CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 5/04/2013

BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Uso di immobile realizzato in violazione di vincoli - Art. 181 D.L.vo n.42/2004 - Art. 734 c.p. - DIRITTO URBANISTICO - Immobile abusivo - Ordine di demolizione - Cessione a terzi - Esecuzione di un sequestro - Art. 44 lett.c) DPR n.380/01 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Opera abusiva ultimata - Sequestro preventivo – Presupposti - Art.321 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 22/3/2013

* RIFIUTI - Rifiuti non pericolosi - Illecita gestione - Mancanza della prescritta autorizzazione, iscrizione o comunicazione - Responsabilità del soccidante - Artt. 178, 208, 209, 210, 211, 212, 214, 215, 216 e 256 d.lgs. n. 152/06 - Artt. 674 e 727 cod. pen. - Attività di gestione di rifiuti non autorizzata - Omessa vigilanza sull'operato dei dipendenti – Responsabilità - Doveri di diligenza - Allevamento e sfruttamento di bestiame in soccida - Contratto di soccida - Natura - Potere di direzione dell'azienda del soccidante - Esercizio delle attività connesse - Gestione rifiuti animali - Artt. 2170, 2171, 2173 e 2174 cod. civ. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso per Cassazione - Limiti del giudizio di legittimità - Vizio di motivazione - Presupposti - Art. 606, lett. e) c.p.p. - L. n.46/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 21 Marzo 2013

DIRITTO URBANISTICO – VIA - Interventi in zone individuate come S.I.C. (siti di interesse comunitario) - Permesso di costruire non preceduto dalla valutazione d'incidenza - Reato ex art. 44, lett. b), T.U. n. 380/2001 – Configurabilità - Art. 5 c.8, d.P.R. n. 357/1997 - Titolo abilitativo edilizio - Valutazione di un'opera edilizia in difetto di permesso di costruire - Concetto unitario di costruzione - Permanenza del reato – Momento della cessazione – Individuazione  AREE PROTETTE - Conservazione degli habitat naturali e seminaturali - D.P.R. n. 357/1997 - Interventi da eseguirsi nelle zone individuate come S.I.C. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Oggetto  del sequestro preventivo - Art. 321 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 15 Marzo 2013

* RIFIUTI - Programmata abrogazione  di una norma - Vigenza "provvisoria" - Effetti - Disciplina di successione delle leggi penali ex art. 2, c.5, c.p. - Retroattività della norma più favorevole - Limiti di applicazione – Fattispecie: rifiuti speciali non pericolosi classificati come terre e rocce da scavo - Codice CER 170504 – D. n. 161/2012 - Artt. 184 bis, 186, 256, c.1, lett.a) e 311 d. Lgs. n. 152/2006 - DANNO AMBIENTALE - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE - Risarcimento del danno ambientale - Natura pubblica - Lo Stato soggetto legittimato - Risarcimento di qualsiasi danno patrimoniale – Soggetti legittimati: singoli o associati, enti pubblici territoriali e  regioni - Art. 2043 c.c. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Conclusioni delle parti - Omessa indicazione nell'intestazione della sentenza - Nullità della pronuncia - Esclusione. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 13 Marzo 2013

* DIRITTO URBANISTICO - Opere abusive su area in comunione - Proprietario o comproprietario non formalmente committente - Responsabilità - Presupposti - Criteri - Artt. 44 lett. b), 64, 71, 83 e 95 D.P.R. n. 380/2001 - Art. 110 c.p. - Reati edilizi - Soggetti responsabili - Individuazione - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Dichiarazioni accusatorie - Veste che può assumere il dichiarante - Reato connesso o probatoriamente collegato – Poteri del giudice - Art. 210 c.p.p. – Giudizio di legittimità - Controllo sulla motivazione - Rilettura degli elementi di fatto – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 8/03/2013

* RIFIUTI - Reato di abbandono di rifiuti - Presupposti per la configurabilità - Incidenza della condotta sull'integrità dell'ambiente - Necessità - Esclusione - Fattispecie: immissione di rifiuti, allo stato solido o liquido, nelle acque superficiali e sotterranee - Artt. 192 c.1 e 2, e 256, c.2 d.lgs. n.152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Diritto alla prova nel sindacato di legittimità - Limiti - Prove manifestamente superflue ed irrilevanti - Esclusione - Determinazione della misura della pena - Considerazione degli elementi - Minimo e massimo edittale - Concessione delle attenuanti - Potere discrezionale del giudice - Art. 133 c.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 5 Marzo 2013

* BENI CULTURALI E AMBIENTALI - DIRITTO URBANISTICO - Vincoli paesaggistici - Manufatto abusivo - Demolizione spontanea e rimessione in pristino - Estinzione del reato edilizio - Esclusione - Valutazione ai fini della determinazione della pena - Estinzione della contravvenzione paesaggistica - Art. 181, c.1 quinquies, D. L.vo n. 42/2004 - Artt. 44, 71, 72, 94 e 95 D.P.R. n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Inammissibilità del ricorso – Effetti – Rilievo di cause di non punibilità - Preclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 5/3/2013 Sentenza n.10248

DIRITTO URBANISTICO - Abuso di ufficio nel reato urbanistico - Configurabilità - Presupposti - Giurisprudenza - Aree e costruzioni destinate a parcheggio - Legge Tognoli - (L. 24/3/1989, n. 122) - Applicazione e limiti - Giurisprudenza - Ordine giudiziale di demolizione - Natura - Autonoma funzione ripristinatoria - Artt. 22, 31 e 44 d.P.R. n. 380/01 - Art.445, c.2, cod. proc. pen. - Varianti essenziali - Individuazioni - Diverso e autonomo permesso di costruire - Necessità - Interventi subordinati a denuncia di inizio attività - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Reato di abuso d'ufficio - Violazione della normativa legale in materia urbanistica - Ingiusto vantaggio patrimoniale - Qualificazione - Art. 323 cod. pen. - Art.169, lett. a) d.lgs. n.42/2004 - Intervento edilizio in presenza di permesso illegittimo - Effetti - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Conformità alla legge ed agli strumenti urbanistici - Accertamento del giudice penale - Poteri e limiti - Consulenza tecnica in forma non garantita - Allegati e utilizzazione dei documenti - Art. 359 cod. proc. pen. - Motivazione per relationem - Limiti di legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 26/02/2013

* RIFIUTI - Abbandono di rifiuti - Responsabilità omissiva del proprietario del terreno - Reato attribuibile per  una culpa in vigilando - Norme di tutela dell'ambiente e funzione sociale della proprietà - Artt. 183, 260, 256, 1° e 3° c. e 279, d.lgs. n. 152/2006Art. 42 Cost. - Art.44 d.p.r. n.380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Misure cautelari reali - Poteri di cognizione del giudice.

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE DI PALERMO SEZIONE GIUDICE INDAGINI PRELIMINARI 18/2/2013 Ordinanza su n.6022\11 RGNR

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Immediata eliminazione del pericolo - Provvedimenti contingibili e urgenti - Inerzia della pubblica amministrazione - Responsabilità omissive ex art. 328 c.p. - Sindaco, Dirigenti e Responsabili - Fattispecie - Art. 38 c.3 L. n.142/1990 - DL n. 267/2000 - Ordinanza ex art. 409 cod. proc. pen. - DIRITTO URBANISTICO - Messa in sicurezza di un immobile - Ordinanza comunale - Natura del provvedimento - Inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità - Responsabilità ex art. 650 c.p. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Omissione di atti d'ufficio - Natura e configurabilità del reato - Rifiuto di un atto d'ufficio e inerzia del pubblico ufficiale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 8/02/2013

DIRITTO URBANISTICO - Violazioni norme e prescrizioni antisismiche - Assenza dell'autorizzazione - Esecuzione dei lavori - Responsabilità dell’appaltatore - Configurabilità - Reato a soggettività ristretta - Esclusione - Fattispecie - Artt. 110, 61 n.2 c.p., 93 e 95 d.p.r. n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Iscrizione di condanna a pena pecuniaria condizionalmente sospesa - Eliminazione dal casellario giudiziale - Esclusione - Legittimazione all’impugnazione - Sussistenza - Art. 687 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 8 Febbraio 2013

* RIFIUTI - Disciplina ordinaria in tema di rifiuti - Deroghe - Limiti - Onere della prova - Art. 110 cod. pen. – Artt. 230, 255 e 256, c.1, lett. a) d.lgs. n.152/06 - Deposito temporaneo in luogo diverso da quello di produzione - Deroghe al divieto – Presupposti - Diversità tra il luogo di produzione e realizzazione del deposito – C.d. collegamento funzionale - Art. 230 d.lgs. n.152/06 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Determinazione della pena - Minimo o massimo edittale - Discrezionalità del giudice - Motivazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 6/02/2013

DIRITTO URBANISTICO - Attività edilizia in assenza di pianificazione urbanistica - Nuovi insediamenti e strumenti attuativi - Urbanizzazione primaria - Necessità - Reato di lottizzazione abusiva - Qualificazione e configurabilità - Interventi di ristrutturazione edilizia e cambio di destinazione d'uso – Artt.9 c.2 e 44 DPR n. 380/01 - L. n. 1150/1942 - Zone assolutamente o parzialmente urbanizzate - Attività edilizia in assenza di pianificazione urbanistica - Effetti - Lotto intercluso - Esonero dal piano di lottizzazione - Presupposti e limiti - Approvazione del piano di lottizzazione - Rientra tra i poteri discrezionale dell'autorità – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Intervento edilizio - Valutazione dell'intervento ai parametri di legalità – Poteri del giudice penale – Concetto di violazione di legge – Difetti della motivazione - Principi giurisprudenziali - Artt.125 e art.606 lett. e) c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 28/01/2013

* DIRITTO URBANISTICO - Realizzazione di case mobili - Lottizzazione abusiva - Configurabilità - Presupposti - Area sottoposta a vincolo – Prefabbricato non infisso né incorporato al suolo mediante fondazioni - Nozione di costruzione edilizia - Permesso di costruire - Materiali impiegati – Irrilevanza - Alterazione permanente dello stato dei luoghi - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Distruzione o l'alterazione delle bellezze protette - Elementi per la configurabilità del reato - Art. 734 cod. pen. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Condotte penalmente previste dal legislatore statale - Cause di giustificazione o di estinzione dei reati introdotte dalle Regioni - Esclusione - C.d. "norme penali in bianco" - Limiti - Fattispecie - Artt.3, c.1 - lett. e.5) e 10,44, lett. c), d.P.R. n. 380/2001 - Art. 181, c.1 e 1bis D.Lgs, n. 42/2004 - Art 734 c.p.. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 18 Gennaio 2013

* DIRITTO URBANISTICO - Realizzazione di un porticato o di una tettoia che completi un lastrico - Elementi complementari utile di un edificio - Natura pertinenziale dell’opera - Esclusione - Art.44, lett.b), d.P.R. n.380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudice di legittimità - Rilettura degli elementi di fatto - Preclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 17/01/2013

* MALTRATTAMENTO DI ANIMALI - DIRITTO VENATORIO - Detenzioni uccelli in gabbie anguste – Assoluta impossibilità del volo – Reato di maltrattamento – Configurabilità - Fattispecie: maltrattamento e cessione di richiami non cedibili a terzi - Art. 727, c. 2, c.p. – Art. 30, lett. h) L. n. 157/1992 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Esercizio del diritto di difesa - Giusto processo - Riqualificazione giuridica del fatto -  Contraddittorio - Artt. 521, c.1, c.p.p., 6 CEDU e 111 Cost..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3 7 Gennaio 2013

* INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Nozione di stabilimento - Natura "mobile" dell'impianto – Disciplina sulle immissioni – Applicazione - Attività c.d. “pulvirulente" - Artt. 268, 269 e279 d.lgs. n.152/2006 – Aria – Impianto utilizzato per frantumare e stabilizzare materiale pietroso - Emissione di polveri in atmosfera – Immissioni in atmosfera nocive per l'ambiente - Assenza di autorizzazione - Art.674 cod. pen. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudice di legittimità – Limiti del giudicato.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 20/12/2012 Sentenza n.49451

AREA PROTETTA - Attraversamento con arma di area protetta - DIRITTO VENATORIO – Introduzione di armi integra il reato - Art.11 co.3 lett.f) e 30 L.394/1991 - Introduzione da parte di privati di armi, esplosivi e qualsiasi mezzo distruttivo o di cattura - Preventiva autorizzazione degli enti preposti - Necessità - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Pena irrogata di gran lunga superiore alla misura media di quella edittale - Specifica e dettagliata motivazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 7/12/2012 Sentenza n.47646

BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Mancanza di autorizzazione paesaggistica - Natura del delitto paesaggistico - Reato di pericolo – Fattispecie - Artt. 149 lett. b)  e 181 D. Lgs. n. 42/2004 - Reato paesaggistico - Norme urbanistiche e paesaggistiche - Effetti e differenze - DIRITTO URBANISTICO - Sanatoria - Limiti - C.d. sanatoria "giurisprudenziale" o "impropria" - Estinzione del reato urbanistico - Esclusione - Artt. 3, 36, 44 lett. c), 45 Dpr n. 380/2001 - Pertinenza urbanistica - Caratteristiche del manufatto pertinenziale - Natura pertinenziale di un manufatto - Oggettiva compresenza dei requisiti - Necessità - Diniego di sanatoria - Ricorso al giudice amministrativo - Sospensione dell'azione penale - Esclusione - Giudice penale - Poteri - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Inammissibilità originaria del ricorso - Prescrizione maturata successivamente alla sentenza di merito - Dichiarazione a norma dell'art. 129 c.p.p. – Preclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 7 Dicembre 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Natura precaria del manufatto - Nozione - Fattispecie: strutture balneari omessa rimozione - Artt. 44 lett. c) D.p.r. n. 380/2001 e 181 D. Lgs. n. 42/2004 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sentenza di condanna pronunciata in appello in riforma di sentenza assolutoria - Obbligo di motivazione  - Causa di estinzione del reato - Prescrizione - Immediata declaratoria di determinate cause di non punibilità - Art. 129, c.1, c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 6 Dicembre 2012

* RIFIUTI - Attività organizzate per il traffico illecito - Soglia minima di rilevanza penale della condotta - Valutazione complessiva - Requisiti della condotta - Nozione di ingenti quantitativi - Giudizio complessivo - Finalità perseguite dalla norma - Natura del reato e della pericolosità - Art. 260 D.Lgs. n.152/06 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Conclusioni del perito d'ufficio difformi rispetto a quelle del consulente di parte - Poteri del giudice - Limiti alla motivazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 6 Dicembre 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Ampliamento di un fabbricato preesistente - Pertinenza - Esclusione Artt. 44, lett. b), 93 e 95 d.P.R. n.380/01 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Inammissibilità del ricorso - Difensore della parte civile - Notificazione dell'avviso di udienza - Incertezza - Ininfluenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 4 Dicembre 2012

* INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Aria - Emissione in atmosfera di sostanze (pericolose o non) - Assenza di autorizzazione - Configurabilità del reato - Presupposti - Artt. 267, 269, 272 e 279 D.L.vo n. 152/2006 (T.U.A.) - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Concetto di violazione di legge - Vizi della motivazione - Presupposti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 23 Novembre 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Violazione di sigilli - Esecuzione di interventi di manutenzione straordinaria - Configurabilità del reato - Apposizione dei sigilli - Finalità - Violazione - Effetti - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Reato di violazione di sigilli - Delitti contro la P.A. - Consumazione del reato - Rimozione, rottura, apertura, distruzione dei sigilli – Successiva assoluzione dell'imputato - Ininfluenza - Art. 349 cod. pen. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Diniego delle attenuanti generiche - Motivazione e valutazioni del Giudice - Sindacato in sede di legittimità – Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 23 Ottobre 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Movimentazione terra - Rilevanti trasformazioni del territorio - Permesso di costruire - Necessità - Spostamenti insignificanti di terra - Esclusione - Art. 44 D.P.R. lett. a) e b) D.P.R. n. 380/01 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Inammissibilità del ricorso - Manifesta infondatezza dei motivi - Cause di non punibilità - Preclusione - Termine prescrizionale - Computo - Art. 129 c.p.p.. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 23 Ottobre 2012

DIRITTO URBANISTICO - Abuso edilizio - Reati edilizi ed urbanistici - Individuazione soggetti responsabili - Natura di reato "proprio" o "a soggettività ristretta" - Proprietario c.d. "extraneus" non committente - Artt. 29, 44 lett. c), 64, 65, 71, 72, 93 e 94 D.P.R. 380/01 - 181 c.1 bis D. L.vo 42/04 - 734 cod. pen. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - GUP - Potere di integrazione probatoria officiosa - Art. 441 c.5 c. p. p. - Vizio di illogicità della motivazione - Sindacato in sede di legittimità - Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 22 Ottobre 2012

* RIFIUTI - Emergenza rifiuti - Condotte penalmente rilevanti - Legislazione ed ambito di operatività - Art. 6 c. 1 lett. d) nn. 1) e 2) D.L. n. 172/08 - Art. 256 c.2° D. L.vo n.152/06 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Fatto contestato e fatto ritenuto in sentenza - Principio della correlazione - Diritto alla difesa - Qualificazione giuridica diversa - Riqualificazione della condotta sotto altro titolo - Specifica e dettagliata motivazione - Necessità - Esclusione - Concetto di equità - Capacità a delinquere.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 18 Ottobre 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Reati edilizi - Ultimazione dell'immobile abusivo - Irrilevanza dell'utilizzazione - Attivazione di utenze - Ininfluenza - Reato urbanistico - Natura di reato permanente - Cessazione - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudice dell'esecuzione - Concedibilità dell'indulto – Esclusione – Potere del giudice della cognizione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE 11/10/ 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Permesso di costruire - Asservimento di terreno per scopi edificatori - Cessione di cubatura - Effetti definitivi ed irrevocabili - Rilascio del provvedimento amministrativo - Giurisprudenza amm. e civ. - Artt. 36, 44, 93,94 e 95 D.P.r. n. 380/2001 – Completamento delle opere - Rilascio di un nuovo permesso di costruire - Rivalutazione globale del progetto – Necessità – Poteri del giudice - Fattispecie: permesso di costruire in variante con destinazione da rurale a residenziale con asservimento di fondi non contigui – Permesso di costruire illegittimo - Esecuzione di lavori edilizi in "assenza di permesso" - Illeciti urbanistici - Rilascio della concessione in sanatoria – Effetti - Disciplina antisismica - DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Sindacato del vizio della motivazione - Compito del giudice di legittimità – Concordanza delle sentenze di primo e secondo grado  - Unico complessivo corpo argomentativo. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 4 Ottobre 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Lottizzazione abusiva di un immobile o terreno - Acquirente e sub-acquirente - Onere di conoscenza ed informazione - Lottizzazione abusiva di terreno agricolo - Elementi - Lottizzazione cartolare - Attività lottizzatoria - Configurabilità - Giurisprudenza - Reato di lottizzazione abusiva - Soggetti attivi del reato - Molteplicità di forme - Pluralità di soggetti - Condotte eterogenee - Contributo causale - Condotta dell'acquirente - Buona fede – Onere della prova - Acquirente e sub-acquirente - Dovere di informazione e conoscenza - Principio costituzionale di solidarietà sociale - Art. 2 Cost. - Artt. 30, 31 e 44, lett. c), d.P.R. n. 380/01 e 181, c.1-bis, d.Lgs. n. 42/2004 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Lottizzazione abusiva - Sequestro preventivo a persona estranea al reato - Presupposti e limiti – Confisca - Acquisizione gratuita al patrimonio del Comune - Sentenza definitiva – Effetti - Art. 321 c.p.p. - Confisca - Indipendentemente dalla condanna dei responsabili - CEDU - Atti di indagine - Utilizzabilità - Limiti - Artt. 326 e 407 cod. proc pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 1 Ottobre 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Richiesta di sanatoria - Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà - Attestazione in atto pubblico - Violazione - Opere abusive - Condanna - Ordine di demolizione emanato dal giudice - Atto dovuto - Artt. 31, 44, lett. c), 64, 65, 71, 72, 83 e 95 d.P.R. n. 380/2001 - Art. 181 d.l.gs. n. 42/2004 - Art. 734 cod. pen. - Art. 349 cpv. cod. pen. - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà  - False dichiarazioni del privato - Art. 483 cod. pen. – Configurabilità – Fattispecie: rilascio di concessione edilizia - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà - Valore pubblicistico dell'atto - Falsità ideologica commesso dal privato - Autentica del pubblico ufficiale – Necessità – Esclusione - Effetti - Art. 76 e 77 d.Lgs. n. 445/2000. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 20 settembre 2012

BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Zona sottoposta a vincolo paesaggistico – Realizzazione di lavori edilizi - Assenza di autorizzazione - Configurabilità dell'illecito - Applicazione principio di offensività - Reato di pericolo - Art. 181 d.Lgs. n. 42/2004 - Artt. 13 e 20 legge n. 394/1991 - DIRITTO URBANISTICO - Interventi di restauro e risanamento conservativo – Natura e finalità - Natura “precaria” di un manufatto - Esenzione dal permesso di costruire – Presupposti - Nozione di pertinenza urbanistica - Elementi - Relazione "di servizio" con la costruzione preesistente - Necessità - Artt. 3 c.1, 44, lett. c), 93 e 95 d.P.R. n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudizio di legittimità - Ricostruzione fattuale e rilettura del quadro probatorio - Riesame nel merito della sentenza impugnata - Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ - 19 settembre 2012

* DIRITTO URBANISTICO – BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Art. 734 c.p. (distruzione o deturpamento di bellezze naturali) – Reato di danno - DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Reato continuato – Unicità del disegno criminoso – Determinazioni volitive risalenti ad un’unica deliberazione di fondo.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 19 settembre 2012

 * DIRITTO URBANISTICO - Costruzione abusiva - Responsabilità penale - Proprietario o comproprietario dell'area - Presupposti e limiti - Onere della prova - Artt. 44, lett. b), 64, 65, 71, 72 94 e 95 d.P.R. n. 380/2001 - Demolizione dell'opera abusiva - Subordinazione della sospensione condizionale della pena - Obblighi del condannato - Art.165 cod. pen. - Nozione di manutenzione straordinaria - Duplice limite legislativo - Art. 3 c.1, lett. b), d.P.R. n. 380/2001 - Art. 31, 1° c. - lett. b), L. n. 457/1978 - Nozione di “pertinenza urbanistica" - Distinzione da quella civilistica - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Rinnovazione del dibattimento ex art. 603 c.p.p. - Impossibilità di decidere allo stato degli atti - Presupposti - Attenuanti generiche - Concessione o diniego - Potere discrezionale del giudice di merito - Impugnazione - Inammissibilità del ricorso - Prescrizione dei reati - Effetti - Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 29/08/2012

* DIRITTO URBANISTICO - Mutamento di destinazione di un'area - Aggravio del carico urbanistico – Effetti - Art. 44, D.P.R. n.380/2001 - BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Edificazione di manufatto abusivo - Sequestro - Art. 181 d.L.vo n.42/04 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ultimazione di un immobile - Sequestro preventivo di cose pertinenti al reato - Lesione del bene giuridico protetto - Tutela e limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 26 luglio 2012

* DIRITTO URBANISTICO - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE - Natura monooffensiva del reato edilizio-urbanistico - Soggetto danneggiato dal reato (Privato) - Persona offesa dal reato (P.A.) - Richiesta di archiviazione - Mancanza di legittimazione in capo al soggetto privato - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Richiesta di archiviazione - Opposizione - Compete soltanto alla persona offesa dal reato - Giudice di legittimità - Poteri e limiti - Art. 410 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 20/07/2012 Sentenza n.29460

RIFIUTI - Deposito incontrollato di rifiuti ed abbandono - Natura di reato eventualmente permanente - Cessazione della permanenza - Art. 256 D.Lgs. n.152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Inammissibilità del ricorso per cassazione - Sentenza di appello - Maturazione del termine prescrizionale - Cause di non punibilità - Art. 129 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 13 luglio 2012

* BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Vincolo paesaggistico - Realizzazione di due baracche senza la prescritta autorizzazione - Valutazione della conformità - Disciplina di riferimento - Artt. 8 e 181 D.Lgs. n. 42/2004 - DIRITTO URBANISTICO - DIRITTO PROCESSUALE  PENALE – Potestà punitiva dello Stato in materia di tutela ambientale - Successione di leggi penali - Applicabilità dell'art. 2 c.p.. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 11 luglio 2012

* RIFIUTI AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Gestione – Teloni e film di protezione di prodotti agricoli – Riciclabilità al termine del loro utilizzo – Obbligo - Gestione trasfrontaliera nella Repubblica cinese – Mancato rispetto della normativa – Provvedimenti cautelari nei confronti del trasgressore – Destinatarie che operano nel settore  - Omessa indicazione delle fonti normative – Irrilevanza - Concorso di un soggetto con i coindagati nella programmazione di una serie indefinita di esportazioni dei rifiuti – Condivisione del meccanismo fraudolento – DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Integrazione della fattispecie di associazione a delinquere – Anche in assenza di accordi e progetti - Associazione a delinquere – Presupposti - Artt.182, 234, 256, c.1, lett.a), 259 e 260 d.lgs. n.152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 4 luglio 2012

* DIRITTO URBANISTICO - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Reati edilizi - Interesse alla vigilanza e controllo del territorio - Esistenza del vincolo paesaggistico ed archeologico - Finalità - Sequestro preventivo di cose pertinenti al reato - Sequestro su un'opera ultimata - Gestione del territorio e del carico urbanistico - Pregiudizio - Valutazione - Criteri - Istituto - Fattispecie - Art.181 D.L.vo n.42/04 - Artt.44 lett.c) 64, 65, 72, 93 e 95 D.P.R. n.380/01 - Art. 734 c.p. - Sequestro preventivo di cose pertinenti al reato - Art. 321 c.p.p. - Presupposti - Valutazione del pericolo derivante dal libero uso della cosa pertinente all'illecito penale da parte del giudice - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Concetto di violazione di legge - Mancanza assoluta di motivazione o motivazione meramente apparente - Configurabilità - Motivazione anche per le ordinanze - Art.125 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 27 Giugno 2012

* RIFIUTI - Trasporto occasionale di rifiuti non autorizzato - Configurabilità del reato - Art. 256, c. 1, lett. a) D. Lgs. n. 152/2006 - Continuità della attività illecita ex 260 D. L.vo n. 152/2006 - Differenza – Fattispecie: trasporto di rottami ferrosi - Attività di raccolta e trasporto di rifiuti in forma ambulante - Titolo abilitativo – Necessità - Artt. 189, 190, 193, 212 e  266, c. 5, D. Lgs. n. 152/2006 - Art. 28 del d. Lgs. n. 114/1998 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Vendita su aree pubbliche esclusivamente in forma itinerante – Rilascio di un'autorizzazione comunale – Necessità - Violazioni – Sanzioni - Art. 29 del d. Lgs. n. 114/1998 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudice di merito - Travisamento della prova – Nozione – Giurisprudenza - Diniego della concessione delle attenuanti generiche – Modalità della motivazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 26/06/2012

* RIFIUTI - Trasporto illecito di rifiuti - Sequestro del mezzo - Restituzione - Terzo estraneo al reato - Onere di provare - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Circostanze attenuanti ed aggravanti - Giudizio di comparazione - Potere discrezionale del giudice di merito - Sussistenza - Criterio dell'equivalenza e della prevalenza delle attenuanti - Art. 69 cod. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 20/06/2012

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - DIRITTO URBANISTICO - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE - Opera precaria - Omessa rimozione - Scadenza del termine stagionale - Zona soggetta a specifica tutela ambientale-paesaggistica - Assenza la prescritta autorizzazione paesaggistica e i necessari titoli abilitativi - Artt. 44 lett. b) e c) D.P.R. 380/01; 181 D. L.vo 42/04 (capo A) e 54 e 1161 Cod. Nav. - Obbligo di rimozione - Mancata rimozione - Effetti - Concetto di precarietà - Carattere stagionale dell'opera - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sentenza - Fatto descritto in imputazione e risultanze probatorie - Rapporto d'incompatibilità e/o eterogeneità rispetto all'enunciazione dell'imputazione - Effetti - Diritto di difesa.

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE DI PALERMO, Sez. 1^ penale - Ordinanza 20 giugno 2012

SICUREZZA SUL LAVORO – Omicidio colposo e lesioni colpose commesse con violazione delle norme antinfortunistiche – Costituzione di parte civile – INAL –  Legittimazione – Associazioni sindacali  – Ammissibilità – Iscrizione del lavoratore al sindacato – Necessità – Esclusione – Associazioni ambientaliste –  Tutela del diritto alla salute dei lavoratori (Si ringraziano gli avv.ti Nicola Giudice e Daniela Ciancimino per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 13/06/2012 Sentenza n.23222

DIRITTO URBANISTICO - CAVE E MINIERE - Installazione di due silos metallici - Permesso di costruire - Necessità - Scavo con dinamite - Trasformazione del suolo - Fattispecie - Art. 44, D.P.R. n. 380/2001 - Opere abusive - Condono edilizio - Nozione di ultimazione - Cessazione della permanenza del reato - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Reati paesaggistici - Cessazione e permanenza del reato - Effetti del sequestro - Computo dei termini di prescrizione - Artt. 142, lett. c) e 181  D.L.vo n.42/2004 - INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Emissioni di fumi - Idoneità della molestia - Accertamento mediante perizia - Necessità - Esclusione - Elementi probatori di diversa natura - Art. 674 C.P  - D.L.vo n.152/06 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Poteri del giudice di legittimità - Valutazione delle risultanze processuali - Rilettura degli elementi di fatto - Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 13 giugno 2012

* BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Reato paesaggistico - Rimessione in pristino spontanea delle aree o degli immobili - Causa estintiva del reato - Operatività e limiti - Art. 181 quinquies D.Lgs. n. 42/2004 - DIRITTO URBANISTICO - Costruzione di una strada in zona paesisticamente vincolata - Permesso di costruire - Nulla osta paesaggistico - Necessità - Assenza - Reati di cui agli articoli 44 lettera c) d.p.r. 380/01 e 734 del codice penale - Configurabilità - DIRITTO PROCESSUALE PENALE -  Reati contravvenzionali - Buona fede - Rilevanza  giuridica -  Elemento positivo estraneo all'agente - Onere della prova - Sentenza di appello - Specifiche censure - motivi "per relationem" -  Difetto di motivazione - Sussistenza.

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE DI AGRIGENTO – Ordinanza 11 giugno 2012

ASSOCIAZIONI E COMITATI – DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Esercizio dell'azione civile risarcitoria in sede penale – DANNO AMBIENTALE – Stato ed Enti locali – Titolarità esclusiva dell'azione risarcitoria – Profili di rilevanza sociale ed individuale del degrado ambientale – Tutela giurisdizionale – Interesse all'ambiente – Interesse diffuso – Soggettivazione dell'interesse – Associazione - Centro esponenziale di un interesse della collettività – Presupposti – Atti a contenuto urbanistico o edilizio – Associazioni ambientaliste – Legittimazione ad agire in sede penale – Riconoscimento – Danno risarcibile – Danno patrimoniale e non patrimoniale – Reati commessi in occasione o con la finalità di violare normative dirette alla tutela dell'ambiente – Costituzione di parte civile delle associazioni ambientaliste – Legittimazione – Fattispecie. (Si ringraziano gli avv.ti Nicola Giudice e Daniela Ciancimino per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 16 maggio 2012

* VIA – Autorizzazione integrata ambientale (AIA) - Continuità normativa – RIFIUTI - Fattispecie: condotta colposa nello spandimento di liquami zootecnici - DANNO AMBIENTALE – Specifico compito di vigilanza e controllo – Società - Responsabilità dei singoli – Individuazione – Necessità - Responsabilità indifferenziata in quanto tutti soci con pari poteri – Esclusione  - Art. 29 quattuordecies D. L.vo n.152/06 - Art. 16 c.2° D. L.vo 52/09 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Decreto penale per reati contravvenzionali - Oblazione – Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 10/05/2012

* RIFIUTI – Applicazione di norme aventi natura eccezionale e derogatoria - Onere della prova – Spetta a  colui che ne richiede l'applicazione – Nozione di “normale pratica industriale” - Fattispecie - Art 256, D.Lv. 152/06 - Riutilizzazione economica del materiale - Non esclude necessariamente la natura di rifiuto - Nozione di "sottoprodotto" - Presupposti e condizioni - Artt. 183, lett. p) e 184 bis D.Lv. 152/06 - D.Lv. 4/2008 – D.Lv. 205/10 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Inammissibilità del ricorso – Effetti - cause di non punibilità a norma dell'art. 129 C.P.P.  – Applicazione – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 9/05/2012

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Abuso di ufficio - Funzionario ufficio tecnico (U.T.C.) -  Violazione della disciplina urbanistica - Fattispecie: rilascio del permesso di costruire - DIRITTO URBANISTICO - Reato di lottizzazione abusiva materiale - Configurabilità -  Difetto di pianificazione attuativa - Area priva di opere di urbanizzazione primaria - Adozione di un piano particolareggiato di esecuzione (PPE) - Necessità - Rilascio di permessi di costruzione illegittimi - Effetti - Fattispecie: “specifico progetto” - Artt. 11, 30 e 44  D.P.R. n.380/01 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Reato di abuso d'ufficio - Configurabilità - Presupposti - Concorso nel reato del privato con il pubblico ufficiale -  Illegittimità del provvedimento, partecipazione e beneficio - Misure cautelari.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 8 maggio 2012

RIFIUTI - Area adibita a deposito temporaneo di rifiuti - Smaltimento o recupero - Termine di tre mesi – Nuova disciplina - Fattispecie - Artt.183 lett. m) n. 2) e 256, c.1 lett. a), D. Lgs. n.152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Tribunale del riesame - Motivazione del decreto di sequestro - Potere di integrazione delle motivazioni – Sussiste - Riferimento alla illiceità infondata della condotta –  Causa di nullità – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 8 maggio 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Ultimazione dell'opera - Individuazione della data - Onere della prova - Prescrizione - Fattispecie - Art. 44 lett. b) d.P.R. n.380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE  - Parte civile - Precisazione delle conclusioni oralmente - Forma irrituale -  Effetti - Prova scritta nel verbale - Art. 523 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 24/04/2012

* RIFIUTI - Trasporto di rifiuti - Assenza di  formulario o formulario con dati incompleti o inesatti - Effetto - Sanzione penale - Esclusione - Modifiche alla disciplina - L. n. 205/2010 che mod. l'art. 258, d.lgs. n.152/2006 - Scheda Sistri - Fattispecie introdotta con l'art. 260-bis D.L.vo n.152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Termini prescrizionali maturati nelle more del giudizio di legittimità - Duplice valutazione - Art. 129 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 18/04/2012

* DIRITTO URBANISTICO – Lottizzazione – Stipula della convenzione –  Condizione di efficacia del provvedimento di autorizzazione alla lottizzazione – Soggetto attuatore del piano – Individuazione - Art.44 lett. a) D.P.R. n.380/2001 – Fissazione della volumetria massima edificabile su ciascun lotto – Realizzazione di volumetria inferiore –  Concentrazione delle quantità edificabili su lotti contigui – Nel rispetto delle distanze, della destinazione d'uso – Possibilità - DIRITTO PROCESSUALE PENALE –  Mancata analisi della convenzione di lottizzazione – Assenza di  un esame chiaro degli specifici contratti di vendita dei lotti interessati – Da parte del giudice del merito – Motivazione insufficiente – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 17 aprile 2012

DIRITTO URBANISTICO - Condono edilizio ex l. n. 326/03 - Nuova costruzione - Assenza di permesso di costruire - Area soggetta a vincolo paesaggistico - Sanatoria - Inammissibilità - Artt.44 lett.c), 64, 65, 71, 72, 83, 95, D.p.r. 380/01 - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI -  Tutela del paesaggio - Continuità normativa - Contravvenzione ex art. 734 c.p. - Art. 181 d.lgs n. 42/2004 - Ratio - Concorrenza - Legittimità -  Reato ex art. 181 d.lgs n. 42/2004 -  Incidenza sull'originario assetto del territorio sottoposto a vincolo paesaggistico - Assenza o difformità di autorizzazione -  Individuazione della potenzialità lesiva - Valutazione ex ante - Necessità - DIRITTO PROCESSUALE PENALE -  Richiesta di rinnovazione del dibattimento - Obbligo di motivazione da parte del giudice - Fattispecie -  Sindacato sulla correttezza della motivazione da parte del giudice di legittimità - Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 12 aprile 2012

* BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Prefabbricato in legno in violazioni paesaggistiche – Verificarsi di un danno ambientale – Necessità – Esclusione – Natura di reato di pericolo - Fattispecie - Art. 181 d. Lgs. n. 42/2004 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Cause di estinzione del reato - Ricorso inammissibile per manifesta infondatezza dei motivi – Effetti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE 5 aprile 2012

* INQUINAMENTO ACUSTICO - Disturbo al riposo delle persone - Rumore prodotto da un locale - Schiamazzi e diffusione sonora ad alto volume - Reato di cui all'art. 659 cod. pen. - Configurabilità - Presupposti - Natura - Elemento soggettivo della colpa - Fattispecie - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Liquidazione del danno morale - Valutazioni discrezionali ed equitativi - Sindacato di legittimità - Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA Napoli Sez.1^ 28 marzo 2012

* APPALTI - Informativa antimafia atipica - Efficacia interdittiva - Valutazione autonoma e discrezionale della P.A. - Anticipazione dell’autotutela amministrativa - Informativa antimafia – Stazione appaltante – Potere discrezionale ridotto – Finalità - Informativa antimafia atipica - Stazione appaltante - Effetto vincolante - Determina - Misura inibitoria - Scostamento dall’indicazione prefettizia - Motivazione - Necessità - SICUREZZA IN GENERE - Informativa antimafia - Parere degli organi investigativi - Assunzione da parte del Prefetto - E’ facoltativa - Sindacato in sede giurisdizionale - Prefetto - Ampia discrezionalità - Art. 4 del d.lgs. n. 490/1994 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Procedimento penale archiviato - Assoluzione dibattimentale – Fatti oggetto del procedimento penale - Presupposti di una informativa antimafia -Idoneità - Fattispecie. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 4^ 28 giugno 2012

DIRITTO URBANISTICO - Lottizzazione abusiva - Acquirenti degli immobili - Difetto di buona fede – Elementi valutabili - Piano lottizzatorio e prezzo - Terzo acquirente – Confisca immobile in caso di condotta colposa Artt. 30 e 44 D.P.R. n.308/2001 - Appartenenza ad un terzo estraneo alla commissione del reato ed in buona fede – Irrilevanza –Art. 321 c.p.p. – Eccezione - Applicazione della misura cautelare non costituisce violazione dell'art. 1 del Protocollo addizionale alla CEDU – Fattispecie - Giudizio di rinvio conseguente all'annullamento di un provvedimento del tribunale del riesame – In materia di sequestro – Termine perentorio di dieci giorni imposto dall'art. 309 co. 10 c.p.p. – Inapplicabilità - DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Art. 628, 2° co. c.p.p. – Impugnazione della sentenza del giudice del rinvio – Regole - Ordinanze in materia cautelare – In caso di esaurimento delle impugnazioni previste dalla legge – Efficacia preclusiva "endoprocessuale" riguardo alle questioni dedotte – Impossibilità di riproporre la stessa questione una volta decisa - Ricorso per cassazione – E’ ammesso unicamente per violazione di legge – Censura della motivazione contraddittoria ed illogica – Inammissibilità - Riesame dei provvedimenti di sequestro – Poteri demandati al giudice - Oggetto – Individuazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 21/03/2012 Sentenza n.10972

DIRITTO URBANISTICO – Reato di lottizzazione abusiva – Natura – Abuso edilizio – Condono edilizio – Reato di lottizzazione abusiva – Inapplicabilità - Art. 44 lett.c) DPR 380/01 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Adozione del sequestro preventivo – Requisiti – Fumus boni iuris – Sufficienza – Misure cautelari reali – Reiterazione – Sulla base degli stessi elementi – Principio del ne bis in idem – Misure cautelari reali – Legittimità e adeguatezza – Riconoscimento al termine della fase del riesame – Modifica del quadro processuale per fatti sopravvenuti – Revoca – Possibilità – Giudicato cautelare – Effetti – Impugnazione – Preclusione processuale – Effetti – Fattispecie – Preclusione processuale – Carenza originaria e preesistente di indizi o di esigenze cautelari – Mancata tempestiva impugnazione dell’ordinanza cautelare – Esclusione – Ordinanza di rigetto – Mancata impugnazione da parte del P.M. – Giudicato cautelare – Reiterazione – Preclusione – Ratio

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 9 marzo 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Opere abusive - Committente, costruttore e direttore dei lavori - Responsabilità - Dovere di vigilanza nella esecuzione - Natura di reato "proprio" - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Zona sottoposta a vincolo paesaggistico - Demolizione e ricostruzione - DIA - Insufficienza - Necessità del permesso di costruire - Assenza di autorizzazione paesaggistica - Violazione delle prescrizioni di Piano territoriale paesistico - Art. 181 c.1 bis lett.b) D.L.vo 42/2004 - Artt. 10 c. 1 lett.c), 29, 44 e 72 DPR 380/01 - Interventi di ristrutturazione edilizia di portata minore - Denuncia di inizio attività (D.I.A.) - Nozione di “ristrutturazione edilizia” - Nozione di "nuova costruzione" - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso per cassazione - Rilettura degli elementi di fatto - Poteri e limiti del giudice.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 9/03/2012 Sentenza n.9369

DIRITTO URBANISTICO - Pianificazione del territorio comunale - Zona agricola - Interventi realizzabili - Limiti - Fattispecie - Artt. 30 e 44, lett. e) D.p.r. n. 380/01 e 181 D.Lv. n.42/2004 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Tribunale del riesame - Competenza - Misura cautelare - Verifica delle condizioni di legittimità - Controllo di compatibilità tra la fattispecie concreta e quella legale - Valutazione degli indizi di colpevolezza - Esclusione - Misura cautelare reale - Valutazione del “fumus commissi delicti” - Sindacato del giudice.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 9/02/2012

* RIFIUTI - Gestione illecita di rifiuti nella sede della società - Responsabilità di tutti gli amministratori - Violazione dei doveri di diligenza - Attività svolta senza autorizzazione o comunicazione all’interno di una Società - Consapevolezza e volontarietà della condotta - Sanzioni penali – Fattispecie: materiali di risulta di attività edilizia di demolizione e costruzione - Stoccaggio e lavorazione - Artt. 178, 208 e 256, c.1, lett. a) D. L.vo n. 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Circostanze ed emergenze processuali - Argomentazioni dedotte dall'imputato e dal suo difensore - Valutazione da parte del giudice – Poteri e limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 5 marzo 2012 Sentenza n.8550

DIRITTO URBANISTICO - Violazione di sigilli - Nomina e doveri del custode - Artt. 44. lett. b), 64,65,71,72 D.p.r. n.380/01 - Art. 81 disp. att. C.P.P. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Reato di violazione di sigilli e agevolazione colposa - Differenza - Condotta del custode - Diversa configurabilità - Elemento psicologico - Art. 350 C.P..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 1 marzo 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Congiunzione fisica tra due organismi edilizi - Nozione di ristrutturazione - Nuova costruzione - Qualificazione intervento - Artt. 44 e 3, lett. d) e lett. e.1) D.P.R. n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Provvedimento di sequestro - Conferma per ragioni diverse da quelle originarie - Integrazione della motivazione - Ammissibilità - Potere del giudice del riesame. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 28 febbraio 2012 Sentenza n.7671

MALTRATTAMENTO ANIMALI - Delitti di maltrattamento di animali e di competizioni non autorizzate di animali - Elemento soggettivo del reato - Finalizzata all'organizzazione di corse clandestine di cavalli e di relative scommesse sulle competizioni - Art. 416 e 544 ter e quinquies,  c.p. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Delitto di associazione per delinquere e il concorso di persone nel reato continuato - Differenze - Carattere dell'accordo criminoso - Permanenza di un vincolo associativo tra i partecipanti - Fattispecie: misura della custodia cautelare in carcere in relazione al reato di maltrattamento di animali e di competizioni non autorizzate di animali. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE SEZ.4^ 21 febbraio 2012 Sentenza n.6854

SICUREZZA SUL LAVORO - Infortuni sul lavoro - Incidente mortale - Nesso di causalità - Mezzi e strumenti di lavoro sicuri - Sicurezza aziendale - Datore di lavoro - Responsabilità - Dir. 98/37/CE c.d. 'direttiva macchine' - Art. 2087 C.C.- Nesso causale - Art. 40 C.P.P. c.2. - DIRITTO DEL LAVORO - Incidente mortale - Responsabilità del datore di lavoro - Sussistenza di cause di giustificazione - Onere della prova - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Appello - Rinnovazione del dibattimento - Istituto eccezionale - Determinazione del giudice - Attenuanti generiche - Dosimetria della pena ed i limiti del sindacato di legittimità - C.d. motivazione implicita e deduzione esplicita - Censure in sede di legittimità - Limiti - Art. 133 c.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 20 Febbraio 2012

RIFIUTI - Auto abbandonata in strada - Qualificazione di un veicolo come rifiuto - Presupposti - Rimozione ad opera del proprietario - Artt. 255 co. 3 e 192 D.L.vo n.152/06 - Autoveicoli fuori uso - Nozione di rifiuto - Evidente stato di abbandono - Area privata - Ininfluenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Istanza di conversione della pena detentiva in pecuniaria - Discrezionalità del giudice - Parametri di cui all’art. 133 c.p.. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 17/02/2012 Sentenza n.6617

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Proposta di vincolo formulata dalla commissione - Entrata in vigore del D.Lv. n. 42/2004 -Dichiarazione di notevole interesse pubblico - Assenza - Conservazione efficacia - Fattispecie: violazione degli artt.44, lett. e) D.p.r. n.380/01, 140, 157 e 181 D.Lv. n.42/2004 - Vincoli in genere - Termini per provvedere -  Mancato esercizio delle attribuzioni da parte dell'amministrazione - Effetti -  Natura perentoria del termine ex art. 2 L. n. 241/90 - Esclusione - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Riesame di provvedimenti di sequestro (probatorio o preventivo) - Ricorso per cassazione - Limiti - Art. 606 lett. e) C.P.P. - Misura cautelare - Tribunale riesame -  Verifica delle condizioni di legittimità - Controllo di compatibilità tra la fattispecie concreta e quella legale - Valutazione degli indizi di colpevolezza - Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 17/02/2012 Sentenza n.6588

DIRITTO URBANISTICO - Opere in cemento armato in zona sismica - Assenza di autorizzazione - Proprietario/committente e direttore dei lavori - Responsabilità - Artt. 64, 65, 71, 72, 93 e 95 D.P.R. n. 380/2001 - Circolare n. 11951 del 14.2.1974 del Ministero dei lavori pubblici - L. n. 1086/1971 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Urbanistica ed edilizia - Danno patrimoniale di particolare tenuità - Art. 62, n. 4, cod. pen. - Applicazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 15 febbraio 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Area sottoposta a vincolo paesaggistico e a tutela antisismica - Demolizione di un rustico destinato ad uso agricolo - Edificazione di un immobile ad uso abitativo - Richiesta dei titoli abilitativi - Violazioni desunte - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Carenza di motivazione in sentenza - Prescrizione - Fattispecie - D.P.R. n. 380/2001, art. 44, lett. c) (capo A), artt. 93 e 95 (capo C), artt. 64 e 72 (capo D) - D. L.vo n. 42/2004 art. 181 (capo B).

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE 14 febbraio 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Titolo abilitativo edilizio – Elusione - Suddivisione attività edificatoria  - Reato di cui all'art. 44, lett. b), D.P.R. n. 380/2001 - Configurabilità - Artt. 64, 65, 71, 72, 93, 94 e 95 D.P.R. n. 380/2001 - Nozione di “volumi tecnici” – Esigenze tecniche di funzionalità degli impianti - Allocazione e limiti - Nozione di "pertinenza urbanistica" - Presupposti - Differenza con la “pertinenza civilistica” - Relazione "di servizio" con la costruzione preesistente - Fattispecie - Realizzazione di un muro di contenimento - Funzione autonoma da punto di vista edilizio ed economico - Permesso di costruire – Necessità - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Attenuanti generiche - Concessione o diniego - Potere discrezionale del giudice di merito e di appello - Motivazione ridotta.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 14 febbraio 2012 Sentenza n.5644

DIRITTO URBANISTICO - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Costruzione abusiva in zona vincolata - Dissequestro al fine di demolizione e rimessione in pristino dello stato dei luoghi - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sentenza di condanna - Principi generali in tema di interpretazione - Criterio di conservazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 14 febbraio 2012

* BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Abusi - Zona assoggettata a vincolo paesaggistico - Edificazione abusiva di un fabbricato - Mancanza di autorizzazione paesaggistica e permesso di costruire - DIRITTO URBANISTICO - Demolizione dell'opera e ordine di rimessione in pristino - Subordinazione della sospensione condizionale della pena - Sanzione direttamente ripristinatoria - Salvaguardia del valore ambientale – Art. 165 cod. pen. – Art. 181 c.2 D. L.vo n. 42/2004 - D.P.R.  n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Prescrizione - Adesione ad astensioni dalle udienze del difensore –Sospensione del corso - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 14 febbraio 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Costruzioni in cemento armato - Violazioni sostanziali del progetto – Normativa regionale - Esegesi - Disciplina Statale - Applicazione - Beni e posizioni giuridiche indisponibili – Fattispecie: valutazione preventiva del Genio civile sulla compatibilità e sostenibilità - Art.44, lett.c) D.P.R. n.380/2001DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Formazione del c.d. silenzio assenso - Effetti e limiti - Violazione penale - Efficacia retroattiva – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 14 febbraio 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Vincolo paesaggistico - Opere abusive - Demolizione e ripristino dei luoghi - Normativa in materia di strutture in cemento e in materia antisismica – Violazione - Reati ex artt. 44 lett. c), 64 e ss. 93, 94 D.P.R. n.380/2001, e 181 D.Lgs. n. 42/2004 e  Art. 734 c.p. - Configurabilità - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso per cassazione - Inammissibilità per genericità dei motivi - Artt. 581 c.1, lett.c) e 591 c.p.p., c.1, lett.e).

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 9 febbraio 2012

RIFIUTI - Disposizioni in materia di fertirrigazione - Effettiva utilizzazione agronomica - Disciplina sui rifiuti - Deroga - Presupposti - Nozione di effluente da allevamento - Modalità di utilizzo - Art. 74, lett. v) D.L.vo n. 152/06 - Art. 256, cc. 1° e 2° D.L.vo n. 152/06 - Reg. 1774/02/CE - Deiezioni animali - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudice di legittimità - Controllo sulla motivazione - Limiti - Art. 606 C.P.P. - Legge 46/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 8 febbraio 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Destinazione di uso - Modifica dell'uso dell'immobile - Attribuzione da parte del privato di funzioni e utilità contrarie a quelle indicate dagli strumenti normativi urbanistici - Trasformazione del territorio - Configurabilità - Reato previsto dall'art.44, 1° c. lett.a), DPR n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Tribunale del riesame - Riqualificazione giuridica del fatto - Artt. 324, c. 7 e 309, c. 9, c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 31 gennaio 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Terreno abusivamente lottizzato - Acquirente ed sub-acquirente - Buona fede - Onere di conoscenza ed informazione - Affidamento riposto in altri soggetti o nella apparente legittimità di atti amministrativi - Reato di lottizzazione abusiva - Lesione del bene giuridico protetto - Art. 30 D.P.R. n.380/2001 - Lottizzazione abusiva - Presupposti per la configurabilità - Giurisprudenza - Artt. 44, let. c) D.p.r. n.380/01 e 181, c. 1 bis D.Lv. 42/2004 - Confisca dell'area - Presupposti - Soggetti attivi del reato di lottizzazione - Acquirente e sub-acquirente - Presupposti e limiti - Condotta dell'acquirente - Acquisto consapevole di un lotto frazionato - Affidamento nella professionalità del notaio rogante o nella  perizia bancaria - Onere di conoscenza ed informazione - Sub- acquirente - Attività lottizzatoria - Sistema elusivo - Responsabilità - DIRITTO AGRARIO - Terreno agricolo - Lottizzazione cartolare e materiale - Frazionamento in piccoli lotti inutilizzabili per l'esercizio dell'agricoltura - Esecuzione di opere edili - DIRITTO PROCESSALE PENALE - Compimento atti di indagine preliminari con efficacia probatoria - Termini - Sequestro preventivo - Delega nei termini alla polizia giudiziaria - Esiti acquisiti successivamente alla scadenza del termine - Effetti - Art. 407, c.3° C.P.P. - Utilizzabilità degli atti di indagine - Valutazione del contenuto e funzione dell'atto - Mera rielaborazione di attività precedentemente svolte. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 31/01/2012

* DIRITTO URBANISTICO - Nozione di pertinenza urbanistica e pertinenza ex art.817 c.c. - Opere pertinenziali - Differenze, presupposti e limiti - Ampliamento manufatto - Volumi tecnici di rilevante ingombro - Permesso di costruire - Necessità - Art.44 comma 1 lett.b) DPR 380/01 - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Aree vincolate - Realizzazione di opere pertinenziali – Disciplina applicabile ed autorizzazioni - Art.3 c.1 lett.e.6) DPR 380/01 - Realizzazione di un piccolo locale adibito a ricovero di macchinari - Preventivo rilascio dell'autorizzazione paesaggistica - Necessità - Art.181 D.L.gs.n.42/2004 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Proposizione di un atto di impugnazione invalido – Intervenuta formazione del giudicato sostanziale – Effetti – Preclusione sia di far valere una causa di non punibilità precedentemente maturata sia di rilevarla d'ufficio - Art.606 c. 3 - Art.591 c.1..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 30 gennaio 2012 Sentenza n.3584

RIFIUTI - Legislazione di emergenza - Eccezione di illegittimità costituzionale - Infondatezza - Legge n. 210/2010 - Art. 256 D.Lgs n. 152/2006 - Corte costituzionale Sentenza n. 83/2010 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Patteggiamento - Motivazione della sentenza - Controllo di legittimità - Limiti - Art 129 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 23/01/2012 Sentenza n.2710

RIFIUTI - Scarti di origine animali - Tutela sanitaria per le carogne e i sottoprodotti non destinati al consumo umano - Disciplina applicabile - Reg. CE n. 1774/2002 - Artt. 256 e 137 d. lgs. n. 152/2006 - Gestione di sottoprodotti di origine animale - Ambito di operatività del Regolamento CE - Nozione di sottoprodotto - Nozione di rifiuto - Art. 183, c. 1, lett. n) D.L.vo n. 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Misure cautelari reali - Sequestro preventivo - Mantenimento del sequestro - Puntuale enunciazione di un'ipotesi di reato - Poteri e limiti del giudice del riesame - Ricorso per cassazione - Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 17/01/2012

* RIFIUTI - Emergenza rifiuti - Regione Calabria - Trasporto - Iscrizione all'Albo nazionale – Necessità - Art. 256, c. 1°, D. L.gs. n. 152/2006 – Applicazione del reato più grave - Art. 6 lett. d) L. n. 210/2008 - Reato di trasporto non autorizzato di rifiuti - Disciplina emergenziale - Condotta occasionale - Configurabilità - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ignoranza inevitabile della legge penale - Configurabilità - Presupposti e limiti. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE 13/01/2012

* SICUREZZA SUL LAVORO - Lavori di rimozione di una copertura in cemento-amianto di un capannone - Manutenzione dei macchinari - Omissione – Responsabilità per colpa consistita in negligenza, imprudenza ed imperizia - Inosservanza della speciale normativa – Prospettazioni peritali - Fattispecie - DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Vizio di motivazione - Giudice di legittimità - Poteri e limiti – Art. 606 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 13/01/2012 Sentenza n.901

DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Differimento dell'udienza - Richiesta del difensore - Motivata dall'adesione all'astensione collettiva dalle udienze - Effetti - Fattispecie: Normativa antinfortunistica - Contravvenzioni - Pagamento della sanzione amministrativa - Estinzione dei reati per oblazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 12/01/2012

* DIRITTO URBANISTICO - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Abuso di ufficio connesso al rilascio di un permesso edilizio - Dolo intenzionale dell’abuso d'ufficio - Presupposti - Natura dell'illegittimità dell'atto - Rapporti tra il pubblico ufficiale ed il privato - Mancanza di una doverosa istruttoria della pratica – Fattispecie – Art. 323 c.p. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudice dell'udienza preliminare modifiche all’ 425 c.p.p. – Effetti - Fase dibattimentale e sentenza di non luogo a procedere.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 12 gennaio 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Lottizzazione abusiva - Integrazione del reato a titolo di sola colpa - Elemento soggettivo - Lottizzazione abusiva cartolare – Divisioni ereditarie – Configurabilità del reato - Lottizzazione abusiva c.d. negoziale, materiale e mista – Elementi – Unicità del reato - Configurabilità del reato anche in presenza di autorizzazione - Presupposti - Confisca dei terreni in presenza di una causa estintiva del reato - Legittimità - Soggetti in buona fede estranei alla commissione del reato – Esclusione - Artt. 30 e 44 d.P.R. 380/2001 – Configurabilità delle condotte - Attività materiali di trasformazione urbanistica dei terreni - Formazione di atti giuridici di frazionamento e vendita – Lottizzazione abusiva - Risarcimento del danno - ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE - Costituzione parte civile in un giudizio – LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE - Sussiste - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Impedimento a comparire del difensore - Contemporaneo impegno professionale – Presupposti - Tempestività della comunicazione dell'impedimento - Impossibilità per il difensore dell'imputato di farsi sostituire da altro difensore – Fattispecie - Art. 420 del c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 10 Gennaio 2012

RIFIUTI - Trasporto illecito di rifiuti - Sequestro preventivo dei mezzi utilizzati - Revoca del sequestro preventivo - Cessazione esigenze cautelari - Confisca obbligatoria in caso di condanna - Art. 256 d. Lgs. n. 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Indagini preliminari - Misure cautelari reali - Sequestro preventivo - Riesame del provvedimento - Richiesta di revoca - Elementi per il mantenimento del sequestro.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 10/01/2012

* BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – DIRITTO URBANISTICO - Area dichiarata di interesse comunitario - Rilascio di titoli abilitativi illegittimi dalla P.A. – Operatore specializzato - Errore scusabile – Esclusione - Giustificazione della violazione - Onere d’informazione - Reati di cui agli artt. 44, lett. c), d.p.R. n. 380/2001 e 54 e 1161 cod. nav. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ignoranza della legge penale – Giustificazione – Limiti - Misure di cautela reale - Valutazione del “fumus commissi delicti" - Elemento soggettivo del reato - Sindacato del giudice.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 10/01/2012

* DIRITTO URBANISTICO - Opera abusiva - Ordine di demolizione - Proprietà del suolo - Esistenza di  soggetti terzi rispetto all'abuso - Effetti - Suddivisione dell'attività edificatoria finale nelle singole opere - Elusione del regime dei titoli abilitativi edilizi - Controlli e verifiche - Contrasto con la destinazione di zona - Interventi eseguiti in zona classificata agricola - Requisito della "doppia conformità" - Art. 36 D.p.r. n.380/01 - Fattispecie - Demolizione e al ripristino dello stato dei luoghi  Inottemperanza – Effetti - Acquisizione di diritto gratuitamente al patrimonio del comune - Artt. 27 e 31 D.P.R. n.380/01 - Manufatto abusivo - Libera disponibilità del bene pertinente al reato - Disponibilità della cosa da parte dell'indagato o di terzi - Valutazione del Giudice - Nozione di “carico urbanistico” - Elemento c.d. primario e da uno secondario di servizio - Pericolo degli effetti pregiudizievoli del reato - Requisito della concretezza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso per cassazione - Riesame di provvedimenti di sequestro - Limiti - mancanza assoluta di motivazione o la presenza di motivazione meramente apparente – Art. 606 lett. e) C.P.P. - Riesame di un decreto di sequestro - Notifica dell'avviso della data fissata per l'udienza - Diritto per l'imputato o indagato - Omissione - Effetti - Nullità assoluta ed insanabile ex art. 179 C.P.P..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 22/12/2011

* RIFIUTI - Attività organizzate per il traffico illecito - Serie di attività illecite - C.d. "giro bolla" - Mancata indicazione della provenienza iniziale dei rifiuti - Modifica di codice CER - Irregolare tenuta dei registri obbligatori di carico e scarico - Miscelazioni - Attività organizzate - Nozione - Art. 260 D.L.vo n.152/2006 - DANNO AMBIENTALE - Parti civili - Liquidazione del danno - Giudice civile - Artt.303-311 del d.lgs. n.152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso per cassazione - Inammissibilità per genericità dei motivi - Inammissibilità originaria dei ricorsi per violazioni di disposizioni penali.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.2^ 21/12/2011 Sentenza n.47391

FAUNA E FLORA – Maltrattamento di animale – Concetto di detoriamento - Artt. 638 e 544 ter c.p. - Fattispecie - DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso in cassazione – rilettura degli elementi di fatto – Esclusione - Riserva esclusiva del giudice del merito.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 15/12/2011 Sentenza n.46656

DIRITTO URBANISTICO - BENI AMBIENTALI E CULTURALI - Condanna per reato urbanistico o paesaggistico - Omessa demolizione o rimessione in pristino - Rimedi processuali - Competenza - Giudice della sentenza di condanna o dell'impugnazione - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Demolizione e rimessione in pristino Sanzioni amministrative accessorie - Natura obbligatoria e predeterminata - Discrezionalità del giudice - Esclusione - Omissione - Procedura correttiva - Art. 130 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 14/12/2011 Sentenza n.46328

DIRITTO URBANISTICO - Concessione edilizia in sanatoria  -  False attestazioni a pubblico ufficiale - Art. 483 C.P. - Configuralità - Procedimento amministrativo senza seguito - Ininfluenza - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Reati contro la P.A. - Attestazione false a pubblico ufficiale – Momento della consumazione del reato - Art. 483 c.p. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE -  Violazione del principio di correlazione tra fatto contestato e fatto ritenuto in sentenza - Verifica - Diritto alla difesa.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE 13/12/2011

* RIFIUTI - Traffico illecito di rifiuti - Attività organizzate - Presupposti del reato - Pluralità di operazioni condotte in continuità temporale ed unica violazione di legge - Ex art. 53 bis, D.Lgs n. 22/1997, oggi art. 260, D.Lgs. n. 152/2006 - Attività organizzata per il traffico illecito - C.d. reato abituale - Contestazione all'imputato -  Slittamento del termine di cessazione della permanenza - Formale contestazione integrativa da parte dell'accusa  - Necessità - Problematiche del ne bis in idem - Traffico illecito di rifiuti - Sanzione penale - Presupposti - Pluralità di operazioni con allestimento di mezzi ed attività continuative organizzate - Attività di intermediazione e commercio - Art. 260, D.Lgs. n. 152/2006 - Associazione delinquenziale diretta all'illecito smaltimento di rifiuti  - Nozione di ingente quantitativo di rifiuti - Elemento materiale e psicologico -  Ingiusto profitto - Semplice riduzione dei costi aziendali - Configurabilità - Responsabilità del dipendente di una ditta o di specifici imputati - Limiti - DISASTRO AMBIENTALE e DANNO AMBIENTALE - Nozione - Elemento psicologico del reato - Art. 434 c.p. - Fattispecie: contaminazione di siti, tombamento di rifiuti e violazione di sigilli - Illecito smaltimento per interramento - C.d. affectio societatis - Esistenza di fatto di una struttura organizzativa - Responsabilità dei proprietari di terreni - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sentenza di condanna - Dovere motivazionale imposto in caso di c.d. overruling - Mutamento giuridico intervenute nel corso del giudizio - Fattispecie: utilizzazione dei c.d. dati "parlati" (ossia dedotti dall'ampio compendio delle conversazioni intercettate) - Avviso di deposito di sentenza - Mancata notifica all'imputato - Effetti - Art. 183 c.p.p.- Rinnovazione delle prove - Utilizzo per relationem del contenuto materiale delle precedenti dichiarazioni - Conferma del teste esaminato - Legittimità - Consortium sceleris - Struttura dell'elemento associativo - Giurisprudenza - Sentenze di 1° e 2 grado - Struttura motivazionale ed elementi di prova concordanti - Integrazione tra le due motivazioni in un unico complessivo corpo argomentativo. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 28/11/2011 n.44051

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Interventi eseguiti in zone assoggettate a vincolo paesaggistico  - Qualificazione giuridica del reato - Artt. 32 e 44 lett. c) D.P.R. n. 380/2001 - Art. 167 d. lgs. n. 42/2004DIRITTO URBANISTICO - Reato di costruzione abusiva in presenza di titolo edilizio illegittimo – Poteri del giudice penale - Reati edilizi ed urbanistici - Direttore dei lavori – Responsabilità - Ipotesi d'esonero - Art. 29 d.P.R. n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Valutazione degli elementi di prova - Sentenze di 1° e 2 grado – Formazione di un unico corpo argomentativo.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3 17/11/2011

* RIFIUTI - Termocombustione delle scaglie argentifere - Inosservanza delle prescrizioni contenute nell'autorizzazione – Effetti - Ipotesi autonoma di reato - Art. 256 c.4 D.L.vo n.152/06 - Scaglie argentifere "umide" - Natura - Cessazione della qualifica di rifiuto - Conclusione delle operazione di recupero - D. L.vo n.4/08  - Art. 181 e 184 bis D.L.vo n.152/06 - Art. 12 D.L.vo n.205/2010 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Mutamento della qualificazione giuridica del fatto – Poteri del giudice - Triplice elemento (condotta, evento ed elemento psicologico dell'autore) - Corrispondenza tra pronuncia e contestazione - Art. 521 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

Pagine