* INQUINAMENTO ACUSTICO  - Liberalizzazione degli orari delle attività commerciali ex art. 3, c. 1, lett. d-bis d.l. n. 223/2006 – Comuni – Possibilità di limitare gli orari allo scopo di tutela dell’ambiente e della salute – Collaudo acustico – Fase di primo avvio dell’attività – Controlli successivi – Comune e Provincia – Documentazione allegata all’istanza di nullaosta preventivo di impatto acustico – SUAP – Regolamento comunale – Richiesta di invio all’Ufficio Commercio del Comune – Illegittimità.

Il contenuto completo è disponibile solo per gli abbonati http://www.ambientediritto.it/home/abbonamenti.

Categoria: 

Autorità: