CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 13/02/2017 Sentenza n.6584

FAUNA E FLORA - DIRITTO VENATORIO - Imbalsamazione e tassidermia - Obbligo di segnalare alla autorità competente - Impagliare o imbalsamare spoglie di specie protette - Detenzione illecita - Revoca autorizzazione a svolgere l'attività di tassidermista - Sanzioni applicabili per l'abbattimento degli animali - Artt. 6 e 30 L. n.157/1992 - AREE PROTETTE - Divieto dì caccia e di introduzione di armi da sparo - Parco naturale - Obbligo di tabellazione o perimetrazione dell'area - Artt. 11 e 30 L. n. 394/1991 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Principio del cumulo materiale delle sanzioni - Concorso tra norma penale statale ed illecito amministrativo regionale - Operatività della norma penale statale "sussidiaria" - Diversità di fatti regolati - Rapporto di specialità bilaterale - Applicazione entrambe le norme.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 24/01/2017 Sentenza n.3393

FAUNA E FLORA - Nozione di "esemplare" - Oggetto della tutela - Animale o pianta, vivo o morto o qualsiasi parte o prodotto, facilmente identificabile, ottenuto a partire da animali o piante di specie protette - DIRITTO VENATORIO - Caccia - Regolamento (CEE) n. 3626/82 - Protezione di specie della flora e della fauna selvatiche - Esportazione o riesportazione - Subordine all'attuazione delle verifiche presso l'ufficio doganale - Reg. (CE) N. 338/97. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 23/01/2017 Sentenza n.3395

DIRITTO VENATORIO - Caccia - Distinzione tra uccellagione e generica cattura di uccelli - Legge n. 157/1992 - FAUNA E FLORA - Tutela della fauna - Mezzi e metodi di cattura o di soppressione in massa o non selettiva - Pericolo di estinzione (localmente) di una specie - Reato di uccellagione - Distinzione tra uccellagione e caccia con mezzi vietati - Indiscriminato depauperamento della fauna selvatica - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Impugnazioni e divieto di "reformatio in peius" - Derubricazione per uno dei reati contestati - Sentenza parzialmente assolutoria - Pena base in misura inferiore al minimo edittale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA - 13 gennaio 2017

* CACCIA – Piano Faunistico Venatorio Provinciale - Divieto di cacciare in prossimità delle culture a perdere – Legittimità – Disciplina degli appostamenti fissi – Associazioni venatorie - Legittimazione ad agire in giudizio – Difetto – Periodo di caccia alla volpe – Art. 18, c. 1, lett. b) l. n. 157/1992 – Riduzione – Preventiva autorizzazione regionale e parere dell’INFS.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. Un. 21/12/2016 sentenza C-104/16 P

DIRITTO DELLA PESCA - Accordo tra l’Unione europea e il Regno del Marocco relativo a misure di liberalizzazione in materia di agricoltura e di pesca – Decisione che approva la conclusione di un accordo internazionale – Ricorso di annullamento – Ricevibilità – Legittimazione ad agire – Applicazione territoriale dell’accordo – Interpretazione dell’accordo – Principio di autodeterminazione – Principio dell’effetto relativo dei trattati - Impugnazione – Relazioni esterne.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/12/2016 Sentenza n.53126

DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Attività processuale - Provvedimento di rinvio del processo per esigenze proprie della parte - Ruolo delle parti nel processo penale - Sospensione della prescrizione - DIRITTO VENATORIO - CACCIA - Reato di cui all'art.30, L. n.157/1992 - Fattispecie: Caccia di esemplari di specie protetta (pettirossi) con mezzi non consentiti (trappole) e non ammessi (pasturazione).

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/12/2016 Sentenza n.

* DIRITTO VENATORIO - FAUNA E FLORA - Detenzione di parti di animali morti di fauna selvatica - CACCIA - Esercizio con con mezzi vietati - Sequestro probatorio (avente ad oggetto una pelle di tasso, una testa di cinghiale, due pelli di scoiattolo) - Reati di cui agli artt. 18, 21 e 30 Legge n.157/1992.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 29/11/2016 Sentenza n.50491

MALTRATTAMENTO ANIMALI - Utilizzo di un collare elettronico in grado di emettere una scossa - Configurabilità del delitto di maltrattamento di animali - Art. 727 cod. pen. - DIRITTO VENATORIO CACCIA - Addestramento attraverso lo spavento e la sofferenza - Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 03/11/2016 Sentenza n.46156

DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA - CACCIA - MALTRATTAMENTO ANIMALI - Crudeltà in danno di animali - Videoregistrazioni effettuate dai privati - Utilizzazione probatoria e processuale dei filmati - Processo per bracconaggio - Art. 234 cod. proc. pen. - Art. 30 c.1 lett. a) e h) L. n.157/92 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sindacato della Corte di Cassazione - Limiti - Art. 606, lett. e), cod. proc. pen. - Giurisprudenza - Causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto - Presupposti - Fattispecie: esclusione della causa di punibilità per particolare tenuità del fatto rilevata in una videoregistrazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 31/10/2016 Sentenza n.

PESCA - FAUNA E FLORA - Tutela delle risorse biologiche - DIRITTO DEGLI ALIMENTI - Prodotto commercializzato e conformità alla disciplina del settore - Qualifica professionale - Specifica diligenza - Mancanza della verifica delle esatte dimensioni dei tonni - Taglia inferiore alla taglia minima - Configurabilità del reato di cui all'art.7, d. lgs. n. 4/2012 - Regolamento (UE) 2015/98 - PROCEDURA PENALE - Motivazione e coerenza strutturale della decisione - Limiti del controllo del Giudice di legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 07/07/2016 Sentenza n.

* BENI CULTURALI E AMBIENTALI - DIRITTO URBANISTICO -  Manufatti abusivi in zone paesaggistiche - Sequestro preventivo delle opere abusive già ultimate - Verifiche delle conseguenze lesive della condotta sul bene protetto - Necessità - Requisiti della concretezza ed attualità del pericolo - Automatismo tra uso del bene ed alterazione dell'ecosistema - Esclusione - Necessità che il giudice dia specifica motivazione - CACCIA - Appostamenti fissi di caccia e capanni - Sequestro - Artt.3, 6, 44 del d.P.R. n. 380/2001 - Artt. 181 d. lgs n. 42/2004 - Legge n. 157/1992 - DIRITTO COSTITUZIONALE - Rilascio dell'autorizzazione paesaggistica e titoli richiesti per eseguire un intervento edilizio - Disciplina regionale delle ipotesi di esenzione - Esclusione - Conflitto tra Stato e Regioni - Fattispecie - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Norma sopravvenuta costituzionalmente illegittima - Limiti al principio di retroattività della norma più favorevole - Lex mitior e principio di eguaglianza - Giurisprudenza costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 1 giugno 2016, n. 124

CACCIA E PESCA – Costituzione degli ambiti territoriali di caccia – Dimensione subprovinciale e composizione degli organi direttivi – Art. 11, cc. 2 e 3 della l.r. Toscana n. 3/1994 (nel testo modificato dall’art. 1, cc. 1 e 2, della l.r. n. 32 del 2015) – Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA - 23 maggio 2016

* CACCIA E PESCA – Piano faunistico regionale – Art. 8 l.r. Friuli Venezia Giulia n. 6/2008 – Riserve di caccia – Impugnazione del piano – Interesse concreto e attuale – Singoli cacciatori – Penalizzazione del concreto svolgimento dell’attività venatoria – Obiettivi e funzioni del PFR – Approvazione – Riferimento a dati istruttori risalenti nel tempo – Illegittimità – Ragioni – Procedura di approvazione – Modifiche al testo originariamente adottato – Riadozione e riapertura della fase di pubblicazione – Partecipazione procedimentale – Omissione – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 04/05/2016 Sentenza n.18493

DIRITTO VENATORIO - CACCIA - Strumenti di pianificazione della attività faunistico venatoria - Piani faunistici venatori regionali - Esercizio venatorio e onere di informazione - Oasi provinciale di protezione faunistica - Assenza di tabellazione - Ininfluenza - Artt. 10, comma 9, 21 e 30 L. 157/92.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/04/2016 Sentenza n.17190

CACCIA - Sentenza di patteggiamento ex art. 444 c.p.p. - Confisca del fucile da caccia - Reato di cui all'art.30 lett. a) L. n. 157/1992 - Esclusione - DIRITTO VENATORIO - Reati venatori - Confisca delle armi - Presupposti e limiti - Artt. 28, c.2 e 30 lett. a) Legge n. 157/1992.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO - 5 aprile 2016

* CACCIA E PESCA – Caccia – Controllo delle specie di fauna selvatica - Art. 19, c. 2 L. n. 157/1992 – Art. 17, c. 2 l.r. Veneto n. 50/1993 – Previo esperimento di metodi ecologici – Parere dell’ISPRA – Locuzione “di norma” – Interpretazione – Precedente parere reso su piano scaduto – Sufficienza – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 26/02/2016 Sentenza n.7861

CACCIA - Distinzione tra uccellagione e le altre forme di caccia - Artt. 2 c.2, 3 lett.e), 12 c.2 e 30 legge 157 del 1992 - Reato esercizio di uccellagione - Criteri per la configurabilità - Predisposizione di mezzi idonei alla cattura - Concetto generico di caccia o attività venatoria e attività di uccellagione - Mezzi adoperati - Soglia di punibilità - Pericolo del bene giuridico protetto - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Applicazione della pena detentiva in alternativa a quella pecuniaria - Potere del giudice - Obbligo di motivazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 21/01/2016 Sentenza n.2601

DIRITTO VENATORIO - Confisca di armi detenute e portate legittimamente - Principio di specialità - Inapplicabilità dell'art. 240, c.2° cod. pen - Artt. 6, 13, 28 e 30 L. n.157/1992 - Esercizio della caccia - Licenza di porto di fucile per uso di caccia - Esigenze venatorie - Autorizzazione implicita all'uso di utensili - Machete usato per tagliare rovi e sterpaglie - Art. 13, c.6° L. n.157/1992.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 1/04/2014 Sentenza n.14950

AREE PROTETTE - Definizione di aree naturali protette - Art. 3, c.4, lett. a), L. n. 394/1991 - Convenzione di Ramsar - D.P.R. n. 448/1976 - Dir. 79/409/CEE - Dir. 92/43/CEE - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Effetti penali della successione di leggi extrapenali - Criteri di ermeneutica.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CALABRIA, Reggio Calabria 22 gennaio 2014

* DIRITTO VENATORIO – Art. 32, c. 1, lett. a) L. n. 157/1992 – Carattere di specialità rispetto all’art. 10 del TULPS – Reato contravvenzionale di cui all’art. 30, lett. h) L. n. 157/1992 (uso di più di due cartucce nel serbatoio) – Sospensione della licenza di porto di fucile ad uso caccia – Recidiva.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 4/12/2013 Sentenza n. 48486

DIRITTO VENATORIO - AREE PROTETTE - Introduzione di armi in aree protette - Trasporto di armi  all'interno dei centri abitati - Introduzione di armi zone dove è vietata l'attività venatoria - Artt. 11, c.3, lett. f) e 30 c.1 L.n. 394/91 - Artt. 21, c.3 lett. b) e g) e 30 L. n.157/92.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LIGURIA 31 ottobre 2013

* FAUNA E FLORA – CACCIA – AREE PROTETTE – Art. 10, c. 3 L. n. 157/1992 – Percentuale del territorio agro-silvo-pastorale destinata alla protezione della fauna - Aree inibite alla caccia in forza di altre norme – Sono comprese - BOSCHI E MACCHIA MEDITERRANEA -  L.r. Liguria n. 35/2008 – Aree boschive percorse dal fuoco – Riduzione a tre anni del periodo di interdizione alla caccia – Legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 24/07/2013 Sentenza n.32058

DIRITTO VENATORIO - Concetto di divieto "generale" di caccia - Esercizio della caccia in relazione al periodo e alla specie - Autorizzazioni dei piani di abbattimento delle Riserve faunistico-venatorie - Ipotesi di "caccia non consentita" e divieti specifici - Reato di esercizio venatorio - Artt. 18 e 30 lett. h) L. n. 157/1992 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudizio d'appello - Rinnovazione dell'istruttoria dibattimentale - Valutazione del giudice di merito - Art. 603, c.1, c.p.p. - Giudizio di legittimità -  Controllo sulla motivazione - Limiti - Sentenze di primo e secondo grado - Struttura motivazionale unica.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 17 luglio 2013, n. 193

DIRITTO VENATORIO – Delimitazione del periodo entro cui è consentito l'esercizio venatorio – Materia della tutela dell'ambiente – Legislatore regionale – Vincolatività – Calendario venatorio e regolamento sull'attività venatorio – Parere obbligatorio dell'ISPRA – Regioni – Divieto di utilizzare la legge-provvedimento – Addestramento dei cani – Attività strumentale all'esercizio venatorio – Materia della caccia – Art. 1, c. 1 lett. b) l.r. Lombardia n. 15/2012 – Art. 2, cc. 2 e 3 l.r. Veneto n. 31/2012 – Illegittimità costituzionale – FAUNA E FLORA – Art. 2, c. 2 l.r. Veneto n. 31/2012 – Identificazione dei cani tramite tatuaggio – Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano, Sez. 4^ - 16 luglio 2013, n. 1865

DIRITTO VENATORIO – Direttiva 2009/147/CE – Tutela – Estensione – Specie cacciabili – Sono incluse – Richiami vivi – Prelievo nell’ambiente naturale – Soluzione alternativa – Allevamento – Piani di cattura dei richiami vivi – Progressiva riduzione del numero degli esemplari catturabili – Condizione di legittimità – Fattispecie – Operazioni di cattura di richiami vivi – Utilizzo delle reti – Possibile qualificazione come metodo selettivo (Si ringarzia Augusto Atturo per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Palermo, Sez. 1^ – 9 luglio 2013, n. 1474

DIRITTO VENATORIO – Adozione del calendario venatorio – Presupposto – Esistenza di un piano faunistico efficace – Preventiva valutazione di incidenza – Necessità – Scostamento dal parere ISPRA – Necessità di adeguata motivazione (Si ringrazia l'avv. Nicola Giudice per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

TAR LIGURIA 4 luglio 2013

* DIRITTO VENATORIO – Regione Liguria – Modifiche apportate alla disciplina regionale dalla l.r. n. 27/2012 – Provincia di Savona – Detenzione e uso dei richiami vivi per l’esercizio venatorio da appostamento - Adozione del regolamento – Mancata acquisizione del parere ISPRA – Illegittimità – Vigilanza – Soggetti deputati– Artt. 27 e ss. l. n. 157/2119  – Atto amministrativo provinciale - Deroga in senso restrittivo – Possibilità – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 13 giugno 2013, n. 139

BENI CULTURALI E AMBIENTALI – DIRITTO VENATORIO – Appostamenti per la caccia al colombaccio – Art. 1, c. 3 l.r. Veneto n. 25/2012 – Sottrazione al regime dell’autorizzazione paesaggistica – Illegittimità costituzionale - DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – DIRITTO VENATORIO – Appostamenti fissi – Art. 2, c. 1 l.r. Veneto n. 25/2012 – Esenzione dal titolo abilitativo edilizio – Illegittimità costituzionale -  Art. 6 d.P.R. n. 380/2001 – Attività edilizia libera – Regioni a statuto ordinario – Estensione della disciplina a interventi edilizi ulteriori – Limiti – Appostamenti fissi per la caccia – Assimilabilità alle serre mobili stagionali – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 22 maggio 2013, n. 90

DIRITTO VENATORIO – Calendario venatorio – Art. 18, c. 4 L. n. 157/1992 – Approvazione con regolamento – Divieto di impiegare la legge-provvedimento – Tesserino regionale – Art. 12, c. 12 L. n. 157/1992 – Esonero dall'obbligo del possesso nelle aziende agrituristico-venatorie – Art. 2, c. 12 L.r. Toscana n. 3/1994 – Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia 2 maggio 2013

* VIA, VAS E AIA – VAS – Autorità competente – Pubblica amministrazione diversa da quella “procedente” – Necessità – Esclusione - DIRITTO VENATORIO – Appostamenti fissi – Art. 25, cc. 7, 8 e 12 l.r. Lombardia n. 26/1993 – Autorizzazioni e distanze – Introduzione di una disciplina più rigorosa – Legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 17/01/2013

* MALTRATTAMENTO DI ANIMALI - DIRITTO VENATORIO - Detenzioni uccelli in gabbie anguste – Assoluta impossibilità del volo – Reato di maltrattamento – Configurabilità - Fattispecie: maltrattamento e cessione di richiami non cedibili a terzi - Art. 727, c. 2, c.p. – Art. 30, lett. h) L. n. 157/1992 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Esercizio del diritto di difesa - Giusto processo - Riqualificazione giuridica del fatto -  Contraddittorio - Artt. 521, c.1, c.p.p., 6 CEDU e 111 Cost..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 20/12/2012 Sentenza n.49451

AREA PROTETTA - Attraversamento con arma di area protetta - DIRITTO VENATORIO – Introduzione di armi integra il reato - Art.11 co.3 lett.f) e 30 L.394/1991 - Introduzione da parte di privati di armi, esplosivi e qualsiasi mezzo distruttivo o di cattura - Preventiva autorizzazione degli enti preposti - Necessità - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Pena irrogata di gran lunga superiore alla misura media di quella edittale - Specifica e dettagliata motivazione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma – 18 ottobre 2012

* DIRITTO VENATORIO – Delimitazione del periodo venatorio – Disciplina statale – Nucleo minimo di salvaguardia vincolante per le Regioni – Amministrazione – Determinazioni contrarie al parere dell’ISPRA – Adeguata motivazione – Necessità – Art. 18 L. n. 167/1992 – Finalità – Obbligo del rispetto del divieto sancito dalla norma – AREE PROTETTE – ZPS – Direttiva Habitat - Valutazione di incidenza – D.P.R. n. 357/1997 – Piano faunistico venatorio – Calendario venatorio  - Zone contigue – Prelievo venatorio – Caccia controllata – Ammissione all’esercizio della caccia dei soggetti non residenti – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA 19 luglio 2012

* DIRITTO VENATORIO – Regione Friuli Venezia Giulia – Riserva di caccia o distretto venatorio – Art. 12 l.r. n. 6/2008  – Gestione venatoria – Nozione – Gestione sostitutiva – Artt. 22 e 23 DPReg n. 39/2009 – Sostituzione del dirigente venatorio – Necessità – Strumento di disciplina Regolamento di fruizione venatoria – Responsabilità del contenuto – Dirigenti venatori.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA Brescia 17 luglio 2012

* DIRITTO VENATORIO – Pratica in deroga ex art. 9 Dir. 2009/147/CE – Parametri – Praticabilità di altre soluzioni soddisfacenti – Cattura di richiami vivi – Soluzione alternativa - Utilizzo di richiami provenienti da allevamenti – Allevamento finalizzato alla produzione di richiami – Garanzia di integrità e benessere – Art. 8 e all. IV Dir. 2009/147/CE - Censimento dei richiami vivi posseduti dai cacciatori – Scopo – Esaustività – Coinvolgimento di tutti i cacciatori – Art. 8 Dir. 2009/147/CE – Caccia condotta con metodi di cattura o di uccisione non selettivi – Reti – Metodo non selettivo – Utilizzo delle reti per la cattura di richiami vivi – Possibilità – Ragioni – Deliberazione della Provincia di Brescia n. 384/2011 – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 27 giugno 2012, n. 160

DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA – Caccia – Piano di cattura dei richiami vivi – Provvedimenti regionali derogatori - Regione Lombardia – utilizzo dello strumento legislativo – L.r. n. 16/2011 - Inibizione del potere di annullamento ex art. 19-bis, c. 4 L. n. 157/1992 – Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA PER LA REGIONE SICILIANA – 1 giugno 2012, n. 510

LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Associazioni ambientaliste – Articolazioni territoriali di associazioni nazionali riconosciute – Previsioni statutarie – Limiti – Legittimazione in forza di propri specifici titoli – Disciplina ex L. n. 349/1986 – Criterio di legittimazione legale aggiuntivo rispetto a quelli elaborati dalla giurisprudenza - Valutazione caso per caso - DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA – Caccia – Piano faunistico regionale – Prescrizioni suscettibili di incidere autonomamente e immediatamente sul livello di tutela del patrimonio faunistico – Onere di impugnazione – Termini decadenziali. (Si ringrazia per la segnalazione l'avv. Nicola Giudice)

Categoria: 

Autorità: 

TAR EMILIA ROMAGNA, Parma, Sez. 1^ - 22 maggio 2012, n. 188

DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA – Caccia – Munizioni al piombo – Indicazioni ISPRA n. 19114/2011 – Natura di parere - Potenziale pericolosità per la salute umana –  Auspicabile sostituzione di tali munizioni nella caccia agli ungulati – Adozione del calendario venatorio, in contrasto con il parere – Obbligo di motivazione (Si ringrazia Augusto Atturo per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO 14 maggio 2012

* DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Procedure di infrazione e atti di indagine ad esse relative – Carattere comunitario – Accesso agli atti – Normativa di riferimento – Regole comunitarie – Reg. CE n. 1049/2001 – Fattispecie: cattura di richiami vivi con reti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 26 aprile 2012, n. 106

DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA – Determinazione degli standard minimi e uniformi di tutela della fauna – Competenza esclusiva dello Stato – Leggi regionali – Attenuazione – Illegittimità –  Divieti relativi all’attività venatoria – Competenza esclusiva dello Stato in materia di determinazione degli standard minimi e uniformi di tutela della fauna – Art. 47, c. 5 L.r. Liguria n. 29/1994 – Deroga al divieto di caccia sui terreni innevati – Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA Palermo-14 marzo 2012

* DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA – Caccia – Piano faunistico venatorio – Sottoposizione a valutazione di incidenza – Necessità – D.P.R. n. 357/1997, art. 5, c. 2, come sostituito dall’art. 6 del d.P.R. n. 120/2003 - Mancata sottoposizione del piano faunistico venatorio alla valutazione di incidenza – Calendari venatori che autorizzino la caccia in ZPS o SIC – Necessaria sottoposizione. (Si ringrazia l'avv. Nicola Giudice per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 13/3/2012

* DIRITTO VENATORIO – Caccia all’interno di oasi regionali - Tabellazione - Elemento costitutivo del reato – Esclusione - Pubblicazione del divieto sul bollettino regionale - Insufficienza - Mancanza di tabellazione o inadeguatezza - Onere della prova - Cconsapevolezza del divieto – Art. 10 c. 9 L. n. 157/1992.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma – 6 marzo 2012

* DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA – Pesca – D.M. 1 luglio 2011 – Ferrettara e palangaro – Divieto di detenere a bordo entrambe le attrezzature e obbligo di comunicazione preventiva alla Capitaneria di porto – Adozione del decreto – Omessa acquisizione del parere della Commissione consultiva centrale per la pesca e l’acquacoltura -  Irrilevanza - Immediatezza del rischio – Urgenza di provvedere – Ratio del D.M.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 9 febbraio 2012, n. 20

* DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA – Caccia – Art. 18 L. n. 157/1992 – Calendario venatorio – Procedimento amministrativo – Divieto di impiegare la “legge-provvedimento” – Artt. 1 e 2 L. r. Abruzzo n. 39/2010 – Illegittimità costituzionale - AREE PROTETTE - ZPS - Misure di conservazione - Regioni - Mancata adozione - Divieti di cui al D.M. 17 ottobre 2007 - Applicabilità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE - 26 gennaio 2012, n. 16

DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA – Prelievo venatorio in deroga  - Art. 2 l.r. Sardegna n. 5/2011 – Adozione dei relativi provvedimenti – Parere dell’Istituto regionale per la fauna selvatica , in luogo dell’ISPRA – Opzione consentita dal legislatore nazionale (art. 19-bis L. n. 157/1992) – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LIGURIA, Sez. 1^ - 2 dicembre 2011, n. 1673

AREE PROTETTE – DIRITTO VENATORIO – Piano del parco – Mancata previsione di specifiche limitazioni all’esercizio della caccia nelle aree contigue – Illegititmità – Esclusione – Caccia controllata – Limiti normativamente predeterminati – Artt. 14 e 18 L. n. 157/1992 – Artt. 17 e 34 l.r. Liguria n. 29/1994 - CAVE E MINIERE – Art. 11 L. n. 394/1991 – Divieto di apertura ed esercizio di cave – Deroghe – Attività tradizionali.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.III 14/11/2011 Sentenza n.41408

FAUNA E FLORA - Detenzione della fauna selvatica protetta a livello comunitario - Qualificazione giuridica del fatto - Convenzione di Washington – Fattispecie: testuggini della specie: Hermanni hennanni  - Art. 1 L. n. 150/1992 - DIRITTO VENATORIO - CACCIA - Animali appartenenti a specie protetta - Detenzione fauna selvatica in via di estinzione (testuggini della specie di Hermann) - Nozione di esercizio venatorio - Art. 21, lett. ee) L. n.157/1992.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 12 ottobre 2011, n. 263

AREE PROTETTE – CACCIA - Aree contigue – Disciplina statale – L. n. 349/1991 – Riforma costituzionale del 2001 – Forza vincolante delle norme statali – Permanenza – Standard minimi uniformi – Regioni – Livelli maggiori di tutela – L.r. Liguria n. 21/2010, art. 1, cc. 1 e 2 - Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 15/06/2011 Sentenza n. 23972

DIRITTO VENATORIO - CACCIA - Detenzione specie protette per la vendita - Configurabilità del reato - Art. 2 L. n.59/1993 - Differenza tra vecchia e nuova disciplina - Reg. n.3826/82/CEE e s.m. - FAUNA E FLORA - Nozione di esemplare protetto - Detenzione - Prodotti derivati - Uso personale o domestico - Tutela legislativa - Artt.2 c.1 lett.f) e 8 sexies, c.1 lett.b) L. n.150/92.

Categoria: 

Autorità: