TAR TOSCANA 19 febbraio 2015

* VIA, VAS E AIA – VIA -  Modificazione globale degli equilibri ambientali – Sopravvalutazione degli aspetti relativi alle emissioni in atmosfera – Altri aspetti parimenti suscettibili di considerazione - DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianti di energia da fonti rinnovabili – Localizzazione in zona agricola – Valutazione discrezionale dell’amministrazione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce - 12 febbraio 2015

* VIA, VAS E AIA - AIA – Conferenza di servizi – Impianto di trattamento delle acque di falda - Prescrizioni – Previsione della possibilità, per l’ARPA, di apporre nuove prescrizioni al di fuori della conferenza – Illegittimità - ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Art. 74, c. 5 d.lgs. n. 152/2006 – Pozzetti di campionamento – Diluizione/miscelazione prima dello scarico finale – Inclusione tra i pozzetti di campionamento di alcuni pozzetti intermedi – Legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce, Sez. 1^ - 20 novembre 2014, n. 2833

DIRITTO DELL’ENERGIA – VIA, VAS E AIA – Provvedimenti di esclusione della VIA – Termine di efficacia – Regione Puglia – Termine triennale – Art. 2 l.r. Puglia n. 17/2007 – Contrasto con la previsione di cui agli artt- 20 e 26 d.lgs. n. 152/2006 (termine quinquennale) – Questione di legittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano 30 settembre 2014

* AREE PROTETTE – Reti ecologiche – Nozione - Art. 3 ter l.r. Lombardia n. 86/1983 – Caratteristiche di pregio ambientale – Necessità – Esclusione - DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Strumenti di pianificazione territoriale approvanti dagli enti sovra comunali – Funzioni di orientamento, indirizzo e coordinamento -  Art. 15 L.r. Lombardia n. 12/2005 – PTCP – Previsione dell’obbligo di reperimento di standard comunali – Lesione del principio di legalità – L.R. Lombardia n. 12/2005.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano 30 settembre 2014

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – VIA, VAS E AIA – Strumenti di pianificazione territoriale – Rielaborazione – Necessità di ripubblicazione – Modifiche irrilevanti – PTCP – Modifiche che investano settori circoscritti del territorio provinciale – VAS – Passaggio endoprocedimentale della procedura di pianificazione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia 29 settembre 2014

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – PROCESSO AMMINISTRATIVO – Controversie in materia urbanistica – Promissario acquirente – Legittimazione ad agire – Lottizzazione – Contrasto sulle modalità di edificazione – Impugnazione della disciplina urbanistica ad opera di una parte dei lottizzanti – Possibilità -  VIA, VAS E AIA – VAS – Progetti di sviluppo di aree urbane – Piano di lottizzazione superiore a 10 ettari, ma non riguardante il riassetto o lo sviluppo di aree urbane esistenti – Assoggettabilità a VAS – Esclusione – Attivazione cautelare della verifica di assoggettabilità – Legittimità – Autorità competente e autorità procedente – Collocazione entro il medesimo ente – Legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 16 luglio 2014, n. 199

APPALTI – Regione Sardegna – Art. 6, c. 1, l.r. n. 25/2012 – Affidamento diretto dei servizi pubblici ad organismi a partecipazione mista pubblico/privata – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza - DIRITTO DELL’ENERGIA – Disposizioni di legge in tema di energie rinnovabili – Materia della tutela dell’ambiente – Competenza esclusiva dello Stato – Produzione, trasporto e distribuzione nazionale dell’energia – Potestà legislativa concorrente – BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili – Tutela del paesaggio – Punto di equilibrio – Art. 12 d. lgs. n. 387/2003 Impianti eolici – Art. 8, c. 2 l.r. Sardegna n. 25/2012 – Limiti alla localizzazione – Illegittimità costituzionale - VIA, VAS E AIA – VIA – Discipline relative alla VIA – Materia della tutela dell’ambiente – Competenza legislativa esclusiva statale – CAVE E MINIERE – Art. 18 l.r. Sardegna n. 25/2012 – Proroga automatica dei titoli minerari – Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SARDEGNA 11 luglio 2014

* LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Associazioni ambientaliste – Riconoscimento – Presupposti – Articolazioni regionali -  Provvedimenti lesivi di interessi ambientali – Singoli e comitati spontanei - INFORMAZIONE AMBIENTALE – Art. 3 d.lgs. n.  195/2005 – Ostensione dei documenti – Estensione al massimo grado – Art. 6 Convenzione di Aarhus  – Procedure incidenti sull’ambiente -  Efficace pubblicità – Esaustiva contezza di tutte le fasi in cui la procedura si è articolata  - Pubblicazione all’albo pretorio – Insufficienza – Norme della Convenzione – Criteri di corretta interpretazione della norme nazionali - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Conferenza di servizi – Natura e finalità – Notificazione del ricorso - VIA, VAS E AIA – VIA e verifica di assoggettabilità – Procedimenti autonomi rispetto al procedimento di realizzazione di un’opera – Immediata impugnabilità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR EMILIA ROMAGNA, Bologna 10 luglio 2014

* VIA, VAS E AIA – Opere strategiche di cui alla L. n. 443/2001 – Disciplina speciale in tema di VIA  – Anticipazione allo stadio del progetto preliminare – Difformità tra progetto preliminare e progetto definitivo – Rinnovo della VIA – Limiti – Accertamento dell’osservanza delle prescrizioni imposte in sede di VIA – Difformità di carattere marginale - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Associazioni ambientaliste – Impugnazione di atti amministrativi – Censure funzionali al soddisfacimento di interessi ambientali.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Salerno 6 giugno 2014

* VIA, VAS, AIA – AIA – Art. 4, c. 4 lett. c) d.lgs. n. 152/2006 – Nozione e finalità – Modifiche sostanziali – Nozione – Fattispecie - BENI CULTURALI E AMBIENTALI – AREE PROTETTE – DIRITTO DELL’ENERGIA – Prevalenza riconosciuta alla promozione delle fonti energetiche rinnovabili – Realizzazione di un impianto nell’area di protezione esterna di una riserva naturale – Valutazione già effettuata circa la preminenza dell’interesse alla salvaguardia dell’ambiente.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Bari 28 maggio 2014

* VIA, VAS E AIA – RIFIUTI – Regione Puglia – Sottoposizione a VIA o a screening di categorie progettuali ulteriori rispetto a quelle individuate dalle normativa nazionale – Coerenza con il d.lgs. n. 152/2006 – ragioni – Fattispecie: piattaforma logistica intermodale per il deposito di merci e rifiuti da sbarcare e caricare sulle navi – Operazioni di recupero – Art. 216 d.lgs. n. 152/2006 – Inibitoria – Presupposti.

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA 27 maggio 2014

* INQUINAMENTO ATMOSFERICO – VIA, VAS E AIA – AIA – Autorizzazione alle emissioni – Rapporti – Artt. 267 e 269 d.lgs. n. 152/2006 – Impianti produttivi – Capacità produttiva potenziale – Produzione effettiva – Allevamento intensivo con capacità produttiva superiore a 40.000 polli – Mancato raggiungimento in concreto di tale potenzialità – Sottoposizione ad AIA.

Categoria: 

Autorità: 

TAR UMBRIA 15 maggio 2014

* ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Impianti di depurazione – Fascia di rispetto di cui al punto 1.2. della delibera del Comitato dei Ministri per la tutela delle acque dall’inquinamento del 4.2.1977 – Interventi di ampliamento degli impianti già esistenti – Inappplicabilità – VIA, VAS E AIA - Impianti di depurazione con capoacità di depurazione non superiore a 10.000 abitanti equivalenti – Sottoposizione a VIA – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO 12 maggio 2014

* LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Impugnazione di titoli edilizi diretti – Impugnazione di strumenti urbanistici – Criterio della vicinitas – Differenza – Doglianze relative a violazione della normativa ambientale - Legittimazione partecipativa – Ampiezza - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Accordo di programma – Pubblicazione ex art. 34 d.lgs. n. 267/2000 – Comunicazione individuale agli interessati – Necessità – Esclusione - VIA, VAS E AIA – VIA e VAS – Presupposti per la necessità – Oggettività – VAS – effettuazione ex post – Possibilità – Esclusione – Art. 11, c. 3 d.lgs. n. 152/2006 – Approvazione del P.U.O. – Verifica di assoggettabilità – VIA e VAS – Coordinamento – Art. 10, c. 4 d.lgs. n. 152/2006 – Effettuazione della VIA – Mancato esperimento a monte della VAS – Successiva effettuazione della VIA – Effetto sanante – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 27/02/2014 Sentenza n.

RIFIUTI - VIA - Autorizzazioni integrate ambientali (AIA) - Reato di cui all'art. 29-quattuordecies, c.2, d.lgs. n. 152/2006 e art. 16, c.2, d.lgs. n. 59/2005 - Continuità normativa fra le due fattispecie di reato - Verifiche delle prescrizioni imposte nell'autorizzazione - Ruolo e responsabilità del presidente del consiglio di amministrazione di un ente consortile. 

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia 26 febbraio 2014

* DIRITTO DELL’ENERGIA – VIA, VAS E AIA – Impianto di produzione di energia elettrica da combustione di reflui zootecnici - Verifica preventiva dell’assoggettabilità a VIA – Future e ipotetiche iniziative – Irrilevanza – Rilascio dell’autorizzazione unnica ex art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Adeguamento automatico dello strumento urbanistico – Profili urbanistici – Parametri edilizi – Regione Lombardia – Art. 29 bis, c. 7 l.r. n. 26/2003 – Infrastrutture elettriche non facenti parte della Rete di Trasmissione Nazionale contestuali e funzionali agli impianti – Autorizzazione con procedimento unico.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma 26 febbraio 2014

* DIRITTO DELL’ENERGIA – VIA, VAS E AIA – Centrali termoelettriche - Art. 5, c. 2, lett. c-bis, L. n. 400/88 – Procedura di VIA – Valutazioni contrastanti emerse da amministrazioni a diverso titolo coinvolte nella procedura – Superamento del dissenso - Deferimento della decisione al Consiglio dei Ministri – Procedimento di VIA – Fase endoprocedimentale del procedimento di autorizzazione unica – Partecipazione della Regione – Rifiuto dell’intesa – Limiti – Centrali termoelettriche alimentati con carbon fossile di nuova generazione allocati in impianti industriali dismessi – Concetto di “dismissione”.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA 20 gennaio 2014

* INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Principio di precauzione – Applicazione – Limiti - VIA, VAS E AIA – Fase di esercizio dell’impianto – Artt. 26 e 28 d.lgs. n. 152/2006 – Prescrizioni – DIRITTO DELL’ENERGIA - Deliberazione di Giunta regionale della Toscana n. 344 del 22 marzo 2010 – Valori – Natura – Valori obiettivo – Verifica dell’ottemperanza alle prescrizioni VIA – Vigilanza e controllo – Funzione tecnica – Rilascio dell’autorizzazione – Verifica positiva delle prescrizioni – Rinvio al momento dell’avvio dei lavori o dell’esercizio effettivo dell’impianto – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MARCHE 9 gennaio 2014

* VIA, VAS E AIA – VIA – Nozione – Comparazione tra il sacrificio ambientale e l’utilità socio-economica – BENI CULTURALI E AMBIENTALI – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Conferenza di servizi – Assunzione della decisione – Criterio delle posizioni prevalenti – Disciplina del superamento del dissenso manifestato da un’amministrazione preposta alla tutela di interessi sensibili – Rimessione alla deliberazione del Consiglio dei Ministri – Presupposto – Espressione di posizioni prevalenti favorevoli alla realizzazione dell’intervento.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 11 dicembre 2013, n. 300

VIA, VAS E AIA – Assoggettabilità a VIA – Regioni – Individuazione di progetti esentati – Limiti - Art. 112 della legge reg. Friuli-Venezia Giulia n. 26 del 2012 – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza - Art. 175  – Impianti mobili per il recupero di rifiuti non pericolosi provenienti da operazioni di costruzione e di demolizione - Illegittimità costituzionale - DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Disciplina degli interventi edilizi in zona sismica – Materia della protezione civile – Art. 171 della l.r. Friuli-Venezia Giulia n. 26 del 2012 - Categoria degli “interventi di limitata importanza statica” – Introduzione di una categoria estranea alla legislazione statale – Illegittimità costituzionale - RIFIUTI – Terre e rocce da scavo - Art. 199 l.r. Friuli Venezia Giulia n. 26/2012 – Materiali da scavo provenienti da piccoli cantieri – Disciplina semplificata – Deroga alla normativa nazionale – Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 11 dicembre 2013, n. 298

VIA, VAS E AIA – VAS – Art. 5, cc. 8 e 9 l.r. Friuli Venezia Giulia n. 19/2002 – APR predisposto nelle more dell’approvazione del PER – Esclusione dalla VAS – Illegittimità costituzionale – Contrasto con l’art. 6, c. 2 del d.lgs. n. 152/2006 – Art. 12, c. 8 – Applicazione della procedura abilitativa semplificata ex art. 6 d.lgs. n. 28/2011 alle varianti sostanziali in corso d’opera – Illegittimità costituzionale - DIRITTO DELL'ENERGIA - Art. 13, c. 6  – Autorizzazione per gli impianti alimentati da fonti rinnovabili – Limitazione del novero dei soggetti produttori di energia rinnovabile – Dimostrazione della titolarità delle aree – Contrasto con l’art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Illegittimità costituzionale – Elettrodotti - Art.14 – Autorizzazione alla realizzazione di una nuova infrastruttura - Apposizione di misure di salvaguardia – Mancata previsione – Illegittimità costituzionale – – Parere favorevole dell’ARPA al di fuori della conferenza di servizi – Art. 14, c. 7  – Illegittimità costituzionale – Contrasto con l’art. 1 sexies, c. 5 d.l. n. 239/2003 – Unicità del procedimento – Infrastrutture energetiche lineari - Artt. 14, cc. 9 e 18 , c. 2  - Autorizzazione unica – Effetto di variante urbanistica – Mancata previsione – Illegittimità costituzionale – Impianti di produzione di energia elettrica o termica da fonti rinnovabili su edifici o aree di pertinenza degli stessi- Art. 16, c. 2   - Assoggettamento al regime della comunicazione di inizio lavori –Illegittimità costituzionale – Linee elettriche esistenti  - Misure compensative o opere di razionalizzazione - Art. 17, 2   - Subordinazione dell’intesa Stato Regioni all’accordo tra proponenti e Giunta regionale – Contrasto con l’art. 1, c. 5 l.n. 239/2004 – Aggravamento del procedimento – Illegittimità costituzionale – Autorizzazione unica per le reti degli scambi transfrontalieri  - Art. 18, c. 4   - Riserva di una quota di energia al fabbisogno energetico regionale -  Contrasto con l’art. 1, comma 4, lettere a), b) e c), della legge n. 239 del 2004 – Illegittimità costituzionale – Ingresso di nuovi operatori  - Art. 35  - Previsione di divieti e restrizioni – Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR BASILICATA 27 novembre 2013

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Regolamento urbanistico – Pubblicazione – Termine decadenziale di impugnazione – Decorrenza – VIA, VAS E AIA - Regolamento urbanistico – Sottoposizione a VAS – Art. 6, c. 2 d.lgs. n. 152/2006 – Obbligo – Provvedimenti amministrativi di approvazione adottati in assenza della previa VAS – Annullabilità per violazione di legge – Sub-procedimento di verifica di assoggettabilità a VAS - Mancato o parziale recepimento delle prescrizioni imposte – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LIGURIA 21 novembre 2013

* VIA, VAS E AIA – VAS – Nozione – Effetti significativi sull’ambiente – Impugnazione – Associazioni ambientaliste – Legittimazione a ricorrere – Associazioni non riconosciute di protezione ambientale – Verifica caso per caso – Indici – VAS - Autorità competente – Organo o ufficio interno alla stessa autorità procedente – Atti di pianificazione territoriale e di destinazione dei suoli – Sottoposizione a VAS - Limite temporale inderogabile – Data di approvazione del piano – Art. 11, c. 3 d.lgs. n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA 11 novembre 2013

* VIA, VAS E AIA – Regione Toscana – Soggetto competente al rilascio del provvedimento di VIA – Individuazione – L.r. n. 10/2010 - ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Vincolo idrogeologico – Regione Toscana – Approvazione del progetto di discarica – Valutazioni degli aspetti relativi alla pericolosità geomorfologica – Competenza – Province - RIFIUTI – Rifiuti urbani – Artt. 5 e 7 d.lgs. n. 36/06 – Rifiuti urbani non pretrattati – Collocamento in discarica – Conseguimento a livello di ATO dell’obiettivo di riduzione del  conferimento di rifiuti urbani biodegradabili - VIA, VAS E AIA – VIA - Specifica analisi dei rischi sanitari – Impatto sulla salute dell’uomo – Valutazione complessiva dell’incidenza sull’ambiente.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE - 28 ottobre 2013, n. 251

VIA, VAS E AIA – VAS – Artt. 17, 18 e 19 l.r. Veneto n. 50/2012 – Esercizi commerciali – Autorizzazioni ambientali – Assoggettamento alla disciplina ordinaria – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza – Art. 22 l.r. Veneto n. 50/2012 - Centri commerciali – Grandi strutture di vendita – Strutture soggette a verifica di assoggettabilità a VIA – Omessa inclusione dei centri commerciali di medie dimensioni – Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO 14 ottobre 2013

* DIRITTO DELL'ENERGIA – Autorizzazione unica ex art. 12 d.lgs. n.387/2003 – Decisione collegiale della conferenza di servizi – Atto istruttorio endoprocedimentale – Atto conclusivo del procedimento - Art. 12, c. 4 - Termine per la conclusione del procedimento - Natura perentoria - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Accordi integrativi del contenuto discrezionale di provvedimenti – Natura – Giurisdizione - VIA, VAS E AIA – Istanza di compatibilità ambientale – Amministrazione – Obbligo di pronunciarsi entro termini perentori – Principio fondamentale della materia.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MARCHE 10 ottobre 2013

* VIA, VAS E AIA – DIRITTO DELL’ENERGIA – Procedimento di autorizzazione unica – Art. 12 d.lgs. .n 387/2003 –  Provvedimento che esclude la necessità di sottoposizione a VIA – Omessa tempestiva impugnazione –Preclusione all’ammissibilità del ricorso proposto contro la delibera di autorizzazione del progetto – Inconfigurabilità – Regione Marche – Entrata in vigore della l.r. n. 20/2011 – Applicazione ad un procedimento nel quale era in corso la fase di screening – Erroneità – Ragioni.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA 8 ottobre 2013

* VIA, VAS E AIA  - Regione Toscana – Procedimento di assoggettabilità a VIA – Termine per la conclusione del procedimento – Artt. 48 e ss. l.r. n. 10/2010 – Natura ordinatoria – Pubblicità – Art. 48, c. 7 l.r. n. 10/2010 – Deposito del progetto – Successive fasi del procedimento – RIFIUTI - Art. 208, c. 19 d.lgs. n. 152/2006 – Impianti di smaltimento e recupero – Varante sostanziale – Art. 208, c. 19 d.lgs. n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Catania, Sez. 2^ - 2 ottobre 2013, n. 2392

ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE – LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Riconoscimento alle articolazioni territoriali di associazioni nazionali – Presupposti - BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Vincolo archeologico indiretto – Area interessata dal vincolo diretto – Progressivo interessamento dell’espansione urbana – Conseguenze – Notifiche di cui all’art. 128, c. 2 d.lgs. n. 42/2004 – Elementi di fatto sopravvenuti – Modifica del vincolo – Competenza – Prescrizioni di tutela indiretta – Immediata precettività – Piano paesaggistico – Finalità – VIA, VAS E AIA - Piano Paesaggistico – Piano urbanistico–territoriale – Sottoposizione a VAS – Differenza - Piano paesaggistico – Adozione – Comuni – Partecipazione alla fase di adozione – Natura istruttoria (Si ringraziano per la segnalzione gli avvocati Corrado Giuliano e Nicola Giudice)

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma 18 settembre 2013

* BENI CULTURALI E AMBIENTALI – VIA, VAS E AIA – Procedura di VIA – Parere della Soprintendenza – Natura vincolante – Immediata impugnabilità – DIRITTO DELL’ENERGIA – Art. 12, c. 4 d.lgs. n. 387/2003 – Modifiche apportate dal d.lgs. n. 28/2001 – Distinzione tra autorizzazione unica e VIA.

Categoria: 

Autorità: 

TAR VALLE D’AOSTA 18 settembre 2013

* ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Scarichi – Divieto di diluizione – Art. 101, c. 5 d.lgs. n. 152/2006 - Punto di prelievo – Individuazione – VIA, VAS E AIA – AIA – Principi di proporzionalità, precauzione e prevenzione – Nozione – Punto di misurazione dello scarico – Indicazione nell’AIA – Art. 108, c. 5 d.lgs. n. 152/2006 – Discrezionalità tecnica amministrativa – Specifiche caratteristiche del caso concreto.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA 16 settembre 2013

* PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Conferenza di servizi – Nozione – Determinazione conclusiva – Deliberazione di organo collegiale – Esclusione – Conferenza di servizi decisoria – Provvedimento finale – Valenza esoprocedimentale - DIRITTO DELL'ENERGIA – Impianti alimentati da fonti rinnovabili – Art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Conferenza di servizi decisoria – Verbale conclusivo – Autonoma impugnazione – Inammissibilià - VIA, VAS E AIA – DIRITTO DELL'ENERGIA – Provvedimento di VIA – Sub-procedimento autonomo nell'ambito del procedimento di autorizzazione unica – Carattere lesivo.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MARCHE 13 settembre 2013

* RIFIUTI – Nuova discarica o impianto di trattamento per RSNP – Realizzazione – Valutazione discrezionale del’autorità procedente - VIA, VAS E AIA – VIA  - Criticità ambientali espresse con riferimento agli atti di programmazione – Analisi comparativa tra sacrificio ambientale e utilità socio economica – DPCM 27.12.1988 – Rilascio della VIA – Strumenti di programmazione – Piani regionali di gestione Rifiuti – Non rientrano.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO 11 settembre 2013

* LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Comune – Ente esponenziale della collettività locale – Atti che consentono la realizzazione di una struttura pregiudizievole nel territorio di un comune limitrofo – Impugnazione - VIA, VAS E AIA – Regione Lombardia – Realizzazione di centri commerciali – Sottoposizione a VIA o procedura di verifica – Art. 2, c. 1 bis l.r. n. 20/1999 – Normativa regolamentare – Delibera della Giunta regionale 2 agosto 2007, n. VIII/5258, paragrafo 6.7 comma primo – Disapplicazione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO 21 agosto 2013

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Permesso di costruire – Decadenza – Art. 15, c. 2 d.P.R. n. 380/2001 – Provvedimento esplicito – Necessità - VIA, VAS E AIA – VIA – L.r. Veneto n. 15/2004, art. 20 – Regime di decadenza – Mutamento significativo dei valori ambientali - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Comunicazione di avvio del procedimento – Effetti riflessi -  Legittimazione ed interesse a ricorrere in sede giurisdizionale – Differenza.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO, Sez. 4^ - 6 agosto 2013, n. 4151

DIRITTO URBANISTICO – Variante per insediamento di impianti produttivi – Art. 5 D.P.R.  n. 447/1998 – Conferenza di servizi - Potestà pianificatoria del Comune – Affidamento dell’istante - VIA, VAS E AIA – VAS – Nozione - RIFIUTI – Fresato d’asfalto – Nozione di sottoprodotto ex art. 184 bis d.lgs. n. 152/2006 – Classificazione CER (Si ringrazia l'avv. Umberto Grella per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

TAR BASILICATA 3 agosto 2013

* DIRITTO DELL'ENERGIA – VIA, VAS E AIA – Impianti eolici con potenza superiore ad 1 MW – Opere e infrastrutture indispensabili  - Verifica di assoggettabilità a VIA – Art. 20, c. 1, lett. c)  ed allegato IV alla parte II  d.lgs. n. 152/2006 – Art. 4, c. 2 l.r. Basilicata n. 47/1998 – Art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Punto 3.1. Linee Guida ex D.M. 10.9.2010.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia 15 luglio 2013

* LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Associazioni ambientaliste – Artt. 18 c. 5 e 13 l. n. 349/1986  - Estensione – Enti non iscritti – Comitati – Principio di sussidiarietà orizzontale – Criterio della vicinitas – Specifico pregiudizio – Natura, dimensioni e implicazioni urbanistiche del nuovo insediamento - VIA, VAS E AIA – INQUINAMENTO ACUSTICO – Zonizzazione acustica – VAS – Necessità – Art 5 d.lgs. n. 152/2006 – Piani e programmi – Definizione – Ricorso al criterio interpretativo di cui all'art. 12 delle preleggi.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 4 luglio 2013, n. 178

VIA, VAS E AIA – Verifica di assoggettabilità a VAS – Materia della tutela dell'ambiente – Competenza legislativa esclusiva dello Stato – Interventi del legislatore regionale – Competenze regionali – Equilibrio tra esigenze contrapposte individuato dalla norma statale – Procedura di VAS – Verifica di assoggettabilità – Esonero giustificato dalla dimensione quantitativa e dall'entità delle modifiche – Art. 3, c. 2 e allegato A l.r. Liguria n. 32/2012 – Illegittimità costituzionale – VIA – Assoggettamento a procedura di screening – Pubblicità – Art. 10, c. 1-bis, primo periodo l.r. Liguria n. 38/1998, inserito dall'art. 18, c. 2 l.r. n. 32/2012 – Illegittimità costituzionale – Art. 18, c. 4 l.r. n. 32/2012 – Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce, Sez. 1^ – 21 giugno 2013, n. 1459

VIA, VAS E AIA – Procedure di VIA – Regione Puglia – L.r. n. 11/2001 – Salvaguardia della qualità della vita umana – Verifica di assoggettabilità a VIA – Impatto ambientale sul fattore “uomo" – Oggetto principale ed essenziale - ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Art. 74 d.lgs. n. 152/2006 – Definizione di acque reflue industriali – Acque di prima pioggia - Presenza di residui di materiali ferrosi o composti chimici impiegati nell’attività produttiva – Natura di acque meteoriche di dilavamento – Esclusione (Si ringrazia l'avv. Luca Vergine per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

TAR MARCHE 6 giugno 2013

* VIA, VAS E AIA – D.lgs. n. 152/2006 – Disciplina dell’autorizzazione integrata ambientale – Terzo correttivo (d.lgs. n. 128/2010)  – Titolo III bis – Disciplina unitaria delle autorizzazioni ambientali – VIA – Analisi comparativa tra il sacrificio ambientale e l’utilità socio-economica – Opzione zero – Funzione di indirizzo politico-amministrativo – Corretto uso del territorio.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 22 maggio 2013, n. 93

VIA, VAS E AIA - VIA – Direttiva 2011/92/UE – Tipologie di progetti idonei a generare impatto ambientale importante – Necessità di sottoposizione a VIA o a verifica di assoggettabilità – Art. 2, c. 1, lett. c) l.r. Marche n. 3/2012 – Definizione di progetto – Questione di legittimità costituzionale- Infondatezza – Progetti descritti nell’allegato II – Procedura di screening – Criteri di selezione di cui all’allegato III - Allegati A1, A2, B1 e B2 alla L.r. Marche n. 3 del 2012 – Illegittimità costituzionale – Art. 3, c. 4 L.r. Marche n. 3 del 2012 – Questione di legittimità costituzionale - Infondatezza – Direttiva 85/337/UE –  Informazione, partecipazione e accesso alla giustizia in materia ambientale – Direttiva 2011/92/UE, art. 6, par. 2 – Obblighi informativi – Artt. 8 e 13  L.r. Marche n. 3 del 2012 – Illegittimità costituzionale - VIA – Disciplina – Materia della tutela dell’ambiente – Competenza esclusiva statale – Art. 10, c. 2 d.lgs. n. 152/2006 – Obbligo di unicità della consultazione del pubblico – Art. 5, c. 1, lett. c) L.r. Marche n. 3 del 2012 – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza – Art. 23, c.1 d.lgs. n. 152/2006 – Allegazione alla domanda dell’avviso a mezzo stampa – Art. 12, c. 1, lett. c) L.r. Marche n. 3 del 2012 – Riferimento alla copia dell’avviso da pubblicare – Illegittimità costituzionale – All. A1, punto n) L.r. Marche n. 3 del 2012 – Risorse geotermiche - Piccole utilizzazioni locali di cui all’art. 10, c. 7 del d.lgs. n. 22/2011 – Esclusione dalla sottoposizione a VIA - Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza – All. A2, punto h) L.r. Marche n. 3 del 2012 – Elettrodotti per il trasporto di energia elettrica con tensione nominale superiore a 100 kV – Estensione della procedura di VIA - Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza – All. B1, punto 2h) L.r. Marche n. 3 del 2012 – Rilievi geofisici– Esclusione dalla procedura di VIA – Illegittimità costituzionale – All. B2, punto 7p) L.r. Marche n. 3 del 2012 – Impianti di smaltimento e recupero di rifiuti pericolosi – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza – All. B2, punto 7q) L.r. Marche n. 3 del 2012 – Impianti di smaltimento e recupero di rifiuti non pericolosi – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza - Procedimento di VIA – Art. 26 d.lgs. n. 152/2006 – Regioni – Modifiche alla procedura dettata dalla legislazione statale – Possibilità – Esclusione – Art. 5, c. 10 l.r. Marche n. 3 del 2012 – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia 2 maggio 2013

* VIA, VAS E AIA – VAS – Autorità competente – Pubblica amministrazione diversa da quella “procedente” – Necessità – Esclusione - DIRITTO VENATORIO – Appostamenti fissi – Art. 25, cc. 7, 8 e 12 l.r. Lombardia n. 26/1993 – Autorizzazioni e distanze – Introduzione di una disciplina più rigorosa – Legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MARCHE 18 aprile 2013

* VIA, VAS E AIA – Progetti da sottoporre a VIA – Direttiva 92/2011/CE – Informazione del pubblico – Mancata indicazione di specifiche modalità – DIRITTO DELL’ENERGIA – Art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Principio di unicità del procedimento – Norma a favore del soggetto proponente – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Dissenso espresso al di fuori della conferenza di servizi – Nullità – Estensione alla decisione della conferenza – Esclusione – Art. 14, c. 1 L. n. 241/1990.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.4^ 11/04/2013

* VALUTAZIONE IMPATTO AMBIENTALE - Particolari progetti pubblici e privati - Prevenzione e riduzione integrata dell’inquinamento - Onere finanziario - Convenzione di Aarhus - Accesso alla giustizia in materia ambientale - Nozione di procedimenti giurisdizionali “non eccessivamente onerosi” - Poteri e limiti del giudice nazionale - Art. 10 bis Dir. 85/337/CEE - Dir. 2003/35/CE - Art. 15 bis Dir. 96/61/CE.

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA 9 aprile 2013

* VIA, VAS E AIA – AIA – Finalità - Tutela dell’ambiente e della salute umana – Principio di precauzione – Diffida con cui la Regione invita al rispetto delle prescrizioni – Collaborazione pubblico-privato – Art. 29 decies d.lgs. n. 152/2006 – Autorità preposta al controllo – Misure atte a rimediare agli inconvenienti riscontrati.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce, Sez. 1^ - 5 aprile 2013, n. 764

DIRITTO DELL’ENERGIA – BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Costruzione ed esercizio degli impianti di produzione di energia elettrica da FER - Parere paesaggistico – Necessità – Art. 12, c. 3 d.lgs. n. 387/2003 - Corretto inserimento degli impianti nell’ambiente – Concreti fattori di rischio ambientale - PUTT della Regione Puglia – Rapporto con gli strumenti di pianificazione propri degli enti territoriali – Norme degli strumenti di pianificazione più restrittive rispetto alle previsioni del PUTT – Prevalenza – Procedura di variante al PUTT – Necessità – Esclusione – VIA, VAS E AIA – VAS – Art. 11 d.lgs. n. 152/2006 – Rilevanza – fase di approvazione del piano (Si ringrazia il dott. Claudio Marinazzo per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 21 Marzo 2013

DIRITTO URBANISTICO – VIA - Interventi in zone individuate come S.I.C. (siti di interesse comunitario) - Permesso di costruire non preceduto dalla valutazione d'incidenza - Reato ex art. 44, lett. b), T.U. n. 380/2001 – Configurabilità - Art. 5 c.8, d.P.R. n. 357/1997 - Titolo abilitativo edilizio - Valutazione di un'opera edilizia in difetto di permesso di costruire - Concetto unitario di costruzione - Permanenza del reato – Momento della cessazione – Individuazione  AREE PROTETTE - Conservazione degli habitat naturali e seminaturali - D.P.R. n. 357/1997 - Interventi da eseguirsi nelle zone individuate come S.I.C. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Oggetto  del sequestro preventivo - Art. 321 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.5^ 21/03/2013 Sentenza causa C-244/12

VIA - Progetti riguardanti la modifica dell’infrastruttura di un aeroporto – Valutazione dell’impatto ambientale - Progetti rientranti nell’allegato II – Artt. 2, par.1, e 4, par.2, Dir. 85/337/CEE - Lavori di ampliamento dell’infrastruttura di un aeroporto – Esame sulla base di soglie o criteri – Zone a forte densità demografica.

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO 4 marzo 2013

* VIA, VAS E AIA – Procedura di screening – Provvedimento che decide sulla sottoposizione o meno di un progetto a VIA – Immediata e autonoma impugnabilità – Omessa impugnazione dell’atto finale – Irrilevanza – Attività di zincatura riconducibile al punto 3,  lettera c), terzo trattino, all. IV alla parte II, d.lgs. n. 152/2006  – Mancato utilizzo di processi chimici o elettrochimici – Area di ricarica degli acquiferi – Obbligo di VIA – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA 1 marzo 2013

* VIA, VAS E AIA – VIA – Prospettazione del rapporto tra costi e benefici – Onere del proponente – Art. 11 l.r. Friuli n. 43/1990 – Art. 4, c. 3 DPCM 27.12.1988 – SIA – Regione Friuli Venezia Giulia – Conformità del progetto agli strumenti urbanistici - Art. 12, 2° comma, lett. b) del DPGR Friuli Venezia Giulia  8.7.1996 n. 0245/Pres – RIFIUTI – Terre e rocce da scavo – Reimpiego – Art. 186, c. 2 d.lgs. n. 152/2006 – Approvazione del relativo progetto.

Categoria: 

Autorità: 

TAR ABRUZZO, L’Aquila 18 febbraio 2013

* VIA, VAS E AIA – Aree ricomprese in zona SIC – Assoggettamento a VIA – Procedura di screening – VIA – Valutazione anticipata – Tutela preventiva dell’interesse pubblico ambientale – Artt. 19-24 d.lgs. n. 152/2006 – Verifica di assoggettabilità – Funzione – Potenziale incidenza negativa di un intervento sul bene ambiente – Significatività – Art. 20 d.lgs. n. 152/2006 - Riscontro alle osservazioni – Interpretazione sostanzialistica.

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO 5 febbraio 2013

VIA VAS E AIA – Provvedimento di esclusione dalla sottoposizione alla procedura di VIA – Impugnazione – Facoltà, non onere, della parte ricorrente – Art. 29 d.lgs. n. 152/2006 – RIFIUTI – Autorizzazione di nuovi impianti di smaltimento o recupero di rifiuti speciali – Regione Veneto – Art. 16, l.r. n. 11/2010 – Casistiche non soggette all’applicazione della norma - - Deliberazione di giunta regionale n. 1210/2010 – Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

TAR ABRUZZO, Pescara 4 febbraio 2013

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianto fotovoltaico – Autorizzazione unica – Pubblicazione sul bollettino ufficiale regionale – Effetti nei confronti dei soggetti non direttamente coinvolti – Decorrenza del termine ex art. 41, c. 2 c.p.a. – Esclusione – Ragioni – VIA VAS E AIA – Pluralità di impianti fotovoltaici – Effetto cumulo – Del. G.R. Abruzzo nn. 244 e 426/2010 – D.M. 10.9.2010 – Presupposto.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Catania, Sez. 1^ – 17 gennaio 2013, n. 124

VIA, VAS AIA – RIFIUTI – AIA – Impianto di incenerimento di rifiuti urbani - Procedimento di rilascio dell’AIA – Equiparazione dei rifiuti speciali (ospedalieri) ai rifiuti urbani – Illegittimità - Art. 227 d.lgs. n. 152/2006 – Rifiuti sanitari a rischio infettivo – Art. 10 d.lgs. n. 254/2003 – Modalità di smaltimento (Si ringrazia l'avv. Nicola Giudice per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA EU Grande Sezione 15/01/2013 Sentenza C-416/10

PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – RIFIUTI - Accesso alla giustizia in materia ambientale – Costruzione di una discarica di rifiuti – Accesso ad una decisione di assenso urbanistico-edilizio – Partecipazione del pubblico al processo decisionale – Domanda di autorizzazione – Segreto commerciale – Omessa comunicazione di un documento al pubblico – Effetti sulla validità della decisione di autorizzazione della discarica – VIA - Regolarizzazione – Valutazione dell’impatto ambientale del progetto - Convenzione di Aarhus – Direttiva 85/337/CEE – Direttiva 96/61/CE - – Parere definitivo antecedente all’adesione dello Stato membro all’Unione – Applicazione nel tempo della direttiva 85/337 – Ricorso giurisdizionale – Provvedimenti provvisori – Sospensione dell’esecuzione – Annullamento della decisione impugnata - Lesione del diritto di proprietà - Esclusione - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Annullamento di una decisione giurisdizionale – Rinvio al giudice interessato – Obbligo di conformarsi alla decisione di annullamento – Rinvio pregiudiziale – Possibilità – Fattispecie: accesso alla giustizia in materia ambientale - Art. 267 TFUE.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO, 21 dicembre 2012

* VIA, VAS E AIA – Opera pubblica approvata con progetto preliminare – Approvazione del progetto definitivo – Varianti progettuali determinanti la costruzione di un intervento significativamente diverso - Rinnovazione della VIA - Interessi  pubblici e concreto stato dei luoghi – Autorità amministrativa – Valutazione di compatibilità con le risultanze della VIA.

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE CHIETI Ordinanza del 18 dicembre 2012

DIRITTO DELL'ENERGIA - DIRITTO URBANISTICO - Impianti fotovoltaici - Procedura autorizzatoria semplificata - Limiti - C.d. effetto cumulo - Art. 134 c. 1 lett. a) d.l.vo n.42/04Artt. 20 e ss. del d.lgs. n. 152/06 - Art. 2 c. 2 e 6 D. L.vo n.227/01 - BOSCHI E FORESTE – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - VIA - Area boschiva e vincolo dell'area – Nozione di Bosco - Art. 6 c.6 D.L.vo 227/2001.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli 19 dicembre 2012

* VIA, VAS E AIA – VAS e VIA – Oggetto e funzione - Distinzione – VAS obbligatoria – VAS eventuale – Giudizio di assoggettamento a VAS – Profili di discrezionalità tecnica – Motivazione del provvedimento – Termine di novanta giorni ex art. 12, c. 4 d.lgs. n. 152/2006 – Natura perentoria – Esclusione – Contegno omissivo – Rimedio processuale di cui agli artt. 31 e 117 c.p.a.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia 10 dicembre 2012, n. 1927

* LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Associazioni ambientaliste – Tutela ambientale in senso lato – Atti aventi finalità urbanistico-edilizia - VIA, VAS E AIA – Atti di pianificazione avviati anteriormente al 21/7/2004, ma approvati in data successiva al 21/7/2006 – Sottoposizione a VAS – Necessità - CAVE E MINIERE – Piano cave – Approvazione regionale – Variazioni sostanziali introdotte in assenza del coinvolgimento dell’autorità provinciale – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Salerno 27 novembre 2012

* AREE PROTETTE – Piano del Parco – Formazione – Procedimento – Art. 12, cc. 3 e 4 L. n. 394/1991 – Partecipazione del Ministero per i Beni e le Attività culturali – Necessità – Esclusione -  Zone del parco – Regione - Provvedimento finale – Zone a), b) e c) – Intesa con l’Ente Parco – Zona d) (di promozione economica e sociale) – Necessaria intesa con i comuni interessati – VIA, VAS E AIA – Piano del Parco – Assoggettabilità a VAS – Fondamento.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PIEMONTE 23 novembre 2012

* RIFIUTI – DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianto per la produzione di energia mediante combustione di rifiuti – Impugnazione degli atti autorizzatori – Legittimazione dei soggetti residenti in aree vicine – Specifica prova del danno – Necessità - Esclusione - VIA, VAS E AIA – VIA – Finalità – AIA – Finalità – Rinnovo – Termine – VIA e AIA – Autonomia funzionale – Immediata impugnabilità – Rinnovo dell’AIA – Impianti di produzione di energia mediante combustione di rifiuti – Competenza – Provincia – ATO – Esclusione – Art. 29 quater, c. 5  d.lgs. n. 152/2006 – Amministrazioni competenti in materia ambientale – Individuazione – Rinnovo dell’AIA – Aspetti gestionali dell’impianto – Valutazioni relative alla localizzazione, alla praticabilità di eventuali alternative e alla compatibilità ambientale – Attinenza alla diversa fase della VIA – Art. 29 ter, c, 1. lett. i) d.lgs. n. 152/2006 – Indicazione delle “principali alternative” – Significato – Sottoposizione a nuova VIA, in mancanza di modificazioni sostanziali – Necessità – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO 13 novembre 2012

* VIA, VAS E AIA – VAS – Nozione e finalità – Piani attuativi – Sottoposizione a VAS – Potenziale produzione di impatto significativi sull'ambiente – Fattispecie - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Procedura di approvazione di un piano attuativo – Impugnazione – Legittimazione – Criterio della vicinitas – Pregiudizio economico-patrimoniale certo e concreto - Associazioni ambientaliste – Correlazione tra le illegittimità denunciate e gli interessi tutelati.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine