n. 471/1999 – Mancata inclusione della sostanza MTBE – Integrazione analogica operata da organi consultivi (ISS) – Possibilità – Esclusione – Analisi chimica dei terreni – Concentrazione degli inquinanti – Riferimento alla totalità del campione – Illegittimità – Allegato 2 alla Parte IV – Titolo V del d.lgs. n. 152/2006 – Codici CER 19.13.07 e 19.13.08 – Rifiuti liquidi acquosi  - Acque contaminate emunte dalla falda – Natura di rifiuto – Art. 243 d.lgs. n. 152/2006 – Regime diversificato – Conseguente parificazione alle acque reflue industriali – Inconfigurabilità – Acque derivanti dalle operazioni di bonifica  destinate ad essere re-immesse nella falda – Natura di rifiuto liquido – Mantenimento.

Categoria: 

Autorità: 

TAR EMILIA ROMAGNA, Bologna, Sez. 2^– 4 ottobre 2011

* INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO – Impianti di telefonia mobile – Equiparazione alla opere di urbanizzazione – Art. 86 d.lgs. n. 259/2003 – Compatibilità con qualsiasi destinazione urbanistica – Diniego di autorizzazione in ragione della mancata pianificazione tramite strumento urbanistico attuativo – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce, Sez. 1^ - 29 settembre 2011

* INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO – Silenzio assenso ex art. 87 d.lgs. n. 259/2003 – Applicabilità ai manufatti già realizzati – Esclusione – Ragioni – Formazione – Presupposto – Deposito della documentazione prevista dalla normativa – Impianto di radiocomunicazione – Allocazione in zona sottoposta a vincolo paesaggistico – Preventiva autorizzazione paesaggistica – Necessità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Catania, Sez. 1^ - 29 settembre 2011

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianti eolici – Autorizzazione unica ex art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Conferenza di servizi – Parere di compatibilità paesaggistica espresso dalla sovrintendenza al di fuori della conferenza – Illegittimità per incompetenza assoluta –  Art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Intento del legislatore – Semplificazione del procedimento autorizzativo – Valore di principio fondamentale – Espressione di disposizione comunitaria – Prevalenza sulla disciplina regionale - Ponderazione degli interessi contrastanti – Adeguata esternazione - VIA E VAS – VAS – Impatti significativi sull’ambiente – Definizione ex art. 5 d.lgs. n. 152/2006 – Interazione positiva tra l’attività pianificatoria e le componenti ambientali – Sottoposizione a VAS – Piano paesaggistico – Omessa preventiva sottoposizione a VAS – Illegittimità – Art. 11, c. 5 d.lgs. n. 152/2006 – Forme di concertazione e garanzie partecipative previste dall’art. 14 del d.lgs. n. 152/2006 – Vulnus.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA, Sez. 2^ - 29 settembre 2011

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – M.I.S.E.  e bonifica – Richiesta di adozione di misure di M.I.S.E.  – Pretesa autoritativa – Esercizio del potere di cui agli artt. 242 e ss. d.lgs. n. 152/2006 – Adozione del provvedimento in esito a conferenza di servizi istruttoria – Conseguenze – Soggetti interessati non responsabili – Facoltà di eseguire le opere di bonifica – Amministrazioni – Esecuzione d’ufficio – Onere reale e privilegio speciale sul fondo – Principio “chi inquina paga”.
 

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano, Sez. 4^ - 28 settembre 2011

* RIFIUTI – Procedure semplificate – Art. 216 d.lgs. n. 152/2006 – Denuncia di inizio attività – Decorso del termine di 90 giorni – Provincia – Verifica della sussistenza dei presupposti e dei requisiti richiesti – Diniego di autorizzazione – Emanazione oltre la scadenza del termine di 90 gg. – Consumazione del potere – Inconfigurabilità – Recupero di rifiuti non pericolosi – Regime amministrativo semplificato – Osservanza dei limiti di cui al DM 05/02/1998.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA, Sez. 2^ - 27 settembre 2011

* BENI CULTURALI E AMBIENTALI – DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianto eolico – Positiva valutazione di compatibilità paesaggistica – Discrezionalità amministrativa – Pari rilevanza dell’interesse all’incremento delle fonti di energia rinnovabile – Art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Allocazione degli impianti in area agricola – Fondamento della norma – Comuni – Previsione di aree specificamente destinate agli impianti eolici – Possibilità – Assenza di previsioni conformative espresse – Localizzazione in zona agricola - VIA – Art. 26 d.lgs. n. 152/2006 (nel testo vigente nel gennaio 2010) – Integrazioni alla documentazione già presentata – Nuova pubblicazione – Discrezionalità dell’amministrazione competente.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA, Sez. 2^ - 21 settembre 2011

* LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Impianti di produzione di energia elettrica – Soggetti residenti in prossimità – Atto autorizzativo – Impugnazione – Legittimazione – Prova della concreta pericolosità dell’impianto – Necessità – Esclusione - Interessi diversi dalla tutela ambientale – Possibile sussistenza – Incompatibilità della struttura dal punto di vista urbanistico o commerciale – Autorizzazione unica – Proprietario frontista – Interesse personale, attuale e concreto - DIRITTO DELL’ENERGIA – Art. 12 d.lgs. n. 387/2003 - Conferenza decisoria – Determinazioni – Natura endoprocedimentale – Impugnazione – Provvedimento finale – Impianti a biomassa e impianti fotovoltaici - Disponibilità del suolo su cui realizzare l’impianto – Nozione di “disponibilità” – Art. 1 d.P.R. n. 327/2001 – Procedimento espropriativo – Conseguenze in ordine alla disponibilità del suolo richiesta dall’art. 12, c. 4 bis d.lgs. n. 387/2003 – VIA, VAS E AIA – Art. 11 l.r. Toscana n. 1/2005 – Variante al regolamento urbanistico comunale – Conferenza di servizi ex art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Mancata previa effettuazione della valutazione integrata – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Palermo, Sez. 1^ - 21 settembre 2011

* RIFIUTI – Rifiuti solidi urbani – Tariffa – Provvedimenti con efficacia retroattiva – Illegittimità – Ratifica commissariale di tariffe già deliberate dalla società d’ambito – Mancata emanazione del regolamento ex art. 238, c. 6 d.lgs. n. 152/2006 – Società d’ambito – Determinazione di TIA o Tarsu – Potere – Carenza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Catania, Sez. 1^ - 15 settembre 2011, n. 2220

DIRITTO URBANISTICO – Legittimazione a svolgere attività edilizia – Art. 11 d.P.R. n. 380/2001 – Titolo per richiedere il permesso di costruire – Diritto di proprietà, diritti reali e personali di godimento –  Comune – verifica del titolo sostanziale – Ricerca di fattori limitativi, preclusivi o estintivi – Necessità – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce, Sez. 3^ – 14 settembre 2011

* BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Esercizio del potere di prelazione – Art. 62, c. 2 d.lgs. n. 42/2004 – Termine di venti giorni per la formulazione della proposta al Ministero – Natura perentoria – Esclusione – Termine di 60 gg. di cui all’art. 62, c. 3 – Decorrenza – Ricezione della denuncia.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MARCHE, Sez. 1^ - 13 settembre 2011

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Fonti rinnovabili – Autorizzazione – Art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Provvedimento di sospensione a tempo indeterminato – Atto soprassessorio - Silenzio - Giudizio per l’accertamento dell’obbligo di provvedere – Adozione di provvedimenti interlocutori oltre il termine di cui all’art. 12 del d.lgs. n. 387/2003 – Sopravvenuta improcedibilità/inammissibilità – Esclusione - DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO – Atti endoprocedimentali che determinano arresto procedimentale – Impugnazione – Mera facoltà.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano, Sez. 2^ – 8 settembre 2011

* DIRITTO URBANISTICO – P.T.C.P. - L.r. Lombardia n.12/2005 – Prescrizioni provinciali – Riferimento al p.t.c.p. nella sua integralità – Contrasto con l’art. 18 (casi di prevalenza) – Esclusione - AREE PROTETTE – Valutazione di incidenza negativa – Amministrazione comunale – Adesione alla valutazione negativa o scostamento – Diverso onere motivazionale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Salerno, Sez. 1^ – 7 settembre 2011

* BENI CULTURALI E  AMBIENTALI – Art. 21 d.lgs. n. 42/2004 – Esecuzione di lavori – Infedele rappresentazione progettuale – Sospensione dei lavori ex art. 28 –  Violazione qualitativamente e quantitativamente rilevante - Art. 29 e ss. cod. beni culturali – Obblighi conservativi a carico dei proprietari – Tutela dei beni vincolati – Poteri dell’amministrazione - Profili di discrezionalità amministrativa e tecnica – Imposizione di prescrizioni – Estensione a lavori non interessanti direttamente l’oggetto e l’opera su cui il privato ha richiesto di intervenire – Possibilità – Limiti –  Inosservanza delle prescrizioni – Poteri esercitabili - Artt. 28, 32 e ss. cod. beni culturali.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano, Sez. 4^ - 6 settembre 2011

 * INQUINAMENTO DEL SUOLO – Proprietari di aree inquinate – Art. 245, c. 2, d.lgs. n. 152/2006 – Assunzione spontanea delle obbligazioni gravanti sul responsabile dell’inquinamento – Completamento del procedimento – Rivalsa nei confronti del responsabile - RIFIUTI – Abbandono – Art. 192 d.lgs. n. 152/2006 – Norma speciale sopravvenuta rispetto all’art. 107, c. 5 d.lgs. n. 267/2000 – Ordinanza di rimozione – Competenza del Sindaco.

Categoria: 

Autorità: 

TAR ABRUZZO, Pescara, Sez. I – 5 settembre 2011

 * LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Associazioni ambientaliste – Art. 13 L. n. 349/1986 – Artt. 309 e 310 d.lgs. n. 152/2006 – Criterio di legittimazione legale – Censure di carattere procedimentale funzionali al soddisfacimento dell’interesse ambientale – Ammissibilità - DIRITTO URBANISTICO – Urbanistica contrattata – Attuazione dell’assetto urbanistico – Legittimità - VIA, VAS E AIA – VAS – Natura – Subprocedimento autonomo – Esclusione – Passaggio endoprocedimentale – Fondamento - L.r. Abruzzo n. 11/1999 – Attribuzioni relative alla VAS – Competenze - Trasferimento ai Comuni

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia, Sez. 2^ – 3 settembre 2011

* ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Acque pubbliche – Giurisdizione del T.S.A.P. – Estensione – Art. 143, c. 1, lett. a) R.D.  n. 1775/33 - Fattispecie – Servizio idrico integrato – Soppressione delle Autorità d’Ambito – Art. 2, c. 186 bis L. n. 191/2009 – Regione Lombardia – Esercizio della potestà legislativa regionale – L.r. n. 21/2010 – Successivo rinvio del termine per la definitiva soppressione al 31/12/2011 – D.L.  n. 255/2010 – D.P.C.M. 25/3/2011 – Conseguenze -  L.R. Lombardia n. 21/2010, art. 2 – Province – Possibilità di avvalersi delle Autorità d’Ambito sino al 1° luglio 2011 – Regolamentazione dei rapporti in termini di delega – Delega e avvalimento – Diversità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Catania, Sez. 1^ - 1 settembre 2011

 VIA E VAS – VAS – Nozione – Impatti significativi sull’ambiente – Definizione ex art. 5 d.lgs. n. 152/2006 – Interazione positiva tra l’attività pianificatoria e le componenti ambientali – Sottoposizione a VAS – Piano paesaggistico – Omessa preventiva sottoposizione a VAS – Illegittimità del piano – Art. 11, c. 5 d.lgs. n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA, Sez. III – 1 settembre 2011

 * DIRITTO URBANISTICO – Opere non destinate alla residenza – Art. 19, c. 3 d.P.R. n. 380/2001 – Art. 125, c. 3 L.r. Toscana n. 1/2005 – Modifiche di destinazione d’uso – Contributo di urbanizzazione – Determinazione – Art. 140 , c. 4 L.r. Toscana n. 1/2005 – Rilascio dell’attestazione di conformità – Pagamento dell’oblazione – Attività edilizia penalmente rilevante – Art. 44, c. 2 d.P.R. n. 380/2001 – Ristrutturazione “pesante”.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA, Sez. II – 1 settembre 2011

 * INQUINAMENTO DEL SUOLO – Bonifica – Articolazione in fasi – Possibilità – Art. 11 D.M. 471/99 – Allegato 4, II, 9 – Attività produttive in esercizio – Compatibilità – Art. 10, c. 11 D.M. n. 471/99 – Art. 13, c. 5 L.r. Toscana n. 25/98 – Vincolo all’utilizzazione dell’area – Coordinamento con la normativa nazionale – Art. 10, c. 5 D.M. n. 471/99 e artt. 240-242 d.l.gs. n. 152/2006 – Conseguente interpretazione – Progetto preliminare di bonifica – Giudizio positivo connotato da integrazioni e prescrizioni – Legittimità – Necessità di perimetrazione del sito – Art. 10 D.M. n. 471/99 – Significato.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Palermo, Sez. III – 31 agosto 2011

 * ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Piano di bacino distrettuale – Art. 65 d.lgs. n. 152/2006 – Vincolo idrogeologico – Disposizioni di piano - Carattere immediatamente vincolante – Area classificata R4 -  Istanza di concessione edilizia per la realizzazione di nuove unità abitative – Diniego – Legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia, Sez. I – 30 agosto 2011

  INQUINAMENTO ACUSTICO - Art. 9 L. n. 447/95 - Ordinanza di abbattimento delle emissioni sonore - Natura - Minaccia per la salute pubblica - Art. 2, c. 1, lett. a) L. n. 447/95 - Art. 844 c.c. -  Esecuzione dei rilievi fonometrici - Comunicazione di avvio del procedimento - Necessità - Esclusione - Rumore ambientale - Valore limite differenziale - Nozione -  Rumore ambientale inferiore a 50 db (periodo diurno) o 40 db (periodo notturno) - Applicazione disgiunta.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA, Sez. II – 29 agosto 2011

 * INQUINAMENTO DEL SUOLO – Messa in sicurezza e bonifica – Soggetti interessati non responsabili – Facoltà – Interventi realizzati dalle amministrazioni competenti – Onere reale e privilegio speciale sul fondo – Provvedimento motivato che giustifichi l’impossibilità di accertare l’identità del soggetto responsabile, di esercitare azioni di rivalsa nei suoi confronti o la loro infruttuosità – Principio “chi inquina paga” – Artt. 242 e ss. d.lgs. n. 152/2006 – Procedimenti in materia di bonifica – Partecipazione al procedimento – Accertamenti analitici – Contraddittorio con i soggetti destinatari dei provvedimenti.

Categoria: 

Autorità: 

TAR UMBRIA, Sez. I – 26 agosto 2011

  INQUINAMENTO ACUSTICO – Poteri del Sindaco – Potere generale di ordinanza ex art. 54, c. 2 d.lgs. n. 267/2000 – Poteri di ordinanza con contenuti e finalità specifici – Art. 54, c. 3 d.lgs. n. 267/2000 – Art. 9 L. n. 447/1995 - Concetto di inquinamento acustico  - Pericolo per la salute umana – Zonizzazione acustica – Assenza – Limiti differenziali – Applicabilità – Fondamento – Art. 8 d.P.C.M. 14/11/97 – Art. 15 L. n. 447/95 – Art. 6 d.P.C.M. 01/03/1991 – Circolare MATT 06/09/2004 – Disciplina di tutela dall’inquinamento acustico – Discordanza tra la classificazione urbanistica e la situazione di fatto – Prevalenza della situazione di fatto.

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA, Sez. I – 10 agosto 2011

 * BOSCHI E MACCHIA MEDITERRANEA – Imboschimento di superfici agricole – Regime di aiuti – Reg. CEE 2080/1992 – Vincoli alla pianificazione comunale o all’espropriabilità dell’area – Inconfigurabilità - VIA, VAS E AIA – VAS – Espletamento – Art. 11 d.lgs. n. 152/2006 - Limite temporale – Approvazione del piano – Direttiva 42/01 – Termine “adoption” – Significato – Momento conclusivo del procedimento pianificatorio – Diversità dell’accezione utilizzata dalla normativa interna – Art. 66 T.U.A. - Procedura di approvazione dei piani di bacino – VAS – Espletamento – Adozione dello strumento di pianificazione – Individuazione degli organi competenti all’espressione del parere – Art. 12, c. 2 d.lgs. n. 152/2006 – Termine di trenta giorni –  Riferimento all’espressione e non alla comunicazione del parere – L.r. Friuli Venezia Giulia n. 16/08 – Soprintendenza – Parere sull’assoggettabilità del piano a VAS – Obbligatorietà – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO, Sez. II – 3 agosto 2011, n. 1343

LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Comitati – Legittimazione ad agire – Insussistenza – Associazioni diverse da quelle rientranti nella previsione di cui all’art. 13 della L. n. 349/1986 – Legittimazione ad agire – Possibile sussistenza – Esclusione – Soggetto singolo – Impugnazione di provvedimenti esplicanti i propri effetti nell’ambiente in cui vive – Vicinitas – Sufficienza – Esclusione.
 

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Bari, Sez. I – 3 agosto 2011

 * V.I.A., V.A.S, V.R.A.S., A.I.A. – VIA – Giudizio di V.I.A. – Verifica preliminare Amministrazione - Discrezionalità tecnica – Ponderazione degli interessi pubblici con l’interesse all’esecuzione dell’opera - Sindacato del giudice – Limiti – Procedura di verifica di assoggettabilità – Preavviso di rigetto – Necessità – Esclusione – Silenzio assenso – Incompatibilità con i principi comunitari.

Categoria: 

Autorità: 

T.A.R. LOMBARDIA, Brescia, Sez. II - 1 agosto 2011, n. 1228

ACQUA E CORSI D’ACQUA - Fascia di rispetto dagli argini - Art. 96, lett. f) R.D. n. 523/1904 - Regolamenti comunali - Tolleranza verso abusi edilizi - Conferimento di diritti edificatori - Esclusione  - DIRITTO URBANISTICO - Edifici in rovina - Ricostruzione - Superficie, volumetria e distanze - Mantenimento del patrimonio giuridico incorporato nell’edificio - Strumenti di pianificazione sopravvenuti - Effetti.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma, Sez. 2^ ter - 21 giugno 2011, n. 5532

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - OGM – Istanza di autorizzazione per la messa in coltura di varietà transgeniche – Procedimento di autorizzazione – Inerzia da parte delle regioni nell’adozione dei piani di coesistenza – Amministrazione ministeriale – Poteri sostitutivi – Diniego di autorizzazione fondato su parere della Regione inadempiente involgente aspetti di carattere ambientale e socio sanitari – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma – 28 maggio 2012

DIRITTO SANITARIO – Art. 8 del d.P.R. n.761/1979 – Ufficio di direzione delle unità sanitarie locali – Indennità di direzione e di coordinamento – Sono connesse alle funzioni svolte – Soppressione delle figure professionali del coordinatore e del capo servizio a seguito della riorganizzazione del personale sanitario – Cessazione della corresponsione delle indennità – Lesione del divieto della reformatio in pejus del trattamento economico dei dipendenti – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli, Sez. 5^ - 4 novembre 2011, n. 5114

RIFIUTI – Abbandono - Ente proprietario o gestore della strada – Rifiuti abbandonati sull’area di sedime della strada – Rifiuti depositati nelle vicinanze della strada – Differenza – Art. 192 d.lgs. n. 152/2006 – Sanzione amministrativa di tipo reintegratorio – Adozione anche in assenza di urgenza – Responsabilità dell’autore del fatto di discarica o immissione abusiva – Proprietario dell’area – Imputabilità a titolo di dolo o colpa – Comuni – Imposizione autoritativa al gestore della strada di obblighi di facere  a fini di sicurezza della circolazione – Potere – Esclusione – Art. 14, cc. 1 e 3 Codice della Strada – Attività ordinarie e straordinarie naturalmente connesse alla gestione della sede stradale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR BASILICATA 29 ottobre 2014

* APPALTI – Procedura di evidenza pubblica – Impugnazione degli atti – Individuazione del TAR competente  - Criterio – Art. 13, c. 1 cod. proc. amm. – Stazione appaltante – Emissione di provvedimento in esecuzione di un provvedimento cautelare – Cessazione della materia del contendere o sopravvenuta carenza di interesse – Inconfigurabilità – Avvalimento – Art. 49, c. 2 d.lgs. n. 163/2006 – Art. 88, n. 1 d.P.R.n. 207/2010 – Oggetto del contratto – Risorse e mezzi prestati – Indicazione in modo determinato e specifico – Dichiarazione dell’impresa ausiliaria e contratto di avvalimento – Diversità – Dichiarazione di subappalto – Art. 118, c.2 d.gs. n. 163/2006 – Mancato autonomo possesso dei requisiti di qualificazione – Indicazione del subappaltatore e del possesso dei requisiti - Indicazione degli oneri aziendali di sicurezza – Norme inderogabili a tutela dei lavoratori.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine