CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 08/08/2017 Sentenza n.38973

INQUINAMENTO ACUSTICO - Schiamazzi e rumori - Condominio - Disturbo delle occupazioni ed il riposo dei condomini - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudicato assolutorio pieno sul reato penale - Estinzione del reato per prescrizione - Appello della sola parte civile e intangibilità delle statuizioni penali - RISARCIMENTO DEL DANNO - Condanna dell'imputato al risarcimento del danno - Art. 659 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 07/08/2017 Sentenza n.38953

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Opere realizzate in violazione della disciplina antisismica e sulle opere in cemento armato - Efficacia estintiva del permesso di costruire in sanatoria - Esclusione - Artt. 44, lett. b), 64, 65, 71,72, 93, 94, 95 d.P.R. n.380/01 - Giurisprudenza - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Intervento abusivo - Violazioni edilizie e paesaggistiche - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Valutazione della particolare tenuità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 07/08/2017 Sentenza n.38950

RIFIUTI - Natura di sottoprodotto di una sostanza - Accertamento tramite prova testimoniale - Esclusione - Natura eccezionale e derogatoria rispetto alla disciplina ordinaria in tema di rifiuti - Onere della prova - Profilo prettamente tecnico - Protezione della salute e dell'ambiente - Artt. 184-bis e 256, c.3 d.lgs. n.152/06 - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 07/08/2017 Sentenza n.38946

ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO - Scarichi e autorizzazioni - Assimilazione di determinate acque reflue alle acque reflue domestiche - Azienda vinicola - Artt. 101 c.7, 137 c.1 d.lgs. n.152/06 - Nozione di scarico - Immissione discontinua o occasionale - Irrilevanza - Nesso funzionale e diretto - Disciplina applicabile - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.6^ 13/07/2017 Sentenza C-651/15 P

DIRITTO SANITARIO - TUTELA DEI CONSUMATORI - DIRITTO DEGLI ALIMENTI - Protezione della salute umana e tutela dell’ambiente - Autorizzazione – Sostanze estremamente preoccupanti – Esenzione – Regolamento che modifica l’allegato XIV del regolamento (CE) n. 1907/2006 – Inclusione del triossido di cromo nell’elenco delle sostanze soggette ad autorizzazione - Impugnazione – Art. 58, par.2 Reg. (CE) n. 1907/2006 (REACH).

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 03/08/2017 Sentenza n. 38688

RIFIUTI - Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti - Mezzo utilizzato per l'abbandono e il trasporto di rifiuti speciali - Terzo estraneo al reato - Sequestro preventivo finalizzato alla confisca obbligatoria - Effetti anche con riguardo a chi il reato non abbia commesso - Attività di gestione di rifiuti non autorizzata - Artt. 256, 260 ter c.5, d. lgs. n.152/2006 - Artt. 240, comma 3, cod. pen., e 321, comma 2, cod. proc. pen.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 03/08/2017 Sentenza n. 38687

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Art. 181, c.1 bis, d.lgs. n. 42/2004 e sentenza della Corte cost. n. 56/2016 - Art. 349 cod. pen. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Dichiarazione di incostituzionalità di norme - Trattamento sanzionatorio - Rilevabilità d'ufficio - Rimodulazione del trattamento sanzionatorio - Inammissibilità del ricorso - Impugnazione tardiva - Preclusioni.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 02/08/2017 Sentenza n. 38658

RIFIUTI - AGRICOLTURA - Materiali vegetali - Attività di raggruppamento e abbruciamento in piccoli cumuli - Attività di gestione dei rifiuti - Esclusione - CODICE DELL'AMBIENTE - Rifiuti urbani vegetali provenienti da aree verdi, quali giardini parchi e aree cimiteriali - Combustione di residui vegetali abbandonati o depositati in modo incontrollato - Disciplina applicabile - Combustione illecita di materiale agricolo o forestale naturale - Art. 182, 184, 185, 255, 256 e 256 bis d.lgs. n.152/06 - Artt. 674 e 734 cod. pen. - INQUINAMENTO ATMOSFERICO - ARIA - Getto pericoloso di cose - Emissioni in atmosfera - Potenzialità offensiva dei fumi - Configurabilità dell'articolo 674 cod. pen. - Superamento della normale tollerabilità - motivazione sintetica adeguata - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Evoluzione giurisprudenziale su incenerimento di sfalci e potature - Processi e metodi costituenti normali pratiche agronomiche - Raggruppamento e abbruciamento in piccoli cumuli - Incenerimento di residui vegetali effettuato nel luogo di produzione - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR UMBRIA - 20 luglio 2017

* PROCESSO AMMINISTRATIVO - Ricorso avverso un’ordinanza contingibile e urgente - Notifica - DIRITTO DELL’ENERGIA - Impianto di microgenerazione - Sospensione dell’agibilità dell’immobile, in attesa dell’AUA - Assenza di elementi ostativi sotto il profilo igienico - sanitario - Illegittimità - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO - Conferenza di servizi - Omessa verbalizzazione - Espressione in forma orale dell’attività amministrativa - Esclusione - Acquisizione di un parere da parte di un tavolo tecnico in forma orale - Completezza dell’istruttoria - Inconfigurabilità - INQUINAMENTO ATMOSFERICO -  Impianto di microgenerazione produttivo di emissioni in atmosfera - AUA  - Necessità, a prescindere dalla potenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 26/07/2017 Sentenza C-80/16

INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Ambiente quote di emissioni – Sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra nell’Unione europea – Assegnazione gratuita delle quote – Validità – Principio di buon andamento dell’amministrazione – Determinazione del parametro di riferimento per il prodotto per la ghisa allo stato fuso – Ricorso ai dati provenienti dal “BREF” ferro e acciaio ed alle linee guida per stabilire i parametri di riferimento della ghisa allo stato fuso – Nozione di “prodotti simili” – Impianti di riferimento – Obbligo di motivazione - Rinvio pregiudiziale  – Decisione 2011/278/UE - Art.10 bis, par. 1 Direttiva 2003/87/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.2^ 13/07/2017 Sentenza C-129/16

DANNO AMBIENTALE - Responsabilità ambientale in materia di prevenzione e riparazione del danno ambientale - Rinvio pregiudiziale – Ambiente – Articoli 191 e 193 TFUE – Direttiva 2004/35/CE – Applicabilità ratione materiae INQUINAMENTO ATMOSFERICO - ARIA - Inquinamento dell’aria causato dall’incenerimento illegale di rifiuti - Inquinamento illecito - Principio del «chi inquina paga» – RIFIUTI - Normativa nazionale che stabilisce la responsabilità solidale del proprietario del fondo sul quale l’inquinamento è stato generato e della persona che causa l’inquinamento.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 26/07/2017 Sentenza riunite C-196/16 e C-197/16

VIA VAS AIA – Ambiente – Omissione di valutazione di impatto ambientale di un progetto prescritta dalla direttiva 85/337/CEE - DIRITTO DELL'ENERGIA – Possibilità di procedere, a posteriori, alla valutazione dell’impatto ambientale di un impianto per la produzione di energia da biogas già in funzione al fine di ottenere una nuova autorizzazione - Rinvio pregiudiziale - Direttiva 85/337/CEE – Direttiva 2011/92/UE - CODICE DELL'AMBIENTE - Articolo 29 del decreto legislativo del 3 aprile 2006, n. 152.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.9^ 26/07/2017 Sentenza C-519/16

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Controlli ufficiali dei mangimi e degli alimenti e norme sulla salute e sul benessere degli animali – Finanziamento dei controlli ufficiali – Fiscalità generale – Diritti o tasse – Tassa a carico degli stabilimenti commerciali del settore alimentare - Rinvio pregiudiziale – Ravvicinamento delle legislazioni – Articoli 26 e 27 Regolamento (CE) n. 882/2004 – Regolamento (UE) n. 652/2014.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/07/2017 Ordinanza n.37460

RIFIUTI - Gestione rifiuti - Classificazione - Produttore - Codici CER - Voci specchio - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Rinvio pregiudiziale alla Corte di Giustizia UE - Art. 267 del T.F.U.E. - Pericolosità del rifiuto - Principio di precauzione - Principio ed a criteri di ragionevolezza - CODICE DELL'AMBIENTE - Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti - Artt. 183, 184, 260 d.lgs. n.152/2006 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - APPALTI - Frode nelle pubbliche forniture - Truffa in danno di ente pubblico - Illeciti amministrativi - artt. 81, 356, 640 cod. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 23/06/2017 Sentenza n.31364

RIFIUTI - Delega di funzioni in materia ambientale - Requisiti della delega di funzioni - Compresenza dei requisiti - Necessità - Art. 256 c.1 lett.a) d. lgs. 152/2006 - CODICE DELL'AMBIENTE - Gestione dei rifiuti - Delega di funzioni - SICUREZZA SUL LAVORO - Deleghe e direzione di singoli rami o impianti - Soggetti dotati di capacità tecnica ed autonomia decisionale - Responsabilità penale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 19/07/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Interventi finalizzati al cambio di destinazione d'uso - Sopravvenuta prescrizione dei reati edilizi - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Decisione sugli effetti civili nel caso di estinzione del reato per amnistia o per prescrizione - RISARCIMENTO DANNO - Restituzioni o risarcimento dei danni conseguenti a reato - Effetti civili della pronuncia in primo grado - Sopravvivenza - Art. 44, comma 1, lett. b), d.P.R. n. 380/2001 - Artt. 578 e 622 cod. proc. pen.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 19/07/2017 Sentenza n.

* ARIA - INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Emissioni moleste "olfattive" - Reato di cui all'art. 674 cod.pen. - Configurabilità - Superamento della normale tollerabilità - Accertamento attraverso prova testimoniale - Compimento di accertamenti tecnici specifici - Necessità - Esclusione - Fattispecie: Esalazioni maleodoranti nel giardino confinante provenienti dalle deiezioni canine.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO, Sez. 6^ - 27 luglio 2017, n. 3759

VIA, VAS E AIA - DIRITTO DELL’ENERGIA - Elettrodotti - Interconnesione Italia-Albania - Norme in materia di VAS contenute nel codice dell’ambiente - Matrice europea dei principi - Inapplicabilità nei confronti di Stati extraeuropei - Elettrodotto interrato in corrente continua di interconnessione tra la rete di trasmissione italiana e la rete albanese - Riconducibilità alle previsioni di cui agli allegati II e III alla parte II del d.lgs. n. 152/2006 - Esclusione - Modificazioni al progetto imposte nel corso dell’iter autorizzatorio - Carattere sostanziale - Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 22/06/2017 Sentenza n.31262

RIFIUTI - Guasto meccanico - Irrilevanza - Responsabilità del titolare dell'impianto - Guasto nel funzionamento dell'impianto di depurazione - Gestione non autorizzata - Art. 256, lett. a), d. lgs. n. 152/2006 - Testo Unico Ambientale - ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO - Smaltimento dei rifiuti - Impianto deficitario nel garantire il rispetto della normativa sugli scarichi - Impianto di depurazione - Guasto nel funzionamento - Delega conferita dal legale rappresentante - Individuazione delle responsabilità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 20/07/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Reati edilizi o urbanistici e reati paesaggistici - Sequestro preventivo di manufatto abusivo - Verifiche del giudice di merito - Giurisprudenza - Artt. 44, lett. e), 71, 94 e 95 d.P.R. n.380/01 - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Art. 181 d. Lgs. n.42/04 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sequestro preventivo di manufatto abusivo - Riesame del sequestro preventivo - Sindacato sulle misure cautelari reali - Nozione di violazione di legge - Art. 325 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/07/2017 Sentenza n.34550

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Ordine di demolizione dell'opera abusiva - Efficacia anche nei confronti dell'erede o dante causa del condannato - Natura di sanzione amministrativa di carattere reale a contenuto ripristinatorio - Giurisprudenza - Art. 31 D.P.R. n. 380/2001.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Catania - 11 luglio 2017

* APPALTI - Avvalimento - Art. 89 dlgs. n. 50/2016 - Modifiche apportate dal dlgs. n. 56/2017 - Specificazione dei requisiti forniti e delle risorse messe a disposizione dall’impresa ausiliaria - Ammissione delle sole imprese che hanno prodotto negli anni precedenti un determinato fatturato attinente a rapporti analoghi - Requisito di natura tecnica - Trasferimento, dall’ausiliario all’ausiliato, delle competenze tecniche acquisite.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/07/2017 Sentenza n.

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Abuso edilizio - Presentazione di una istanza di condono o sanatoria successivamente al passaggio in giudicato della sentenza di condanna - Revoca o sospensione dell'ordine di demolizione - Accertamenti da parte del giudice dell'esecuzione - Art. 31 d.P.R. n. 380/2001 - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/07/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Abuso edilizio - Proprietari dell'immobile danneggiato - RISARCIMENTO - Costituzione di parte civile - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE - Ottenimento del risarcimento del danno in sede penale - Mancanza di legittimazione ad opporsi alla sospensione dell'ordine di demolizione - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/06/2017 Sentenza n.30168

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Interventi soggetti a S.C.I.A. su manufatti abusivi non sanati o condonati - Ripetizione delle caratteristiche di illegittimità dell'opera principale - Mancata attestazione della c.d. doppia conformità - Art. 36 d.P.R. 380\01 - Giurisprudenza - Provvedimenti amministrativi di sanatoria o condono - Automatica revoca dell'ordine di demolizione  - Esclusione - Sindacato del giudice penale - Obbligo di accertare la legittimità sostanziale e conformità alla legge.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA - 10 luglio 2017

* VIA, VAS E AIA - Procedimento amministrativo - Discrezionalità tecnica - Nozione e differenza rispetto all’accertamento tecnico - Nozione di discrezionalità mista - Controllo giudiziario - Profili - Giudice amministrativo - Controllo cd. debole - Indicazione della corretta soluzione al problema tecnico - Preclusione - Impianto di termovalorizzazione -  Istruttoria - Verifica del nesso eziologico tra aumento delle forme tumorali e presenza dell’impianto - Principio di precauzione - Prescrizioni dell’AIA - Adeguamento successivo all’avvio dell’esercizio dell’impianto - AREE PROTETTE - Interventi relativi a SIC o ZPS ricadenti in aree naturali protette.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/07/2017 Sentenza n.

* RIFIUTI - Recupero di rifiuti non pericolosi in procedura semplificata - Inottemperanza alle prescrizioni - Comunicazione di inizio attività - Inosservanza dei requisiti e delle condizioni - Assenza dei requisiti richiesti - Artt. 214 e 256 d.lgs. n. 152/2006 - Giurisprudenza - CODICE DELL'AMBIENTE - Attività di gestione di rifiuti non autorizzata - Natura del reato di cui all'art. 256, c.4, d.lgs. n. 152/2006 - Reato autonomo integrante un'ipotesi attenuata.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/06/2017 Sentenza n.30157

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Nozione di bellezze paesaggistiche - Luogo soggetto a vincolo paesaggistico - Configurabilità del reato di cui all'articolo 734 cod. pen. - Elementi - Alterate o turbate le visioni di bellezza estetica e panoramica - Artt. 181, co. 1 bis, d. lgs. n. 42/2004  -  DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Nozione urbanistica di "costruzione" - Interventi di trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio - Permesso di costruire - Reati urbanistici - Opere abusive - Responsabilità del proprietario non committente - Onere della prova - Elementi indiziari - Compartecipazione morale - Artt. 10, 44, 53, 54, 62, 64, 65, 71, 72 e 75, 93, 94 e 95, d.P.R. n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Inammissibilità del ricorso per cassazione - Motivi non specifici - Manifesta infondatezza dei motivi - Effetti - Cause di non punibilità a norma dell'art. 129 cod. proc. pen. - Preclusione di rilevarle e dichiararle - Ricorso avverso una sentenza di condanna cumulativa - Ammissibilità dell'impugnazione per uno dei reati - Effetti processuale anche per gli altri reati - Esclusione - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/06/2017 Sentenza n.30121

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Tettoia di copertura su un terrazzo di un immobile - Necessità del preventivo rilascio del permesso di costruire - Presupposti - Art. 44 c.1 lett. b) d.P.R. n. 380/2001 - Pertinenza - Requisito della individualità fisica e strutturale - Nozione tecnico-giuridica di pertinenza in urbanistica - Natura precaria delle opere di chiusura e di copertura di spazi e superfici - Esclusione di concessione e/o autorizzazione - Criterio strutturale e non funzionale -  Facile rimovibilità dell'opera - Presupposti e limiti - Art. 20 L.R.Sicilia n. 4/2003 - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 16/06/2017 Sentenza n.30177

MALTRATTAMENTO ANIMALI - FAUNA E FLORA - Detenzione di crostacei in condizioni incompatibili con la loro natura e produttive di gravi sofferenze - Analogie con la  tutela apprestata nei confronti degli animali di affezione - Natura di reato permanente - Art. 727 cod. pen. - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 06/07/2017 Sentenza n.

* BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Immobili sottoposti a vincoli - Ristrutturazione edilizia in zona a "vincolo paesaggistico speciale" - Interventi di demolizione e ricostruzione e gli interventi di ripristino di edifici crollati o demoliti - Rispetto della sagoma della precedente struttura - Permesso di costruire - Necessità - DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Differenza legislativa tra disciplina urbanistica e paesaggistica - Art. 181 D.L.vo n.42/2004 - Artt. 2, 3, 44 lett.c) D.P.R. 380/2001 - Legislazione regionale (Sicilia) interpretazione e rispetto dei principi fondamentali della legislazione statale - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sindacato di legittimità della Corte di Cassazione - Valutazione della correttezza dell'iter argomentativo seguito dal giudice di merito - Art.606 lett.e) cod.proc.pen. - Giurisprudenza - Prescrizione in presenza di più atti interruttivi - Termine massimo e ordinario - Calcolo.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 06/07/2017 Sentenza n.

* BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Immobili sottoposti a vincoli - Ristrutturazione edilizia in zona a "vincolo paesaggistico speciale" - Interventi di demolizione e ricostruzione e gli interventi di ripristino di edifici crollati o demoliti - Rispetto della sagoma della precedente struttura - Permesso di costruire - Necessità - DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Differenza legislativa tra disciplina urbanistica e paesaggistica - Art. 181 D.L.vo n.42/2004 - Artt. 2, 3, 44 lett.c) D.P.R. 380/2001 - Legislazione regionale (Sicilia) interpretazione e rispetto dei principi fondamentali della legislazione statale - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sindacato di legittimità della Corte di Cassazione - Valutazione della correttezza dell'iter argomentativo seguito dal giudice di merito - Art.606 lett.e) cod.proc.pen. - Giurisprudenza - Prescrizione in presenza di più atti interruttivi - Termine massimo e ordinario - Calcolo.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 06/07/2017 Sentenza n.

* RIFIUTI - Gestione di rifiuti - Condotta materialmente contestata - Individuazione e riqualificazione corretta del reato - Reato oblabile - Rimessione in termini - Artt. 256 e 260 d.lgs. n.152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Attivazione del meccanismo di cui all'art. 141, comma 4 bis, disp. att. cod. proc. pen. - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE - 14 luglio 2017, n. 195

AREE PROTETTE - Vinca - Disciplina - Competenza legislativa esclusiva statale - Art. 1, c. 363 l. n. 208/2015 - Questione di legittimità costituzionale per violazione del principio di leale cooperazione - Infondatezza - Attribuzione della competenza ai Comuni con popolazione superiore a 20.000 abitanti, nel cui territorio ricadono interamente i siti di importanza comunitaria - Questione di legittimità costituzionale - Infondatezza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 05/07/2017 Sentenza n.

* RIFIUTI - Gestione di rifiuti - Sequestro preventivo - Riesame delle prove - ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO -Analisi sulle acque e sui materiali trattati - CODICE DELL'AMBIENTE - Inquinamento ambientale - Valutazione delle prove di plurimi reati - Argomenti carenti e manifestamente illogici - Artt. 192, 256 e 260 d.lgs. n.152/2006 - Artt. 273, 274, 321, 325, 606  cod. proc. pen. e art. 416 cod. pen. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Misure cautelari personali e provvedimenti cautelari reali - Ricorso per cassazione - Verifica della gravità del quadro indiziario a carico dell'indagato e di controllo della congruenza della motivazione - Nozione di "violazione di legge".

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 05/07/2017 Sentenza n.

* RIFIUTI - Discarica non autorizzata di rifiuti - Abusivo deposito ad opera di ignoti - Area sottoposta a sequestro - Bonifica - Messa in sicurezza dei luoghi e totale rimozione dei rifiuti - Patteggiamento e confisca dell'area - CODICE DELL'AMBIENTE - Inquinamento ambientale - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ripristino dello stato dei luoghi - Prerogativa esclusiva del giudice su pronuncia di sentenza di condanna Artt. 192, 250 e 256 d.lgs. n.152/2006 -  Art. 444 cod. proc. pen. e 452-duodecies cod. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE - 13 luglio 2017, n. 174

CACCIA - Recupero della fauna abbattuta tramite l’utilizzo di un natante con l’ausilio del fucile  - Art. 69, c. 2 l.r. Veneto n. 18/2016 - Illegittimità costituzionale - Misure per il contenimento del cormorano - Art. 71 l.r. Veneto n. 18/2016 - Autorizzazione ad abbattere specie protette con legge regionale invece che con atto amministrativo  - Illegittimità costituzionale - Soggetti abilitati all’attività di contenimento delle specie protette  - Ampliamento -  Art. 71 l.r. Veneto n. 18/2016 - Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE - 13 luglio 2017, n. 173

ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO - Risorse idriche - Gestione - Disciplina degli ambiti terrItoriali ottimali - Regioni - Deroga alla disciplina definita dalla disciplina statale sulle dimensioni ottimali degli ambiti territoriali - Limiti - Artt. 1, cc. 1 e 2 e 2 della L. r. Liguria n. 17/2015 - Illegittimità costituzionale

Categoria: 

Autorità: 

Pagine