* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Immobile abusivamente costruito - Ordine giudiziale di demolizione - Revoca - Presupposti e limiti - Giurisprudenza - Interessi pubblici prevalenti sugli interessi urbanistici - Art. 31, c.3 e 5, D.P.R. n. 380/2001 - Reati edilizi - Ordine di demolizione delle opere abusive - Richiesta di revoca o di sospensione - Istanza di condono o sanatoria successiva al passaggio in giudicato della sentenza di condanna - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO - Elementi esaminabili e conclusione - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Natura amministrativa della demolizione - Esplicazione di un potere autonomo e non alternativo a quello dell'autorità amministrativa - Prescrizione - Limiti - Sanzione "ripristinatoria" - Efficacia anche nei confronti dell'erede o dante causa del condannato o di chiunque vanti su di esso un diritto reale o personale di godimento - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'Uomo e delle libertà fondamentali - Giurisprudenza della Corte EDU.

Il contenuto completo è disponibile solo per gli abbonati http://www.ambientediritto.it/home/abbonamenti.

Categoria: 

Autorità: