CONSIGLIO DI STATO, Sez. 4^ - 6 agosto 2013, n. 4151

DIRITTO URBANISTICO – Variante per insediamento di impianti produttivi – Art. 5 D.P.R.  n. 447/1998 – Conferenza di servizi - Potestà pianificatoria del Comune – Affidamento dell’istante - VIA, VAS E AIA – VAS – Nozione - RIFIUTI – Fresato d’asfalto – Nozione di sottoprodotto ex art. 184 bis d.lgs. n. 152/2006 – Classificazione CER (Si ringrazia l'avv. Umberto Grella per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

TAR BASILICATA 3 agosto 2013

* DIRITTO DELL'ENERGIA – VIA, VAS E AIA – Impianti eolici con potenza superiore ad 1 MW – Opere e infrastrutture indispensabili  - Verifica di assoggettabilità a VIA – Art. 20, c. 1, lett. c)  ed allegato IV alla parte II  d.lgs. n. 152/2006 – Art. 4, c. 2 l.r. Basilicata n. 47/1998 – Art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Punto 3.1. Linee Guida ex D.M. 10.9.2010.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia 15 luglio 2013

* LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Associazioni ambientaliste – Artt. 18 c. 5 e 13 l. n. 349/1986  - Estensione – Enti non iscritti – Comitati – Principio di sussidiarietà orizzontale – Criterio della vicinitas – Specifico pregiudizio – Natura, dimensioni e implicazioni urbanistiche del nuovo insediamento - VIA, VAS E AIA – INQUINAMENTO ACUSTICO – Zonizzazione acustica – VAS – Necessità – Art 5 d.lgs. n. 152/2006 – Piani e programmi – Definizione – Ricorso al criterio interpretativo di cui all'art. 12 delle preleggi.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 4 luglio 2013, n. 178

VIA, VAS E AIA – Verifica di assoggettabilità a VAS – Materia della tutela dell'ambiente – Competenza legislativa esclusiva dello Stato – Interventi del legislatore regionale – Competenze regionali – Equilibrio tra esigenze contrapposte individuato dalla norma statale – Procedura di VAS – Verifica di assoggettabilità – Esonero giustificato dalla dimensione quantitativa e dall'entità delle modifiche – Art. 3, c. 2 e allegato A l.r. Liguria n. 32/2012 – Illegittimità costituzionale – VIA – Assoggettamento a procedura di screening – Pubblicità – Art. 10, c. 1-bis, primo periodo l.r. Liguria n. 38/1998, inserito dall'art. 18, c. 2 l.r. n. 32/2012 – Illegittimità costituzionale – Art. 18, c. 4 l.r. n. 32/2012 – Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce, Sez. 1^ – 21 giugno 2013, n. 1459

VIA, VAS E AIA – Procedure di VIA – Regione Puglia – L.r. n. 11/2001 – Salvaguardia della qualità della vita umana – Verifica di assoggettabilità a VIA – Impatto ambientale sul fattore “uomo" – Oggetto principale ed essenziale - ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Art. 74 d.lgs. n. 152/2006 – Definizione di acque reflue industriali – Acque di prima pioggia - Presenza di residui di materiali ferrosi o composti chimici impiegati nell’attività produttiva – Natura di acque meteoriche di dilavamento – Esclusione (Si ringrazia l'avv. Luca Vergine per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

TAR MARCHE 6 giugno 2013

* VIA, VAS E AIA – D.lgs. n. 152/2006 – Disciplina dell’autorizzazione integrata ambientale – Terzo correttivo (d.lgs. n. 128/2010)  – Titolo III bis – Disciplina unitaria delle autorizzazioni ambientali – VIA – Analisi comparativa tra il sacrificio ambientale e l’utilità socio-economica – Opzione zero – Funzione di indirizzo politico-amministrativo – Corretto uso del territorio.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 22 maggio 2013, n. 93

VIA, VAS E AIA - VIA – Direttiva 2011/92/UE – Tipologie di progetti idonei a generare impatto ambientale importante – Necessità di sottoposizione a VIA o a verifica di assoggettabilità – Art. 2, c. 1, lett. c) l.r. Marche n. 3/2012 – Definizione di progetto – Questione di legittimità costituzionale- Infondatezza – Progetti descritti nell’allegato II – Procedura di screening – Criteri di selezione di cui all’allegato III - Allegati A1, A2, B1 e B2 alla L.r. Marche n. 3 del 2012 – Illegittimità costituzionale – Art. 3, c. 4 L.r. Marche n. 3 del 2012 – Questione di legittimità costituzionale - Infondatezza – Direttiva 85/337/UE –  Informazione, partecipazione e accesso alla giustizia in materia ambientale – Direttiva 2011/92/UE, art. 6, par. 2 – Obblighi informativi – Artt. 8 e 13  L.r. Marche n. 3 del 2012 – Illegittimità costituzionale - VIA – Disciplina – Materia della tutela dell’ambiente – Competenza esclusiva statale – Art. 10, c. 2 d.lgs. n. 152/2006 – Obbligo di unicità della consultazione del pubblico – Art. 5, c. 1, lett. c) L.r. Marche n. 3 del 2012 – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza – Art. 23, c.1 d.lgs. n. 152/2006 – Allegazione alla domanda dell’avviso a mezzo stampa – Art. 12, c. 1, lett. c) L.r. Marche n. 3 del 2012 – Riferimento alla copia dell’avviso da pubblicare – Illegittimità costituzionale – All. A1, punto n) L.r. Marche n. 3 del 2012 – Risorse geotermiche - Piccole utilizzazioni locali di cui all’art. 10, c. 7 del d.lgs. n. 22/2011 – Esclusione dalla sottoposizione a VIA - Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza – All. A2, punto h) L.r. Marche n. 3 del 2012 – Elettrodotti per il trasporto di energia elettrica con tensione nominale superiore a 100 kV – Estensione della procedura di VIA - Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza – All. B1, punto 2h) L.r. Marche n. 3 del 2012 – Rilievi geofisici– Esclusione dalla procedura di VIA – Illegittimità costituzionale – All. B2, punto 7p) L.r. Marche n. 3 del 2012 – Impianti di smaltimento e recupero di rifiuti pericolosi – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza – All. B2, punto 7q) L.r. Marche n. 3 del 2012 – Impianti di smaltimento e recupero di rifiuti non pericolosi – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza - Procedimento di VIA – Art. 26 d.lgs. n. 152/2006 – Regioni – Modifiche alla procedura dettata dalla legislazione statale – Possibilità – Esclusione – Art. 5, c. 10 l.r. Marche n. 3 del 2012 – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia 2 maggio 2013

* VIA, VAS E AIA – VAS – Autorità competente – Pubblica amministrazione diversa da quella “procedente” – Necessità – Esclusione - DIRITTO VENATORIO – Appostamenti fissi – Art. 25, cc. 7, 8 e 12 l.r. Lombardia n. 26/1993 – Autorizzazioni e distanze – Introduzione di una disciplina più rigorosa – Legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MARCHE 18 aprile 2013

* VIA, VAS E AIA – Progetti da sottoporre a VIA – Direttiva 92/2011/CE – Informazione del pubblico – Mancata indicazione di specifiche modalità – DIRITTO DELL’ENERGIA – Art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Principio di unicità del procedimento – Norma a favore del soggetto proponente – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Dissenso espresso al di fuori della conferenza di servizi – Nullità – Estensione alla decisione della conferenza – Esclusione – Art. 14, c. 1 L. n. 241/1990.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.4^ 11/04/2013

* VALUTAZIONE IMPATTO AMBIENTALE - Particolari progetti pubblici e privati - Prevenzione e riduzione integrata dell’inquinamento - Onere finanziario - Convenzione di Aarhus - Accesso alla giustizia in materia ambientale - Nozione di procedimenti giurisdizionali “non eccessivamente onerosi” - Poteri e limiti del giudice nazionale - Art. 10 bis Dir. 85/337/CEE - Dir. 2003/35/CE - Art. 15 bis Dir. 96/61/CE.

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA 9 aprile 2013

* VIA, VAS E AIA – AIA – Finalità - Tutela dell’ambiente e della salute umana – Principio di precauzione – Diffida con cui la Regione invita al rispetto delle prescrizioni – Collaborazione pubblico-privato – Art. 29 decies d.lgs. n. 152/2006 – Autorità preposta al controllo – Misure atte a rimediare agli inconvenienti riscontrati.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce, Sez. 1^ - 5 aprile 2013, n. 764

DIRITTO DELL’ENERGIA – BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Costruzione ed esercizio degli impianti di produzione di energia elettrica da FER - Parere paesaggistico – Necessità – Art. 12, c. 3 d.lgs. n. 387/2003 - Corretto inserimento degli impianti nell’ambiente – Concreti fattori di rischio ambientale - PUTT della Regione Puglia – Rapporto con gli strumenti di pianificazione propri degli enti territoriali – Norme degli strumenti di pianificazione più restrittive rispetto alle previsioni del PUTT – Prevalenza – Procedura di variante al PUTT – Necessità – Esclusione – VIA, VAS E AIA – VAS – Art. 11 d.lgs. n. 152/2006 – Rilevanza – fase di approvazione del piano (Si ringrazia il dott. Claudio Marinazzo per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 21 Marzo 2013

DIRITTO URBANISTICO – VIA - Interventi in zone individuate come S.I.C. (siti di interesse comunitario) - Permesso di costruire non preceduto dalla valutazione d'incidenza - Reato ex art. 44, lett. b), T.U. n. 380/2001 – Configurabilità - Art. 5 c.8, d.P.R. n. 357/1997 - Titolo abilitativo edilizio - Valutazione di un'opera edilizia in difetto di permesso di costruire - Concetto unitario di costruzione - Permanenza del reato – Momento della cessazione – Individuazione  AREE PROTETTE - Conservazione degli habitat naturali e seminaturali - D.P.R. n. 357/1997 - Interventi da eseguirsi nelle zone individuate come S.I.C. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Oggetto  del sequestro preventivo - Art. 321 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.5^ 21/03/2013 Sentenza causa C-244/12

VIA - Progetti riguardanti la modifica dell’infrastruttura di un aeroporto – Valutazione dell’impatto ambientale - Progetti rientranti nell’allegato II – Artt. 2, par.1, e 4, par.2, Dir. 85/337/CEE - Lavori di ampliamento dell’infrastruttura di un aeroporto – Esame sulla base di soglie o criteri – Zone a forte densità demografica.

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO 4 marzo 2013

* VIA, VAS E AIA – Procedura di screening – Provvedimento che decide sulla sottoposizione o meno di un progetto a VIA – Immediata e autonoma impugnabilità – Omessa impugnazione dell’atto finale – Irrilevanza – Attività di zincatura riconducibile al punto 3,  lettera c), terzo trattino, all. IV alla parte II, d.lgs. n. 152/2006  – Mancato utilizzo di processi chimici o elettrochimici – Area di ricarica degli acquiferi – Obbligo di VIA – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA 1 marzo 2013

* VIA, VAS E AIA – VIA – Prospettazione del rapporto tra costi e benefici – Onere del proponente – Art. 11 l.r. Friuli n. 43/1990 – Art. 4, c. 3 DPCM 27.12.1988 – SIA – Regione Friuli Venezia Giulia – Conformità del progetto agli strumenti urbanistici - Art. 12, 2° comma, lett. b) del DPGR Friuli Venezia Giulia  8.7.1996 n. 0245/Pres – RIFIUTI – Terre e rocce da scavo – Reimpiego – Art. 186, c. 2 d.lgs. n. 152/2006 – Approvazione del relativo progetto.

Categoria: 

Autorità: 

TAR ABRUZZO, L’Aquila 18 febbraio 2013

* VIA, VAS E AIA – Aree ricomprese in zona SIC – Assoggettamento a VIA – Procedura di screening – VIA – Valutazione anticipata – Tutela preventiva dell’interesse pubblico ambientale – Artt. 19-24 d.lgs. n. 152/2006 – Verifica di assoggettabilità – Funzione – Potenziale incidenza negativa di un intervento sul bene ambiente – Significatività – Art. 20 d.lgs. n. 152/2006 - Riscontro alle osservazioni – Interpretazione sostanzialistica.

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO 5 febbraio 2013

VIA VAS E AIA – Provvedimento di esclusione dalla sottoposizione alla procedura di VIA – Impugnazione – Facoltà, non onere, della parte ricorrente – Art. 29 d.lgs. n. 152/2006 – RIFIUTI – Autorizzazione di nuovi impianti di smaltimento o recupero di rifiuti speciali – Regione Veneto – Art. 16, l.r. n. 11/2010 – Casistiche non soggette all’applicazione della norma - - Deliberazione di giunta regionale n. 1210/2010 – Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

TAR ABRUZZO, Pescara 4 febbraio 2013

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianto fotovoltaico – Autorizzazione unica – Pubblicazione sul bollettino ufficiale regionale – Effetti nei confronti dei soggetti non direttamente coinvolti – Decorrenza del termine ex art. 41, c. 2 c.p.a. – Esclusione – Ragioni – VIA VAS E AIA – Pluralità di impianti fotovoltaici – Effetto cumulo – Del. G.R. Abruzzo nn. 244 e 426/2010 – D.M. 10.9.2010 – Presupposto.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Catania, Sez. 1^ – 17 gennaio 2013, n. 124

VIA, VAS AIA – RIFIUTI – AIA – Impianto di incenerimento di rifiuti urbani - Procedimento di rilascio dell’AIA – Equiparazione dei rifiuti speciali (ospedalieri) ai rifiuti urbani – Illegittimità - Art. 227 d.lgs. n. 152/2006 – Rifiuti sanitari a rischio infettivo – Art. 10 d.lgs. n. 254/2003 – Modalità di smaltimento (Si ringrazia l'avv. Nicola Giudice per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA EU Grande Sezione 15/01/2013 Sentenza C-416/10

PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – RIFIUTI - Accesso alla giustizia in materia ambientale – Costruzione di una discarica di rifiuti – Accesso ad una decisione di assenso urbanistico-edilizio – Partecipazione del pubblico al processo decisionale – Domanda di autorizzazione – Segreto commerciale – Omessa comunicazione di un documento al pubblico – Effetti sulla validità della decisione di autorizzazione della discarica – VIA - Regolarizzazione – Valutazione dell’impatto ambientale del progetto - Convenzione di Aarhus – Direttiva 85/337/CEE – Direttiva 96/61/CE - – Parere definitivo antecedente all’adesione dello Stato membro all’Unione – Applicazione nel tempo della direttiva 85/337 – Ricorso giurisdizionale – Provvedimenti provvisori – Sospensione dell’esecuzione – Annullamento della decisione impugnata - Lesione del diritto di proprietà - Esclusione - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Annullamento di una decisione giurisdizionale – Rinvio al giudice interessato – Obbligo di conformarsi alla decisione di annullamento – Rinvio pregiudiziale – Possibilità – Fattispecie: accesso alla giustizia in materia ambientale - Art. 267 TFUE.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO, 21 dicembre 2012

* VIA, VAS E AIA – Opera pubblica approvata con progetto preliminare – Approvazione del progetto definitivo – Varianti progettuali determinanti la costruzione di un intervento significativamente diverso - Rinnovazione della VIA - Interessi  pubblici e concreto stato dei luoghi – Autorità amministrativa – Valutazione di compatibilità con le risultanze della VIA.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli 19 dicembre 2012

* VIA, VAS E AIA – VAS e VIA – Oggetto e funzione - Distinzione – VAS obbligatoria – VAS eventuale – Giudizio di assoggettamento a VAS – Profili di discrezionalità tecnica – Motivazione del provvedimento – Termine di novanta giorni ex art. 12, c. 4 d.lgs. n. 152/2006 – Natura perentoria – Esclusione – Contegno omissivo – Rimedio processuale di cui agli artt. 31 e 117 c.p.a.

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE CHIETI Ordinanza del 18 dicembre 2012

DIRITTO DELL'ENERGIA - DIRITTO URBANISTICO - Impianti fotovoltaici - Procedura autorizzatoria semplificata - Limiti - C.d. effetto cumulo - Art. 134 c. 1 lett. a) d.l.vo n.42/04Artt. 20 e ss. del d.lgs. n. 152/06 - Art. 2 c. 2 e 6 D. L.vo n.227/01 - BOSCHI E FORESTE – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - VIA - Area boschiva e vincolo dell'area – Nozione di Bosco - Art. 6 c.6 D.L.vo 227/2001.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia 10 dicembre 2012, n. 1927

* LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Associazioni ambientaliste – Tutela ambientale in senso lato – Atti aventi finalità urbanistico-edilizia - VIA, VAS E AIA – Atti di pianificazione avviati anteriormente al 21/7/2004, ma approvati in data successiva al 21/7/2006 – Sottoposizione a VAS – Necessità - CAVE E MINIERE – Piano cave – Approvazione regionale – Variazioni sostanziali introdotte in assenza del coinvolgimento dell’autorità provinciale – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Salerno 27 novembre 2012

* AREE PROTETTE – Piano del Parco – Formazione – Procedimento – Art. 12, cc. 3 e 4 L. n. 394/1991 – Partecipazione del Ministero per i Beni e le Attività culturali – Necessità – Esclusione -  Zone del parco – Regione - Provvedimento finale – Zone a), b) e c) – Intesa con l’Ente Parco – Zona d) (di promozione economica e sociale) – Necessaria intesa con i comuni interessati – VIA, VAS E AIA – Piano del Parco – Assoggettabilità a VAS – Fondamento.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PIEMONTE 23 novembre 2012

* RIFIUTI – DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianto per la produzione di energia mediante combustione di rifiuti – Impugnazione degli atti autorizzatori – Legittimazione dei soggetti residenti in aree vicine – Specifica prova del danno – Necessità - Esclusione - VIA, VAS E AIA – VIA – Finalità – AIA – Finalità – Rinnovo – Termine – VIA e AIA – Autonomia funzionale – Immediata impugnabilità – Rinnovo dell’AIA – Impianti di produzione di energia mediante combustione di rifiuti – Competenza – Provincia – ATO – Esclusione – Art. 29 quater, c. 5  d.lgs. n. 152/2006 – Amministrazioni competenti in materia ambientale – Individuazione – Rinnovo dell’AIA – Aspetti gestionali dell’impianto – Valutazioni relative alla localizzazione, alla praticabilità di eventuali alternative e alla compatibilità ambientale – Attinenza alla diversa fase della VIA – Art. 29 ter, c, 1. lett. i) d.lgs. n. 152/2006 – Indicazione delle “principali alternative” – Significato – Sottoposizione a nuova VIA, in mancanza di modificazioni sostanziali – Necessità – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO 13 novembre 2012

* VIA, VAS E AIA – VAS – Nozione e finalità – Piani attuativi – Sottoposizione a VAS – Potenziale produzione di impatto significativi sull'ambiente – Fattispecie - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Procedura di approvazione di un piano attuativo – Impugnazione – Legittimazione – Criterio della vicinitas – Pregiudizio economico-patrimoniale certo e concreto - Associazioni ambientaliste – Correlazione tra le illegittimità denunciate e gli interessi tutelati.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO 17 ottobre 2012

VIA, VAS E AIA – VIA e AIA – Autonomia funzionale – Rispettive finalità – Eventuale intangibilità dell’AIA – Effetto sanante sui vizi della VIA – Inconfigurabilità - RIFIUTI – Gestione dei rifiuti solidi urbani – Controversie – Competenza inderogabile del TAR Lazio – Limiti – Impianto di incenerimento e di coincenerimento – Differenza – Art. 2, lett. d) ed e) d.lgs. n. 133/2005.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MOLISE 16 ottobre 2012

* VIA, VAS E AIA – Regione Molise – Art. 9 l.r. n. 21/2000 – Previsione di un provvedimento implicito di esclusione dalla VIA – Contrasto con gli artt. 2-6 della dir. 85/337/CE – Disapplicazione - AREE PROTETTE – SIC e ZPS – Valutazione di screening – Effetto cumulo – Rilievo – Opere poste a ridosso della perimetrazione – Valutazione delle interferenze – Mancanza dello studio delle interferenze – Applicazione del principio di precauzione – Sottoposizione dell’opera a VIA – Legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SARDEGNA 1 ottobre 2012

* VIA, VAS E AIA – Deliberazione di Giunta regionale della Sardegna 15 febbraio 2005, n. 5/11 – Concetto di centro turistico residenziale – Lottizzazione extraurbana occupata in parte da abitazioni private – Rientra – Normativa in materia di VIA e di screening ambientale – Strumenti urbanistici attuativi – Applicabilità – Fattispecie: convenzione di lottizzazione e sue varianti.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma 1 ottobre 2012

* VIA, VAS E AIA – Ricerca di idrocarburi nel sottofondo marino – Procedimento di VIA – Intervento localizzato al di fuori della fascia di rispetto di 12 miglia marine – Coinvolgimento delle regioni costiere interessate – Necessità – Domanda di compatibilità ambientale – Pubblicazione su un quotidiano a diffusione regionale – Data di pubblicazione successiva alla data in cui è stato reso il parere della Commissione VIA/VAS – Compromissione della funzione partecipativa – Convenzione di Aahrus.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA PER LA REGIONE SICILIANA – 27 settembre 2012, n. 811

LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Associazioni locali – Legittimazione ad impugnare atti incidenti sull’ambiente – Riconoscimento caso per caso – Presupposti - VIA, VAS E AIA – VAS e VIA – Differenze – Differimento della VAS alla fase programmatoria attuativa – Illegittimità – BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Piano paesistico - Assoggettabilità a VAS – Esclusione – Piano paesaggistico – Rapporto con gli atti di pianificazione ad incidenza territoriale – Assenza di contenuti urbanistici – Impatti sull’ambiente – Incofigurabilità – Assoggettabilità a VAS – Esclusione – Piano paesaggistico – Adozione – Regione siciliana – Competenza – Individuazione -  Art. 144 d.lgs. n. 42/2004 – Regione siciliana – Procedimento di pianificazione – Disciplina regionale – Partecipazione, informazione e comunicazione. (SI ringraziano gli avv.ti avv. Nicola Giudice e Alessandra Mari per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 26 Settembre 2012

VALUTAZIONE IMPATTO AMBIENTALE - Nozione di V.i.a. nell’accezione più ampia - Strumento di tutela e procedure di V.a.s. e di V.i.a - Procedura di valutazione di impatto ambientale – Fasi, Valutazioni, Motivazioni e Garanzie - BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Artt. 163-181 del d.lgs. n.42/2004Artt. 1, 2, 19 e ss. D.lgs. n.152/2006 - Art.734 cod. pen..

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia, Sez. 2^ – 24 agosto 2012, n. 1460

PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Accesso all’informazione ambientale – Presunzione di conoscenza – Adempimenti formali (pubblicazioni delle delibere) – Insufficienza – Ragioni – Errore scusabile ex art. 37 c.p.a. – Fondamento - VIA – CAVE E MINIERE – Potenzialità dell’intero territorio – Rilevanza – Esclusione – Riferimento ai singoli progetti di sfruttamento – Soluzione formale potenzialmente inidonea ad essere applicata ad ogni caso concreto – Punto di equilibrio – Verifica di assoggettabilità - AREE PROTETTE – Valutazione di incidenza – Progetti che possono influire sull’area protetta dall’esternodel perimetro – Rilevanza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano 27 luglio 2012

* INQUINAMENTO ACUSTICO – Elisuperficie – Procedimenti per la realizzazione della piattaforma e per l'autorizzazione all'utilizzo – Connessione – Progetto di realizzazione dell'immobile – Parere acustico – Autorizzazione ad un traffico aereo superiore a quello valutato in sede di parere acustico – Possibilità – Esclusione – Autorizzazione al volo – Mancato rispetto dei limiti sonori  previsti in sede progettuale – Autonoma e concreta lesività - Valutazione dell'impatto acustico – Normativa applicabile – Limiti previsti dalla classificazione acustica del territorio comunale – Classificazione acustica adottata ma non approvata – Applicabilità dei limiti ex art. 6, c. 1, D.P.C.M. 1/3/1991 – Elisuperficie – Sorgente sonora fissa - VIA – Progetti per la realizzazione di elisuperfici – Sottoponibilità – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Lecce 12 luglio 2012

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianti alimentati da fonti rinnovabili - Linee guida – Provincia – Potestà di provvedere in ordine alle misure istruttorie per la valutazione delle domande – Sussistenza – Elaborazione di criteri di individuazione delle aree inidonee ovvero di corretto inserimento nel paesaggio – Attività preclusa - VIA – Verifica di assoggettabilità – Allegato V alla parte II del d.lgs. .n 152/2006 – L.r. Puglia n. 17/2011 – Elementi di probabile impatto – Necessario riferimento ai concreti fattori di rischio ambientale.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO 10 luglio 2012

* RIFIUTI – Localizzazione di impianti di trattamento – Impugnazione dei relativi atti – Proprietari di immobili ubicati nelle vicinanze – Legittimazione – Sussistenza – Prova sulla concreta pericolosità dell'impianto – Necessità – Esclusione - VIA – Art. 18 l.r. Veneto n. 10/99 – Termine di novanta giorni per la produzione di integrazioni documentali – Perentorietà.

Categoria: 

Autorità: 

TAR ABRUZZO Pescara 3 luglio 2012

* DIRITTO URBANISTICO – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Osservazioni al PRG – Esame congiunto di più osservazioni omogenee – Possibilità – Unanimità dei votanti – Lesione del diritto del singolo consigliere ad esprimere il proprio voto in ordine ad ogni singola osservazione - Esclusione –  Principio del “funzionario di fatto” – Annullamento in sede giurisdizionale della nomina del titolare di un organo – Atti rimessi alla sua competenza – Salvezza – Piano regolatore – Atto complesso – Atto di adozione e atto di approvazione – Modificazioni dello stato di fatto intervenute successivamente alla delibera di adozione – Conclusione del procedimento e rinvio delle modifiche ad un momento successivo – Legittimità - VIA, VAS E AIA – Vas – Finalità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO Roma 12 giugno 2012

* LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Associazioni ambientaliste – Artt. 13 e 18 L. n. 349/1989 – Titolarità in astratto del potere di proporre ricorso – Posizione qualificata – Interesse sostanziale –  Atto lesivo dell’interesse ambientale - Censure di carattere formale - Ammissibilità - VIA, VAS E AIA – Modifiche apportate al d.lgs. n. 152/2006  dal terzo correttivo – Inserimento nel corpus del Testo Unico dell’Ambiente dell’originaria disciplina di recepimento della direttiva IPPC – Procedimento di AIA relativo ad opere di competenza statale – Momento volitivo-decisionale – Ministro dell’Ambiente – Commissione istruttoria per l'IPPC – Oggettiva connotazione scientifica – Conseguenze – Provvedimento favorevole di VIA – Apposizione di una condizione – Modifica o revoca – Rinnovazione del procedimento – Necessità - ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – RIFIUTI – Acque di scarico – Nozione – Esclusione dalla disciplina dei rifiuti – Reflui stoccati in attesa di successivo smaltimento - Rifiuti allo stato liquido – Fattispecie - VIA – Prescrizione relativa all’impiego di BAT – Art. 29 sexies, c. 4 d.lgs. n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA 25 maggio 2012

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Regione Autonoma – Direttiva 2001/77/CE – Assenza di norme applicative proprie -  Applicabilità della normativa nazionale (d.lgs. n. 387/2003) – L.r. Friuli Venezia Giulia n. 5/07, art. 40 – POC – Regime degli impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili – Assenza – Applicabilità del d.lgs. .n 387/2003 e del PRG vigente - Autorizzazione unica ex art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Regione Friuli Venezia Giulia - Competenza – Comuni – Dirigente - Impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili – Linee guida di cui al D.M. 10.9.2010 – Possesso di titolo idoneo –  Contratto di affitto finalizzato – Sufficienza - VIA, VAS E AIA – Vas  - Nozione – Oggetto – VIA - Differenza - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Atto viziato da incompetenza  - Art. 6 L. n. 249/68 – Convalida in pendenza di ricorso – Comunicazione di avvio del procedimento – Necessità – Esclusione – Ragioni.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^, 23 maggio 2012

* RIFIUTI - Terre e rocce da scavo - Definizione di sottoprodotto - Condizioni - D.Lgs. n. 205/2010 - Artt. 184-bis e 186 D.Lgs. n. 152/2006 - Progetto soggetto a VIA - Utilizzazione come sottoprodotti – Condizioni – Fattispecie - DANNO AMBIENTALE – ASSOCIAZIONI E COMITATI - Pregiudizi all'ambiente - Associazione ambientaliste o persona singola - Risarcibilità del danno patrimoniale o non patrimoniale - Normativa speciale e diritto dei soggetti danneggiati - Legittimazione a costituirsi parte civile - Artt. 311, 318 del D.Lgs. n. 152/2006 - Dir. 2004/35/CE - Artt. 2043 e 2059 cod. civ. - Art. 185, 2c., cod. pen..

Categoria: 

Autorità: 

TAR LIGURIA 23 maggio 2012

* RIFIUTI – Veicoli fuori uso – Impianto di trattamento – Art. 15 d.lgs. n. 209/2003 – Approvazione del progetto di adeguamento – Effetto novativo dell'autorizzazione – Esclusione - Autorizzazione - Conferenza di servizi – Carattere istruttorio – Localizzazione – Comune – Impugnazione del provvedimento di approvazione – Legittimazione – Fondamento – Comune – Possibilità di esprimere un veto insuperabile – Esclusione – Art. 208 d.lgs. n. 152/2006 - VIA VAS E AIA – VIA – Procedimento - Aspetto urbanistico – Rilevanza – Esclusione – Varianti progettuali - Rinnovazione della VIA - Mutamenti di natura, dimensioni o ubicazione – Variante in diminuzione – Necessità – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Bari 21 maggio 2012

PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Preavviso di diniego ex art. 10-bis L. n. 241/1990 – Ambito applicativo generale - VIA, VAS E AIA – Procedimenti di verifica ambientale – Aplicabilità delle norme contenute nella L. n. 241/1990 - DIRITTO DELL’ENERGIA –  Procedimento unico per l’autorizzazione alla costruzione e gestione di impianti di produzione di energia elettrica da FER – Fase autonoma di valutazione negativa di compatibilità ambientale – Ricorrenza dei presupposti tipici per l’applicazione dell’art. 10-bis della L. n. 241/1990.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 16 maggio 2012

* VIA – Autorizzazione integrata ambientale (AIA) - Continuità normativa – RIFIUTI - Fattispecie: condotta colposa nello spandimento di liquami zootecnici - DANNO AMBIENTALE – Specifico compito di vigilanza e controllo – Società - Responsabilità dei singoli – Individuazione – Necessità - Responsabilità indifferenziata in quanto tutti soci con pari poteri – Esclusione  - Art. 29 quattuordecies D. L.vo n.152/06 - Art. 16 c.2° D. L.vo 52/09 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Decreto penale per reati contravvenzionali - Oblazione – Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 10 maggio 2012, n. 114

DIRITTO DEMANIALE – Rinnovo delle concessioni – Principi di temporaneità e di apertura alla concorrenza – VIA – Art. 2, c. 10 l.p. Bolzano n. 4/2011 – Rinnovo automatico trentennale di tutte le concessioni – Espletamento delle procedure di VIA – Impedimento – Illegittimità costituzionale – DIRITTO DELL’ENERGIA – Concessioni di derivazione a scopo idroelettrico – Art. 3, cc. 1 e 3 l.p. Bolzano n. 4/2011 – Contrasto con l’art. 12, c. 1 d.lgs. n. 79/99 – Necessità della gara ad evidenza pubblica - ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Infrastrutture idriche – Proprietà – Regime – Art. 143 d.lgs. n. 152/2006 – Materia ascrivibile all’ordinamento civile – Art. 5, c. 1 l.p. Bolzano n. 4/2011 – Illegittimità costituzionale - DIRITTO URBANISTICO – Norme in materia di distanze tra edifici – Principi inderogabili – Art. 9, c. 4, alinea  6 e 7 l.p. Bolzano n. 4/2011 – Possibilità di derogare alle distanze ai fini dell’isolamento termico degli edifici o dell’utilizzo dell’energia solare – Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA 10 maggio 2012

* LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Associazioni ambientaliste – Atti di pianificazione urbanistica suscettibili di incidere su beni ambientali – Legittimazione – Sussistenza - VIA, VAS E AIA – Piani o programmi già sottoposti a verifica di assoggettabilità o VAS – Modifiche minori -  Nuova sottoposizione a VAS – Necessità – Esclusione - AREE PROTETTE – SIC – Pianificazione urbanistica (o varianti) – Assenza di intersezioni totali o parziali con il sito – Valutazione di incidenza – Necessità – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR UMBRIA – 26 aprile 2012

* VIA, VAS E AIA – VIA – Rapporto tra legislazione nazionale e regionale – Livelli di tutela più elevati – D.lgs. n. 128/2010 correttivo al codice dell’ambiente – Concetto di impatto ambientale – Art. 20 , cc. 4 e 5 d.lgs. n. 152/2006 – Artt. 9 e 10 l.r. Umbria n. 12/2010 -  Tutela del paesaggio urbano – Salvaguardia degli interessi ambientali – VIA - Coordinamento – Procedura di verifica di assoggettabilità a VIA – Prescrizioni inerenti la realizzazione del progetto – Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO 13 aprile 2012

* RIFIUTI – Gestione integrata – A.t.o. – Istituzione – Termine di sei mesi dalla data di entrata in vigore del d.lgs. n. 152/2006 – Carattere ordinatorio – Mancata istituzione – Continuatività delle competenze previste dalla legislazione anteriore - VIA – Art. 26 d.lgs. n. 152/2006 (nel testo vigente al dicembre 2008) – Impianto di trattamento di rifiuti – Localizzazione – Assorbimento.

Categoria: 

Autorità: 

TAR UMBRIA – 22 marzo 2012

* RIFIUTI – ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Effluenti di allevamento – Utilizzazione agronomica – Violazione delle disposizioni inerenti il sistema di controllo – Intrinseco pericolo per la salute e l’ambiente – Poteri di ordinanza ex d.lgs. n. 267/2000 – Potere inibitorio ex art. 41, lett. b) d.G.R. Umbria n. 1492/2006 - Omessa comunicazione ai Comuni e all’ARPA (artt. 12 e 14 d.G.R. Umbria n. 1492/2006) – Requisiti di tracciabilità dei liquami - VIA, VAS E AIA – Allevamenti – Presenza di capi suini in numero superiore a 2.000 – D.lgs. n. 59/2005 – Necessità dell’AIA.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO - 22 marzo 2012

* VIA VAS E AIA – VIA – Giudizio di VIA - Discrezionalità amministrativa – Procedura – Art. 10-bis L. n. 241/1990 – Preavviso di rigetto – Applicabilità – Art. 9, c. 1, d.lgs. n. 152/2006 – Progetto originario – Modifiche – Maggiore conformità all’interesse pubblico – Rinnovo della procedura – Necessità – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO – 19 marzo 2012

* VIA, VAS E AIA – Studio di Impatto Ambientale – Artt. 5 e 22 d.lgs. n. 152/2006 – Funzione e contenuti – Grado di completezza ed articolazione – Effetti ambientali del progetto – Dialettica procedimentale tra proponente e amministrazione – Art. 10 d.lgs. n. 152/2006 – Novella ex d.lgs. n. 128/2010 – Coordinamento tra le procedure di VIA e AIA – Mantenimento della diversità di funzione – Art. 4, c. 4, lett. b) e c) e art. 6, c. 13 d.lgs. n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO – 8 marzo 2012

* RIFIUTI – Autorizzazione di attività potenzialmente inquinante – Impugnativa -  Ricorrente – Prospettazione di temute ripercussioni sul territorio – Sufficienza - VIA – Finalità – Identificazione e valutazione delle possibili alternative al progetto – Mancata considerazione dell’opzione zero – Illegittimità – Art. 21, c. 2, lett. b) d.lgs. n. 152/2006 - DIRITTO URBANISTICO – Tracciati delle linee ferroviarie – Fascia di rispetto – Modifiche di manufatti preesistenti – Applicabilità - ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Innalzamento dell’altezza di una discarica – Fascia di rispetto di dieci metri dal piede degli argini – Iscrizione del corso d’acqua nell’elenco delle acque pubbliche – Necessità – Esclusione – Discariche - Distanze dalle abitazioni – Art. 32 l.r. Veneto n. 3/2000 – Discariche di inerti – Applicabilità – Fondamento.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MARCHE - 24 febbraio 2012

* RIFIUTI – Impianti di smaltimento – Localizzazione – Provincie – Potere di individuare i siti idonei – Diverse tipologie di impianti – Individuazione di più siti per ciascuna tipologia – Possibilità – Formale e definitiva localizzazione – VIA – Autorizzazione unica ex art. 208 T.U.A. – Parere favorevole di VIA antecedente al rilascio dell’AIA – Legittimità – Discariche per rifiuti non pericolosi – Abbancamento di inerti – Art. 1, c. 4 D.M. 27/9/2010 – Possibilità – Ratio – Mantenimento della classificazione e delle regole tecniche applicabili - Enti locali interessati – Nozione - Modifiche ex d.lgs. n. 205/2010 – Norma di interpretazione autentica - VIA – Parere favorevole subordinato ad un numero rilevante di prescrizioni – Legittimità – Condicio sine qua non.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA CE Sez.4^ 16 febbraio 2012

* V.I.A. - Valutazione dell'impatto ambientale di progetti - Autorizzazione di un progetto in assenza di un'adeguata valutazione del suo impatto ambientale - Nozione di "atto legislativo" - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Accesso alle informazioni e alla giustizia in materia ambientale - Partecipazione del pubblico ai processi decisionali - Portata del diritto di ricorso - Guida all'applicazione della Convenzione di Aarhus - Funzione e portata forza vincolante - Esclusione - Dir. 2003/35/CE - Dir 85/337/CEE - FAUNA E FLORA – VIA - Direttiva "habitat" - Convenzione di Aarhus - Autorizzazione di un progetto in assenza di un'adeguata valutazione del suo impatto ambientale - Accesso alla giustizia in materia ambientale - Portata del diritto di ricorso - Piano o progetto che pregiudica l'integrità del sito - Motivo imperativo di rilevante interesse pubblico – Esclusione – Artt. 6 par.3 e 6 par.4 Dir. 92/43/CEE.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO - 7 febbraio 2012

* VIA, VAS E AIA – VIA – Provvedimento positivo – Prescrizioni – Accettazione espressa intervenuta oltre il termine stabilito dall’amministrazione – Ipotesi di inefficacia temporanea della VIA e dei provvedimenti autorizzatori adottati a valle – Art. 4 d.lgs. n. 152/2006 (nel testo anteriore alle modifiche ex d.lgs. n. 4/08)

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Catania - 30 dicembre 2011

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Rinvio alla l. n. 241/1990 in tema di conferenza di servizi – Dissenso – Espressione all’interno della conferenza di servizi – Amministrazioni presposte alla tutela ambientale, paesaggistica e storica-artistica – Superamento del dissenso - BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Artt. 139 e 146 d.lgs. n. 42/2004 – Interventi non ancora iniziati – Vincolo sopravvenuto – Opponibilità - VIA, VAS E AIA – Piano paesistico – Omessa sottoposizione a VAS – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA - 15 dicembre 2011

* VIA, VAS E AIA – AIA – Art. 5 d.lgs. n. 59/2005 – Procedimento – Conferenza di servizi – Pubblicazione dell’annuncio su un quotidiano – Soggetti interessati - Presentazione di osservazioni – Comune limitrofo a quello in cui è localizzato l’impianto – Omesso esercizio della facoltà di presentare osservazioni - Mancata partecipazione al procedimento - RIFIUTI – DIRITTO DELL’ENERGIA - Impianti di coincenerimento – Definizione – Art. 2, c. 1, lett. e) d.lgs. n. 133/2005 – Cementeria autorizzata al recupero di energia R1 – Produzione di clinker – Mutamento di combustibile (CDR-Q) – Utilizzo del CDR-Q – Migliore tecnica disponibile – D.lgs. n. 133/2005 – Utilizzo di rifiuti come co-combustibile presso i cementifici – Analisi specifiche sui rifiuti – D.Lgs. n. 133/2005 – Necessità – Esclusione – Verifica di assoggettabilità a VIA – Discrezionalità tecnica – Sindacato giurisdizionale – Limiti – Principio di precauzione – Art. 3 ter d.lgs. n. 152/2006 – Applicazione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma – 25 novembre 2011

* VIA, VAS E AIA – Impatti ambientali interregionali – Art. 30, c. 2 d.lgs. n. 152/2006 – Ratio della norma – Previo accertamento dell’impatto – Impatto “rilevante” - BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Proposta di notevole interesse pubblico – Art. 139 d.lgs. n. 42/2004 – Effetti di cui all’art. 146 – Decorrenza – Primo giorno di pubblicazione – Interpretazione strettamente aderente al dato letterale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA CE Sez.4^ 24/11/2011 Sentenza C-404/09

V.I.A. - Valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati – Impianti minerari a cielo aperto - Inadempimento di uno Stato – Dir. 85/337/CEE – Dir. 97/11/CE - FAUNA E FLORA - Conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della fauna selvatiche – Zona di protezione speciale - Impianti minerari di carbone a cielo aperto – Sito “Alto Sil” – Sito d’importanza comunitaria – Orso bruno (Ursus arctos) – Gallo cedrone (Tetrao urogallus) – Misure necessarie per evitare il degrado degli habitat - Dir. 92/43/CEE – Dir. 97/49/CE.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA - 18 novembre 2011

* DIRITTO DELL’ENERGIA – RIFIUTI – Impianto di produzione di energia elettrica alimentato da CDR e CDRQ – Procedimento autorizzativo – Impugnazione – Competenza – Individuazione - VIA, VAS E AIA – Procedimento di VIA – Osservazioni pervenute -  Omessa valutazione – Art. 24 d.lgs. n. 152/2006 - Illegittimità - Attività tecnico-istruttorie – Art. 25, c. 1 d.lgs. n. 152/2006 – Lavoro preparatorio eseguito da un consulente tecnico esterno – Adeguato vaglio da parte dell’amministrazione - Impianto di produzione di energia elettrica da biomasse – Trasformazione in inceneritore -  Variante sostanziale – Acquisizione di nuova VIA – Fattispecie - Finalità del procedimento di VIA – Art. 24, c. 1 d.lgs. n. 152/2006 – Invalidità del procedimento di VIA – Effetti caducanti sull’AIA.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia – 16 novembre 2011

* LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Ente locale – Legittimazione ad agire in materia ambientale – Sussistenza – Fondamento - VIA, VAS E AIA – VAS – Trasformazione in polo logistico di circa 400.000 m2 di area agricola – Riconducibilità all’ipotesi di esclusione di cui all’art. 6, c. 3 d.lgs. n. 152/2006 (uso di piccole aree a livello locale) - Esclusione – Progetti con impatti significativi e negativi sull’ambiente – Art. 6, c. 5 d.lgs. n. 152/2006 – Sottoposizione a VIA – Art. 11, c. 5 d.lgs. n. 152/2006 – Mancanza della VAS – Vizio degli atti successivi - Artt. 6 e 11 d.lgs. n. 152/2006 – Individuazione dell’autorità competente alla VAS pochi giorni prima dell’approvazione del piano – Illegittimità - DIRITTO URBANISTICO – Variante per insediamenti produttivi – Preventiva ricognizione del fabbisogno di nuovi impianti – Necessità - PTCP – Portata immediatamente precettiva sul regime giuridico dei suoli - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Illegittimità degli atti amministrativi emanati in posizione di conflitto di interessi – Prova di resistenza o verifica di pregiudizi in concreto – Necessità – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO – 9 novembre 2011

* DIRITTO DELL'ENERGIA – VIA – Autorizzazione unica ex art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Procedimento di VIA – Fase endoprocedimentale – Impugnazione diretta – Possibilità – Esclusione – Art. 14-ter, c. 10 L. n. 241/1990 - Opere soggette a VIA – Conferenza di servizi – Proposizione del'impugnazione – Dies a quo – Pubblicazione del provvedimento in G.U. - BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Art. 20 d.P.R. n. 173/2004 – Attribuzione alla Direzione generale del potere di esprimere il parere in conferenza di servizi – Interpretazione – Autorizzazione unica ex art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Conferenza di servizi – Mancata convocazione della soprintendenza paesaggistici – Convocazione della sola Direzione generale – Illegittimità  - Partecipazione dell'organo destinato ad esprimere la volontà dell'amministrazione – Competenze interne – Profilo sostanziale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CALABRIA, Catanzaro - 8 novembre 2011

* VIA, VAS E AIA – AIA – Nozione – VIA – Distinzione – Terzo correttivo al d.lgs. n. 152/2006 – Introduzione del Titolo II bis – Disciplina dell'autorizzazione integrata ambientale – Disciplina unitaria delle autorizzazioni ambientali – Legge delega n. 308/2004 – Disciplina ex d.lgs. n. 59/2009 - Parere negativo reso dalla conferenza di servizi – Autonoma e immediata impugnativa – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA - 27 ottobre 2011

* RIFIUTI – AIA - Regione Friuli Venezia Giulia – Discariche – Piano di adeguamento – Approvazione – Prerequisito per il rilascio dell’AIA – D-.Lgs. n. 36/2003 – D.Lgs. n. 59/2005, art. 4, c. 4 – L.r. Friuli Venezia Giulia n. 25/05, art. 20 (oggi abrogato) – Disciplina transitoria – Contrasto con norme di principio della legislazione statale – Inconfigurabilità – Mancata  approvazione del piano di adeguamento – Provvedimento di chiusura della discarica – Art. 17, c. 5 d.lgs. n. 36/2003.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine