CONSIGLIO DI STATO 11 luglio 2012

* APPALTI – Revoca dell'aggiudicazione – Comunicazione via fax – Comunicazione degli atti di gara – Utilizzo di forme diverse di quelle previste dall'art. 79 d.lgs.n. 163/2006 – Termine di impugnazione – Decorrenza – Piena conoscenza dell'atto – Art. 120, c. 5, c.p.a.  - Aggiudicazione provvisoria – Atto infraprocedimentale – Comunicazione dell'avvio del procedimento – Necessità – Esclusione - Revoca dell'aggiudicazione definitiva – Individuazione concreta dell'interesse pubblico – Mancanza di adeguata copertura finanziaria – Legittimità del provvedimento di revoca – Indennizzo – Indennizzo e risarcimento del danno – Differenze: causa petendi e petitum - DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO – Esercizio tardivo dell'azione impugnatoria – Istanza risarcitoria – Preclusione – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO 10 luglio 2012

* RIFIUTI APPALTI - Iscrizione all'Albo nazionale dei gestori ambientali – Art. 212, c. 5, d.lgs.n. 152/2006 – Attività degli operatori logistici – Necessità dell'iscrizione – Inconfigurabilità – Raggruppamento di imprese – Possesso del requisito dell'iscrizione da parte di ciascun impresa – Necessità – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA Salerno 9 luglio 2012

* APPALTI – Aggiudicazione definitiva – Esercizio del potere di autotutela – Comunicazione di avvio del procedimento – Necessità– Annullamento di una gara pubblica – Affidamento ingenerato in capo all’aggiudicatario – Precisa individuazione delle ragioni di interesse pubblico – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Art. 21 nonies L. n. 241/1990 – Annullamento d’ufficio del provvedimento illegittimo – Termine ragionevole – Motivazione.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO 26 giugno 2012

* APPALTI – Certificazione del sistema di qualità aziendale – Nozione e finalità – ISO 9001:2000 – Specifica attività esercitata dall’azienda – Requisiti intrinseci dei prodotti - Estraneità – Aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa – Requisiti di qualificazione dei concorrenti e requisiti dell’offerta – Differenza – Principio di immodificabilità dell’offerta – Impresa partecipante – Modifica dell’offerta nel corso della gara – Preclusione – Stazione appaltante – Correzione o scorporo dell’offerta – Possibilità – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR VALLE D’AOSTA 20 giugno 2012

* APPALTI – Partecipazione alla gara – Requisiti di ordine generale – Reati astrattamente incidenti sulla moralità professionale – Gravità – Valutazione concreta da parte della P.A. – Soggetti per i quali viene resa la dichiarazione ex art. 38 d.lgs. n. 163/2006 – Mancata indicazione in dettaglio – Possibile individuazione dagli atti di gara – Potere di rappresentanza attribuiti al solo presidente del cda – Vicepresidente – Obbligo di dichiarazione – Fondamento - Dichiarazione ex art. 38, c. 1 d.lgs. n. 163/2006 – Mera mancanza – Esclusione - Illegittiità – Sostanziale mancanza dei requisiti.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA Brescia 19 giugno 2012

* APPALTI – Requisiti di capacità tecnico-organizzativa – Nozione di servizio analogo – Avvalimento – Nozione e finalità – Associazioni temporanee di imprese – Ricorso all’avvalimento – Possibilità – Quota minima di requisiti che ciascun componente di un’ati deve possedere – Dimostrazione mediante il ricorso all’avvalimento – Possibilità – Art. 49 d.lgs. n. 163/2006 – Impresa ausiliaria e impresa che si avvale dei requisiti – Partecipazione alla medesima gara – Divieto – Interpretazione – Art. 38 d.lgs.n. 163/2006 – Possesso dei requisiti – Mancata o non perspicua dichiarazione – Esclusione – Illegittimità – Art. 46, c. 1 bis d.lgs. .n 163/2006 – Principio di tassatività delle cause di esclusione – Diverse prescrizioni negli atti di gara - Nullità testuale.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO, Adunanza Plenaria 13 giugno 2012

* APPALTI – Forniture o servizi – Art. 37, c. 2 d.lgs. n. 163/2006 – A.T.I. – Specificazione delle parti del servizio che saranno eseguite dai singoli operatori – Disposizione applicabile sia alle a.t.i. orizzontali che verticali – Vaglio dell’ottemperanza – Approccio ermeneutico di natura sostanzialista – Indicazione in termini descrittivi o in termini percentuali.

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA 7 giugno 2012

* APPALTI – Art. 46 d.lgs. n. 163/2006 – Principio del dovere di soccorso – Massima partecipazione alle gare di appalto – Regolarizzazione degli atti – Principio di proporzionalità – Esclusione dalla gara per motivi formali – Eccezionalità – Trasporto di sostanze pericolose – Possesso dell’ ADR  per autisti e mezzi – DM 3 gennaio 2011 – Requisito per l’erogazione del servizio – Fase esecutiva del contratto – Requisito di partecipazione – Inconfigurabilità - Principio di tassatività delle clausole di esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli, 6 giugno 2012

* APPALTI – Procedura di evidenza pubblica – Aggiudicazione definitiva – Revoca – In assenza di comunicazione di avvio del procedimento amministrativo – Lesione della garanzia partecipativa dell’aggiudicatario - Scelta discrezionale della P.A. – Mancata dimostrazione da parte della P.A. dell’inutilità dell’apporto procedimentale dell’interessato – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR BASILICATA 24 maggio 2012

* APPALTI – Negligenza o malafede nell’esercizio delle prestazioni affidate – Art. 38, c. 1 , lett. f) d.lgs. n. 163/2006 – Esclusione del concorrente – Motivata valutazione dell’amministrazione – Esercizio di potere discrezionale – Canone di buona fede in senso oggettivo – Rilevanza – Esclusione per inaffidabilità dell’impresa – Automaticità – Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA Napoli 22 maggio 2012

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONEAPPALTI - Project financing – D.lgs. n. 267 del 2000 – Scelta delle Opere da offrire ai candidati promotori finanziari - Programma triennale dei lavori – Competenza del Consiglio comunale – Procedura operativa – Attività di gestione – Competenza dei dirigenti - Project financing – Natura – Caratteri – Impossibilità di mutare l’impostazione strutturale della proposta del privato dopo l’approvazione – Conseguenze – Revoca legittima della procedura di realizzazione e concessione dell’opera pubblica – Soggetto promotore – E’ portatore di un interesse di mero fatto.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA 21 maggio 2012

* APPALTI – Procedure aperte – Art. 70 d.lgs. n. 163/2006 – Termine per la presentazione delle offerte – Termine minimo di cinquantadue giorni – Deroga – Presupposti – Art. 36 d.P.R. n. 65/1982 – Corrispondenze inviate agli enti pubblici – Distribuzione in ufficio – Applicabilità alle sole ipotesi in cui la legge di gara contempli la sola presentazione tramite spedizione postale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA 21 maggio 2012

* APPALTI – Provvedimenti dell’Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture – Impugnazione - Competenza territoriale – Individuazione – Artt. 135, c. 1, lett. c), 133, c. 1, lett. l) e 120, c. 1 c.p.a. – Aggiudicazione provvisoria – Atto endoprocedimentale – Ritiro degli atti di gara – Comunicazione di avvio del procedimento – Necessità – Esclusione – Fatti costituenti reato – Dichiarazioni sostitutive non veritiere – Valutazione della gravità – Sede penale e amministrativa – Diversità.

Categoria: 

TAR LOMBARDIA Milano 15 maggio 2012

* APPALTI – Affidamento di appalti pubblici - Stazione appaltante – Prescrizione di requisiti per la partecipazione alle gare – Limiti – Esigenze oggettive dell’Amministrazione – Principi di ragionevolezza, imparzialità e concorrenza – Clausole del bando non incidenti direttamente ed immediatamente sull’interesse del soggetto a partecipare alla gara – Esempi -  Impugnazione immediata - Necessità - Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA Napoli 23 aprile 2012

* APPALTI - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Legittimazione al ricorso - Affidamento dei contratti pubblici - Spetta ai soggetti partecipanti alla gara - Fattispecie - DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO - Legittimazione ad agire - Ricorso incidentale - Pregiudizialità rispetto al ricorso principale - Accertamento della sua fondatezza - Questioni di merito - Preclusione - Poteri del giudice nel decidere la controversia - Questioni di rito - Priorità rispetto alle questioni di merito - Presupposti processuali -  Priorità rispetto alle condizioni dell’azione - Legittimazione al ricorso - Interesse al ricorso - Distinzione - Legittimazione al ricorso - Presupposti.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO 11 aprile 2012

* APPALTI – Giudizio di anomalia – Motivazione del’atto con cui si accettano le giustificazioni – Grado e tipo di anomalia – Differenze – Utile di impresa – Mancata previsione, nel bando di una percentuale minima – Interesse del committente pubblico ad una regolare esecuzione del servizio – Prevalenza sull’interesse dell’impresa ad eseguire un appalto in perdita, o con esiguo utile aziendale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR UMBRIA 5 aprile 2012

* APPALTI – Aggiudicazione definitiva – Codice dei contratti pubblici – Omessa previsione di un termine – Ratio – Requisiti di ordine generale – Possesso  - Domanda di partecipazione – Stipulazione del contratto – Gare pubbliche - Divieto di modificazione soggettiva dei partecipanti – Modificazioni soggettive elusive – Recesso di un’impresa del raggruppamento -  Recesso di un’impresa del raggruppamento nel corso della procedura di gara – Sanatoria ex post di una situazione di preclusione all’ammissione – Inconfigurabilità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA Napoli Sez.1^ 28 marzo 2012

* APPALTI - Informativa antimafia atipica - Efficacia interdittiva - Valutazione autonoma e discrezionale della P.A. - Anticipazione dell’autotutela amministrativa - Informativa antimafia – Stazione appaltante – Potere discrezionale ridotto – Finalità - Informativa antimafia atipica - Stazione appaltante - Effetto vincolante - Determina - Misura inibitoria - Scostamento dall’indicazione prefettizia - Motivazione - Necessità - SICUREZZA IN GENERE - Informativa antimafia - Parere degli organi investigativi - Assunzione da parte del Prefetto - E’ facoltativa - Sindacato in sede giurisdizionale - Prefetto - Ampia discrezionalità - Art. 4 del d.lgs. n. 490/1994 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Procedimento penale archiviato - Assoluzione dibattimentale – Fatti oggetto del procedimento penale - Presupposti di una informativa antimafia -Idoneità - Fattispecie. 

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA Napoli Sez.1^ 28 marzo 2012

* SICUREZZA IN GENERE - Misure per il coordinamento della lotta contro la delinquenza mafiosa - Divieto o sospensione appalti - Procedure ad evidenza pubblica - Principi regolatori - Deroga ex art. 12, d.P.R. n. 252 del 1998 - Finalità - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO - Comunicazione di avvio del procedimento - Provvedimenti relativi ad informazioni prefettizie - Tutela antimafia - Necessità - Esclusione - APPALTI - Esclusione dalla gara - Accertamento dell’illegittimità della partecipazione - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE - Concorrente escluso - Non sussiste.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA Napoli 28/03/2012

* APPALTI - Informativa antimafia - Recesso o risoluzione del contratto di subappalto - Controversia - Giurisdizione del G.A - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Rapporti contrattuali e/o concessori con la P.A. -  Giudizio di contiguità mafiosa - Elementi indiziari - Accertamenti compiuti dal giudice penale - Non devono essere in contrasto fra loro - Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PIEMONTE - 10 marzo 2012

* APPALTI – Aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa – Composizione della commissione giudicatrice – Art. 84 d.lgs. n. 163/2006 – Stazione appaltante – Comune – Designazione di un componente da parte della Provincia – Illegititmità - Ricorso a professionisti esterni – Limiti – Art. 84, c. 8 d.lgs. n. 163/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 9 marzo 2012, n. 52

APPALTI – SICUREZZA SUL LAVORO –  Art. 2, cc. 4 e 5 l.r. Marche n. 4/2011 – Tutela della salute e della sicurezza nel cantiere – Elementi di valutazione – D.Lgs. n. 163/2006 – Configurazione quali “criteri di ammissibilità” -  Illegittimità costituzionale – Modifiche introdotte dall’art. 22 della l.r. n. 20/2011 – Illegittimità in via consequenziale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sezioni Unite 17/02/2012

* APPALTI - Appalto pubblico - Valutazione di inaffidabilita' da parte della stazione appaltante - Ampia discrezionalita' - Sindacato da parte del giudice amministrativo - Limiti - Adozione del criterio della "non condivisione" - Superamento dei limiti esterni della giurisdizione - Art.38, c.1, lett.f), d.lgs. n. 163/2006.

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE DI PIACENZA 14 febbraio 2012

* APPALTI - Esecuzione del contratto di appalto - Responsabilità nei confronti dei terzi per danni - Responsabilità unica dell’appaltatore - Eccezioni - Ingerenza nei lavori del committente con direttive vincolanti - Affidamento lavori ad impresa manifestamente incapace - Copertura assicurativa per “fatti accidentali” - Limiti della clausola assicurativa - Manleva.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce - 9 febbraio 2012

* APPALTI – Art. 115 d.lgs. n. 163/2006 – Contratti ad esecuzione periodica o continuativa – Revisione periodica del corrispettivo - Norma imperativa – Divieto di rinnovo tacito – Proroga del contratto – Possibilità – Rinnovo del contratto – Differenza - Immediata applicazione della clausola di revisione dei prezzi – Incompatibilità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Bari - 11 gennaio 2012

* APPALTI – Valutazione di congruità del costo della manodopera – Appalto di servizi di pulizia – Strumenti di comparazione – Principi relativi alle modalità di verifica dell’anomalia dell’offerta – Valutazione globale di tutti gli elementi che concorrono a determinare in concreto il costo della prestazione – Anomalia dell’offerta – Discrezionalità tecnica – Motivazione analitica – Necessità solo in caso di giudizio negativo – Principio ex art. 83, c. 4 d.lgs. n. 163/2006 – Appalti da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa – Applicazione analogica al sub-procedimento di verifica dell’anomalia – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma – 4 gennaio 2012

* APPALTI – Seduta di gara – Presenza di un delegato della ditta partecipante – Assenza di poteri rappresentativi – Mera attestazione da parte dell’amministrazione – Termine di impugnazione – Decorrenza dalla data della seduta – Esclusione – Criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa – Valutazione congiunta dell’ offerta tecnica e dell’offerta economica – Illegittimità dell’intera procedura di gara.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce - 15 dicembre 2011

* APPALTI – Cessione o trasformazione di società – Modificazione soggettiva – Art. 51 d.lgs. n. 163/2006 – Fasi dell’offerta, dell’aggiudicazione o della stipulazione del contratto – Subentro del cessionario dell’azienda nella posizione di partecipazione – Omessa comunicazione – Causa di esclusione – Regime di qualificazione – Attestazione SOA – Impresa individuale conferita in società di capitali – Automatico trasferimento – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia - 4 novembre 2011

* APPALTI – Informativa antimafia atipica – Amministrazione destinataria – Effetto immediatamente interdittivo – Inconfigurabilità – Grandi opere – Obblighi assunti con il protocollo di legalità – Conseguenza – Informativa interdittiva e atipica – Differenza – Fatto considerato non rilevante per l'adozione dell'informativa interdittiva – Inserimento nell'informativa atipica – Effetto interdittivo – Possibilità – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO – 18 ottobre 2011

* APPALTI – LEGITTIMAZIONE AD AGIRE – A.T.I. – Singola impresa in associazione (mandante o mandataria) – Legittimazione ad agire in giudizio – Persistenza - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Accesso in materia ambientale – Richiesta – Formulazione in termini eccessivamente generici  - Specifica individuazione delle matrice, fattori o misure di cui all’art. 2 d.lgs. n. 195/2005.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO, Sez. 5^ - 8 settembre 2011, n. 5051

APPALTI – Raggruppamento orizzontale e raggruppamento verticale – Nozione – Differenze – Art. 37 d.lgs. n. 163/2006 -  A.T.I. mista – Nozione – Esecuzione della prestazione principale – Riserva alla sola mandataria – Individuazione della prestazione principale - Scelta discrezionale dell’amministrazione – Specifiche finalità dell’affidamento.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. IV 17/08/2011 Sentenza n.32119

SICUREZZA SUL LAVORO – APPALTI - Contratti di appalto - Tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori - Responsabilità dell’appaltatore e del committente - Configurabilità - Presupposti - Fattispecie: sganciamento dalle forche del carrello elevatore e corretta procedura di prelevamento della merce dagli scaffali più alti - APPALTI - Appalto o prestazione di lavoro autonomo - Datore di lavoro committente - Responsabilità ed obblighi - Intero  ciclo produttivo dell’azienda - Informazioni sui rischi specifici esistenti nell’ambiente - C.d.  rischio interferenziale - SICUREZZA SUL LAVORO - Normativa antinfortunistica - Finalità - Tutela del lavoratore - Datore di lavoro - Responsabilità - Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE 29/07/2011

 * DIRITTO URBANISTICO – SICUREZZA IN GENERE - Disciplina antisismica - Sicurezza statica degli edifici - Competenza esclusiva dello Stato - Art. 117, 2°c. Cost. - Zone dichiarate sismiche – Interventi edilizi - Presentazione dei progetti - Obbligo di denuncia – Finalità: tutela e sicurezza della pubblica incolumità – Artt. 9, 83 e 94, d.P.R. n. 380/2001 – APPALTI - Intervento edilizio in zona sismica – Obblighi – Preventiva denuncia e controlli - di Lavori pubblici – Deroga – Esclusione - Appalto di opere pubbliche e varianti in corso d’opera - Art. 95 d.P.R. n. 380/2001 - Art. 25 L. n. 109/1994 - Art. 256 d. lgs. n. 163/2006.

Categoria: 

Autorità: 

APPALTI GIURISPRUDENZA

APPALTI GIURISPRUDENZA STORICA Sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonche' per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture. 

Categoria: 

TAR BASILICATA 29 ottobre 2014

* APPALTI – Procedura di evidenza pubblica – Impugnazione degli atti – Individuazione del TAR competente  - Criterio – Art. 13, c. 1 cod. proc. amm. – Stazione appaltante – Emissione di provvedimento in esecuzione di un provvedimento cautelare – Cessazione della materia del contendere o sopravvenuta carenza di interesse – Inconfigurabilità – Avvalimento – Art. 49, c. 2 d.lgs. n. 163/2006 – Art. 88, n. 1 d.P.R.n. 207/2010 – Oggetto del contratto – Risorse e mezzi prestati – Indicazione in modo determinato e specifico – Dichiarazione dell’impresa ausiliaria e contratto di avvalimento – Diversità – Dichiarazione di subappalto – Art. 118, c.2 d.gs. n. 163/2006 – Mancato autonomo possesso dei requisiti di qualificazione – Indicazione del subappaltatore e del possesso dei requisiti - Indicazione degli oneri aziendali di sicurezza – Norme inderogabili a tutela dei lavoratori.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine