CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 11/10/2017, Sentenza n.46603

RIFIUTI - Deposito incontrollato di rifiuti - Bonifica dell'area - Subordine al beneficio della sospensione condizionale della pena - Revoca - Violenta opposizione di un terzo - Verifica di eventuali fattori impeditivi dell'adempimento dell'obbligo - Necessità - Art. 257 d.L.vo n. 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sentenza di condanna - Beneficio della sospensione condizionale della pena - Obbligo volto alla eliminazione delle conseguenze dannose o pericolose del reato - Inadempimento -  Revoca della sospensione condizionale - Impossibilità sopravvenuta - Verifica da parte del giudice della esecuzione - Obbligo - Artt. 163 e 165 cod. pen. - GIURISPRUDENZA.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 09/10/2017, Sentenza n.

* INQUINAMENTO ACUSTICO - Attività musicale - Immissioni sonore esuberanti rispetto ai limiti fissati dalla normativa di settore - Sequestro della sala da concerti - Contenimento dell'inquinamento acustico - Interventi di adeguamento tecnico - Art. 659 cod. pen. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Provvedimenti cautelari reali - Ordinanze emesse in materia di sequestro preventivo - Ricorso per cassazione - Limiti e requisiti - Art. 325 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.7^ 26/09/2017, Ordinanza n.44257

ARIA - INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Ristorante emissione di fumi e vapori maleodoranti - Molestie olfattive promananti da impianto munito di autorizzazione - Emissioni in atmosfera - Criteri della normale tollerabilità e stretta tollerabilità - Cortile condominale - Art. 674 cod. pen. - Art. 844 cod. civ. - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Vizi della motivazione - Controllo del Giudice di legittimità - Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 21/09/2017, Sentenza n.43153

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Permesso di costruire - Conformità delle opere - Soggetti responsabili - Committente, costruttore, progettista e direttore dei lavori - Artt. 29, 32, 44, 64, 65, 71, 72 d.P.R. n. 380/2001 - Art. 181 d.lgs. n. 42/2004 - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Interventi edilizi in una zona paesaggisticamente vincolata - Qualificazione giuridica - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Causa di esclusione della punibilità - Reato continuato - Comportamento abituale - Configurabilità - Art. 131-bis cod. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 13/09/2017, Sentenza n.

* RIFIUTI - Attività di gestione di rifiuti non autorizzata - Raccolta di rifiuti non pericolosi in mancanza della prescritta comunicazione ex art. 216, d.lgs. n. 152/2006 - Configurabilità del reato di gestione abusiva di rifiuti - Natura di reato comune - Deposito di rifiuti da demolizione - Nozione di sottoprodotti - Destinazione al riutilizzo nel medesimo ciclo produttivo o alla loro utilizzazione da parte di terzi - Certezza oggettiva del riutilizzo - Artt. 183 e 256 d.lgs. 152/2006  - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Impugnazione con mezzo di gravame diverso da quello legislativamente prescritto - Verifica dell'oggettiva impugnabilità del provvedimento da parte del giudice - Trasmissione degli atti  al giudice competente - Art. 568, comma 5, cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 13/09/2017, Sentenza n.41592

DIRITTO VENATORIO - CACCIA - Caccia in periodo di divieto generale - Esercizio della caccia nei giorni di silenzio venatorio - Differenza delle due fattispecie - art. 30, c.1, lett. a), f) e h) L. n. 157/1992 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Appello avverso una sentenza che abbia erroneamente ritenuto applicabile la sola pena pecuniaria dell'ammenda - Ricorso proposto dall'imputato - Giurisprudenza - Revoca del decreto penale di condanna o mancata revoca - Effetti - Ex art. 464, c.3, cod. proc. pen..  

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 12/09/2017, Sentenza n.41558

DIRITTO DEGLI ALIMENTI - Differenza tra cattiva conservazione ed alterazione degli alimenti - Cattive condizioni generali di conservazione e mancanza delle prescritte autorizzazioni sanitarie - Disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari - Reato di danno a tutela del c.d. ordine alimentare - Pericolo per la salute pubblica - Art.5 lett.b) e d) L.283/1962 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sequestro probatorio - Eccezionalità della previsione giustificativa della finalità - Prodotti in sequestro con natura di alimenti obiettivamente nocivi - TUTELA DEI CONSUMATORI - Pericolo di vendita, detenzione per la vendita, somministrazione e distribuzione per il consumo - Mantenimento del sequestro anche dopo il venir meno delle esigenze probatorie - Potenziale pericolo per la salute pubblica - Fattispecie: prodotti caseari.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 12/09/2017, Sentenza n.41537

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Abusi edilizi - Demolizione sospensione o revoca in sede esecutiva - Incompatibilità con atti amministrativi o giurisdizionali - Art. 31 c. 9 D.P.r. n. 380/2001 -  Demolizione - Inottemperanza - Decorrenza dei 90 gg. - Effetti - Automatica acquisizione gratuita dell'immobile al patrimonio disponibile del Comune - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 29/08/2017, Sentenza n.39517

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Esportazione di beni culturali - Assenza di attestato autorizzatorio o licenza - Configurabilità del reato indipendentemente dalla produzione di un danno al patrimonio artistico nazionale - Beni culturali inesportabili - Danno presunto - Eccezioni - Opere di pittura, di scultura, di grafica di autore vivente o la cui esecuzione non risalga ad oltre cinquanta anni - Art. 174 d.lgs. n. 42 del 2004 - Beni culturali o di interesse culturale - Tentato trasferimento all'estero senza "autorizzazione" - Condotte idonee e dirette in modo non equivoco all'esportazione - Dogana - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Gravità indiziaria e legittimità del sequestro probatorio.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 28/08/2017, Sentenza n.39475

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Ristrutturazione ruderi in zona vincolata - Permesso di costruire e autorizzazione paesaggistica - Necessità - DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Reati edilizi - Nozione di edificio ultimato - Possesso dei requisiti di agibilità o abitabilità - Opere in conglomerato cementizio armato - Omessa denuncia - Natura di reato omissivo proprio - Configurabilità in capo al costruttore - Responsabilità in concorso del committente dell'opera - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Dichiarazione di illegittimità costituzionale di una norma di legge - Effetti retroattivi e futuri - Esclusione dei cosiddetti rapporti esauriti - Pubblicazione della sentenza di illegittimità costituzionale - Presunzione legale di conoscenza - Obbligo del giudice di non applicare la norma dichiarata incostituzionale - Rinnovazione dell'istruttoria nel giudizio di appello - Limiti - Giudice di appello - Sostituzione o aggiunta di pena pecuniaria - Presupposti - Divieto di "reformatio in peius" - Ragguaglio tra pene pecuniarie e detentive - Artt. 44, 65-72, 93-95 d.P.R. n. 380/2001 - Art. 136, 146 e 181 D.Lgs. n. 42/2004.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 10/08/2017, Sentenza n.39074

RIFIUTI - Gesso di defecazione - Commercio come fertilizzante - Requisiti - Sottoprodotto della lavorazione del carniccio - Artt. 112, 137, 182, 183, 184-bis, 184-ter, 216 256, d.lgs. n. 152/2006 - Cessazione della qualifica di rifiuto - Operazione di recupero, incluso il riciclaggio e la preparazione per il riutilizzo - Presupposti - Onere della prova in tema di rifiuti - Spetta a chi intende dimostrare il contrario - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Mutamento del fatto - Presupposti - Trasformazione radicale nei suoi elementi essenziali della fattispecie - Incertezza sull'oggetto dell'imputazione - Reale pregiudizio dei diritti della difesa.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 08/08/2017 Sentenza n.38973

INQUINAMENTO ACUSTICO - Schiamazzi e rumori - Condominio - Disturbo delle occupazioni ed il riposo dei condomini - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudicato assolutorio pieno sul reato penale - Estinzione del reato per prescrizione - Appello della sola parte civile e intangibilità delle statuizioni penali - RISARCIMENTO DEL DANNO - Condanna dell'imputato al risarcimento del danno - Art. 659 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 07/08/2017 Sentenza n.38953

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Opere realizzate in violazione della disciplina antisismica e sulle opere in cemento armato - Efficacia estintiva del permesso di costruire in sanatoria - Esclusione - Artt. 44, lett. b), 64, 65, 71,72, 93, 94, 95 d.P.R. n.380/01 - Giurisprudenza - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Intervento abusivo - Violazioni edilizie e paesaggistiche - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Valutazione della particolare tenuità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 04/08/2017, Sentenza n.38866

RIFIUTI - Attività di ricovero e custodia cani conto terzi - Esclusione dalla nozione di allevamento del bestiame - Effluenti di allevamento - Utilizzazione agronomica - Presupposti - Smaltimento mediante impianto rudimentale di termocombustione - ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO - Disciplina degli scarichi e delle autorizzazioni - Gestione non autorizzata di rifiuti pericolosi e non pericolosi - Reflui di allevamento (canile) - Risarcimento dei danni in favore della parte civile - Insussistenza di un danno concreto - Artt. 74, 101, 112, 124, 133, 137 c.1 e 256 d.lvo n.152/2006 - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Imprese dedite all'allevamento di bestiame - Disciplina degli scarichi e delle autorizzazioni - Effluenti di allevamento - Utilizzazione agronomica - Assimilazione alle acque reflue domestiche - Utilizzazione agronomica - Casi o limiti consentiti - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso in cassazione - Ricostruzione e valutazione dei fatti senza individuare vizi di logicità - Inammissibilità - Causa di esclusione della punibilità ex art. 131 bis cod.pen. - Inapplicabilità in caso di più reati della stessa indole - Giurisprudenza - Inammissibilità del ricorso in cassazione per motivi generici - Mancanza di specificità del motivo - Motivi che riproducono le ragioni già discusse e ritenute infondate dal giudice del gravame.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 03/08/2017 Sentenza n. 38687

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Art. 181, c.1 bis, d.lgs. n. 42/2004 e sentenza della Corte cost. n. 56/2016 - Art. 349 cod. pen. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Dichiarazione di incostituzionalità di norme - Trattamento sanzionatorio - Rilevabilità d'ufficio - Rimodulazione del trattamento sanzionatorio - Inammissibilità del ricorso - Impugnazione tardiva - Preclusioni.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 25/07/2017 Sentenza n.36819

RIFIUTI - Rifiuti speciali pericolosi - Trasporto in assenza di titolo abilitativo e conferimento all'interno di cassonetti per la raccolta di rifiuti urbani - Modalità di individuazione della natura non occasionale del trasporto di rifiuti - Precedenti attività preliminari - Trasporto illecito di rifiuti - Sequestro preventivo del mezzo finalizzato alla confisca obbligatoria - Terzo estraneo al reato - Buona fede e onere della prova - Comportamento colpevole o negligente - Esclusione - Reato istantaneo - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso per cassazione - Riesame di provvedimenti di sequestro (probatorio o preventivo) - Sequestro strumentale alla confisca - Presupposto della confiscabilità - Artt. 321, 444 e 606 cod. proc. pen. - Artt. 256 e 258 d.lgs. n.152/06.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 21/07/2017, Sentenza n.

* RIFIUTI - Terra e rocce da scavo - Sottoprodotti - Stoccaggio e trasporto senza autorizzazione su un fondo al di fuori dell'area di cantiere - Gestione non autorizzata di rifiuti - riutilizzo come sottofondo stradale - materiale rimosso proveniente dagli alvei dei fiumi, laghi e torrenti - Requisti per l'esclusione dal novero dei rifiuti - Artt.184-bis, 184-ter e 256, c.1° lett.a) d. lgs 152/2006 T.U.A. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Caratteristiche del sottoprodotto - Requisiti qualitativi o quantitativi - Successione normativa e disciplina applicabile - Disposizioni amministrative inesistenti all'epoca della loro produzione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 20/07/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Reati edilizi o urbanistici e reati paesaggistici - Sequestro preventivo di manufatto abusivo - Verifiche del giudice di merito - Giurisprudenza - Artt. 44, lett. e), 71, 94 e 95 d.P.R. n.380/01 - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Art. 181 d. Lgs. n.42/04 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sequestro preventivo di manufatto abusivo - Riesame del sequestro preventivo - Sindacato sulle misure cautelari reali - Nozione di violazione di legge - Art. 325 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 20/07/2017, Sentenza n.

* ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO - Prelevamenti urgenti di campioni finalizzato alle successive analisi chimiche - Tutela delle acque dall'inquinamento - Modificabilità del terreno, anche per possibili agenti atmosferici - Successivi accertamenti tecnici ripetibili - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Campionamento - Metodi di analisi per le acque superficiali e sotterranee - Attività materiale - Esclusione di formalità, discrezionalità o preparazione tecnica per il suo compimento - Artt. 354, 356 e 360, cod. proc. pen. - Art. 220 e 223 disp. att. cod. proc. pen. - Artt. 78-quinquies e 256 c.1, d.lgs. n.152/2006 - Giurisprudenza - Fattispecie. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 19/07/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Interventi finalizzati al cambio di destinazione d'uso - Sopravvenuta prescrizione dei reati edilizi - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Decisione sugli effetti civili nel caso di estinzione del reato per amnistia o per prescrizione - RISARCIMENTO DANNO - Restituzioni o risarcimento dei danni conseguenti a reato - Effetti civili della pronuncia in primo grado - Sopravvivenza - Art. 44, comma 1, lett. b), d.P.R. n. 380/2001 - Artt. 578 e 622 cod. proc. pen.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 14/07/2017, Sentenza n.34522

RIFIUTI - Gestione impianto - Inosservanza delle prescrizioni contenute nel provvedimento autorizzatorio - Subordine l'attività autorizzata all'accettazione della polizza fideiussoria - Art. 256, c. 3 e 4 D.Lgs. n. 152/2006 - Qualità di rifiuto - Elementi positivi e negativi - Accordo di cessione a terzi - Effetti - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Scusabilità dell'ignoranza della legge penale invocata dall'operatore professionale - Limiti della inevitabilità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 14/07/2017, Sentenza n.34517

INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Valori limite di emissione e di qualità dell'aria - Finalità degli artt. 278 e 279 D.L.vo n.152/06 - Rilascio del titolo abilitativo e l'imposizione di specifiche prescrizioni e di obblighi di comunicazione - Tutela dell'ambiente e della salute - Controlli adeguati e meccanismo di tutela anticipata del bene ambientale - ARIA - Disciplina in materia di inquinamento atmosferico - Continuità normativa tra d.lgs. n. 152/2006 e D.P.R. 203/1988 - Situazioni di pericolo per la salute o per l'ambiente - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Autorità di controllo - Potere di ordinanza - Esigenze di precauzione e di controllo - Poteri e limiti - Eccesso di potere - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Verifica del giudice della ragionevolezza delle disposizioni impartite.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 14/07/2017, Sentenza n.34543

RIFIUTI - Recupero di rifiuti non pericolosi in procedura semplificata - Comunicazione di inizio attività - Inosservanza delle prescrizioni e delle cautele - Effetti - Diversa qualificazione dei rifiuti - Art. 256 c.4, d.lgs. n.152/2006 - Violazione e integrazione del reato - Reato di mera condotta - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Natura di reato autonomo integrante un'ipotesi attenuata - Artt. 214, 216, 256 d.lgs. n. 152/2006 - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 12/07/2017, Sentenza n.34192

MALTRATTAMENTO ANIMALI - Animali tenuti in condizioni incompatibili con la loro natura - Configurabilità del maltrattamento - Integrità fisica - Irrilevanza - Reato di cui all’art. 727 cod. pen. - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sequestro preventivo - Nesso pertinenziale della cosa al reato - Intrinseca e stabile strumentalità della cosa sottoposta a sequestro all'attività illecita.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 06/07/2017 Sentenza n.

* RIFIUTI - Gestione di rifiuti - Condotta materialmente contestata - Individuazione e riqualificazione corretta del reato - Reato oblabile - Rimessione in termini - Artt. 256 e 260 d.lgs. n.152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Attivazione del meccanismo di cui all'art. 141, comma 4 bis, disp. att. cod. proc. pen. - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 06/07/2017 Sentenza n.

* BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Immobili sottoposti a vincoli - Ristrutturazione edilizia in zona a "vincolo paesaggistico speciale" - Interventi di demolizione e ricostruzione e gli interventi di ripristino di edifici crollati o demoliti - Rispetto della sagoma della precedente struttura - Permesso di costruire - Necessità - DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Differenza legislativa tra disciplina urbanistica e paesaggistica - Art. 181 D.L.vo n.42/2004 - Artt. 2, 3, 44 lett.c) D.P.R. 380/2001 - Legislazione regionale (Sicilia) interpretazione e rispetto dei principi fondamentali della legislazione statale - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sindacato di legittimità della Corte di Cassazione - Valutazione della correttezza dell'iter argomentativo seguito dal giudice di merito - Art.606 lett.e) cod.proc.pen. - Giurisprudenza - Prescrizione in presenza di più atti interruttivi - Termine massimo e ordinario - Calcolo.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 06/07/2017 Sentenza n.

* BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Immobili sottoposti a vincoli - Ristrutturazione edilizia in zona a "vincolo paesaggistico speciale" - Interventi di demolizione e ricostruzione e gli interventi di ripristino di edifici crollati o demoliti - Rispetto della sagoma della precedente struttura - Permesso di costruire - Necessità - DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Differenza legislativa tra disciplina urbanistica e paesaggistica - Art. 181 D.L.vo n.42/2004 - Artt. 2, 3, 44 lett.c) D.P.R. 380/2001 - Legislazione regionale (Sicilia) interpretazione e rispetto dei principi fondamentali della legislazione statale - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sindacato di legittimità della Corte di Cassazione - Valutazione della correttezza dell'iter argomentativo seguito dal giudice di merito - Art.606 lett.e) cod.proc.pen. - Giurisprudenza - Prescrizione in presenza di più atti interruttivi - Termine massimo e ordinario - Calcolo.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 05/07/2017 Sentenza n.32363

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Prescrizione del reato di lottizzazione abusiva - Possibilità di confisca nei confronti del terzo estraneo al procedimento penale - Artt. 30, 31, 44, lett. c) d.P.R. 380/01 - Paesaggio, ambiente, la vita e la salute - Valori costituzionali oggettivamente fondamentali - Prevalenza nel bilanciamento con il diritto di proprietà - Giurisprudenza Corte EDU - Artt. 2, 9, 32, 41, 42, 117, c.1^, Cost. - Confisca urbanistica - Non esige una sentenza di condanna da parte del giudice penale - Disposta anche in caso di sentenza di proscioglimento per prescrizione del reato - Confisca nei confronti di terzi - Erede e terzo acquirente - Differenze giuridiche - Giurisprudenza - Competenza generale del giudice dell'esecuzione - Terzo estraneo al reato - Concetto di buona fede - Lottizzazione abusiva - Compatibilità dell'intervento edilizio con gli strumenti urbanistici - Confisca - Accertamento della sussistenza di profili di colpa a carico del terzo acquirente - Cognizione del giudice dell'esecuzione - Presupposti essenziali ed indefettibili - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Confisca - Procedimento di esecuzione - Competenza - Giudice dell'esecuzione - Nozione di "interessato".

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 05/07/2017 Sentenza n.

* RIFIUTI - Discarica non autorizzata di rifiuti - Abusivo deposito ad opera di ignoti - Area sottoposta a sequestro - Bonifica - Messa in sicurezza dei luoghi e totale rimozione dei rifiuti - Patteggiamento e confisca dell'area - CODICE DELL'AMBIENTE - Inquinamento ambientale - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ripristino dello stato dei luoghi - Prerogativa esclusiva del giudice su pronuncia di sentenza di condanna Artt. 192, 250 e 256 d.lgs. n.152/2006 -  Art. 444 cod. proc. pen. e 452-duodecies cod. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 05/07/2017 Sentenza n.

* RIFIUTI - Gestione di rifiuti - Sequestro preventivo - Riesame delle prove - ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO -Analisi sulle acque e sui materiali trattati - CODICE DELL'AMBIENTE - Inquinamento ambientale - Valutazione delle prove di plurimi reati - Argomenti carenti e manifestamente illogici - Artt. 192, 256 e 260 d.lgs. n.152/2006 - Artt. 273, 274, 321, 325, 606  cod. proc. pen. e art. 416 cod. pen. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Misure cautelari personali e provvedimenti cautelari reali - Ricorso per cassazione - Verifica della gravità del quadro indiziario a carico dell'indagato e di controllo della congruenza della motivazione - Nozione di "violazione di legge".

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 22/06/2017 Sentenza n.31282

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Esecuzione di un'opera - Doveri e responsabilità del committente e dell'esecutore - Artt. 29, 31 e 44 d.P.R. 380/01 - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Bellezze naturali e zone di "elevata naturalità" - Divieto di distruzione o di alterazione mediante costruzioni, demolizioni, o in qualsiasi altro modo - Riferimento alla “speciale protezione dell’autorità” - Piano Territoriale Paesistico Regionale - Natura dell’art. 734 c.p. - Artt.157 e 181 c.1 bis lett. A) e B) D.Lgs n.42/2004 - Concorso nel reato del progettista - Presupposti - Mera redazione del progetto - Nesso di causalità tra la redazione del progetto e l'attività di attuazione dello stesso - Esclusione - TUTELA DELL'AMBIENTE - La materia urbanistica rientra nella tutela dell'ambiente - Ordinato sviluppo del territorio sotto il profilo urbanistico ed edilizio - Responsabilità per il reato urbanistico e per la contravvenzione di cui all'art. 734 cod. pen. - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE - Interessi delle associazioni di tutela ambientale in relazione a violazione edilizia e abuso di ufficio - Sussiste - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Non conformità dell'atto amministrativo alla normativa o conseguenza di attività criminosa - Rilevabilità - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Valutazione del giudice penale sulla legittimità dell’atto amministrativo - Giudicato amministrativo - Effetti - Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 20/06/2017 Sentenza n.

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Ordine giudiziale di demolizione - Mancata notifica agli altri eredi o al comproprietario - Nullità - Esclusione - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Reati concernenti violazioni edilizie e giurisprudenza della Corte EDU - Ordine di demolizione del manufatto abusivo - Natura di sanzione amministrativa a carattere ripristinatorio - Mancanza di un termine di prescrizione dell'ordine di demolizione - Ininfluenza - Manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale - Artt. 3 e 117 Cost., dell'art. 31 del d.P.R. n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Compatibilità dell'ordine di demolizione e del sequestro con la condanna penale - Ordine eseguito dopo la cessione a terzi del manufatto abusivo.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 16/06/2017 Sentenza n.

RIFIUTI - Gestione illecita di rifiuti speciali non pericolosi - Condotta di trasporto abusivo di rifiuti - Rifiuti provenienti da demolizioni edili - Responsabilità del titolare dell'impresa - Omessa vigilanza sull'operato dei dipendenti - Riferimento alla disciplina in materia di SISTRI - Erronea indicazione della norma violata - Effetti - Riqualificazione giuridica del fatto - Artt.  188, 256 d. lgs. n. 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso per cassazione - Travisamento di una prova decisiva - Fattispecie: attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 16/06/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Estinzione del reato di costruzione abusiva per prescrizione - Travolge l'ordine di demolizione dell'opera indipendentemente da una espressa statuizione di revoca - Artt. 44 lett. b) 64, 65, 71, 72, 93 e 95 d.P.R. n.380/2001 - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Imputato dichiarato contumace - Avviso di deposito della sentenza - Omessa notifica - Effetti - Art. 178, c.1°, lett. e), cod. proc. pen. - Principio di immediata declaratoria di determinate cause di non punibilità - Operatività della causa estintiva e nullità processuale assoluta e insanabile - Art. 129 c.p.p.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/06/2017 Sentenza n.30171

PESCA - Pesca di frodo con ordigni esplosivi - Limiti all'obbligo motivazionale ed evidente aspecificità - Mere posizioni difensive negatorie o le prospettazioni di tesi interpretative alternative - Illecita detenzione di materiale esplodente - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Disamina di specifiche allegazioni difensive - Controllo del giudice di legittimità - Requisiti - Esposizione delle ragioni giuridicamente significative - Assenza di illogicità evidenti - DANNO AMBIENTALE - Danni all'habitat irrecuperabili - Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/06/2017 Sentenza n.30157

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Nozione di bellezze paesaggistiche - Luogo soggetto a vincolo paesaggistico - Configurabilità del reato di cui all'articolo 734 cod. pen. - Elementi - Alterate o turbate le visioni di bellezza estetica e panoramica - Artt. 181, co. 1 bis, d. lgs. n. 42/2004  -  DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Nozione urbanistica di "costruzione" - Interventi di trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio - Permesso di costruire - Reati urbanistici - Opere abusive - Responsabilità del proprietario non committente - Onere della prova - Elementi indiziari - Compartecipazione morale - Artt. 10, 44, 53, 54, 62, 64, 65, 71, 72 e 75, 93, 94 e 95, d.P.R. n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Inammissibilità del ricorso per cassazione - Motivi non specifici - Manifesta infondatezza dei motivi - Effetti - Cause di non punibilità a norma dell'art. 129 cod. proc. pen. - Preclusione di rilevarle e dichiararle - Ricorso avverso una sentenza di condanna cumulativa - Ammissibilità dell'impugnazione per uno dei reati - Effetti processuale anche per gli altri reati - Esclusione - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 14/06/2017, Sentenza n.

* INQUINAMENTO ACUSTICO - Attitudine dei rumori a disturbare il riposo o le occupazioni delle persone - Metodi di accertamento - Tipico giudizio di fatto - Incensurabilità in sede di legittimità - Superamento dei limiti di normale tollerabilità - Bar con karaoke e concerti - Art. 659 cod. pen. - Schiamazzi e rumori prodotti dagli avventori all'esterno del locale - Responsabilità del gestore del locale - Sussiste - Reati commissivi mediante omissione - Configurabilità - Giurisprudenza - Emissioni rumorose - Doppia ipotesi di reato - Disturbo della pubblica quiete e professione o mestiere rumoroso - Consumazione del reato ex art.659 c.p. - Unica condotta rumorosa o schiamazzo - Pluralità di reati unificati dal vincolo della continuazione - Reato eventualmente permanente connesse all'esercizio di attività economiche e legate al ciclo produttivo - Rideterminazione del complessivo trattamento sanzionatorio - DANNO AMBIENTALE - Tutela dell'ambiente esterno e dell'ambiente abitativo dall'inquinamento acustico - Sovrapponibilità tra le due fattispecie ex art. 659, c.2 e dell'art. 10 L. n. 447/1995 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Correlazione tra l'imputazione contestata e sentenza - Scopo di assicurare il contraddittorio e l'esercizio del diritto di difesa - Criteri di valutazione - Risarcimento del danno - Condanna del Tribunale o del Giudice di pace - Diritto all'appello - Differenze.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 09/06/2017 Sentenza n.28693

RIFIUTI - Residui della lavorazione del marmo - Applicazione del regime giuridico più favorevole relativo al "sottoprodotto" - Presupposti e limiti - Specifica attività di recupero - Nozione di "sottoprodotto" - Giurisprudenza - Artt. 183, 184-bis e 256 D.Lgs. n.152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Irrogazione della pena base in misura pari o superiore alla media edittale - Specifica indicazione dei criteri soggettivi ed oggettivi - Standard motivazionali del giudice di merito - Art. 133 cod. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 09/06/2017 Sentenza n.28704

RIFIUTI - Responsabilità omissiva del proprietario del terreno - Esclusione - Condanna basata sul presupposto della comproprietà del fondo e della 'culpa in vigilando' - Violazione del principio di colpevolezza e di responsabilità personale - Obbligo giuridico di impedire la realizzazione o il mantenimento dell'evento lesivo - Necessità - Art. 256 d.lgs. n. 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sindacato di legittimità sul discorso giustificativo della decisione - Vizio di motivazione - Indagine di legittimità - Travisamento della prova - Natura manifesta della illogicità della motivazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 09/06/2017 Sentenza n.

* RIFIUTI - Realizzazione e gestione di discarica abusiva - Area collocata all'interno dello stabilimento produttivo - Terreno privato e discarica non autorizzata destinata allo smaltimento di rifiuti pericolosi - Comproprietario - Presupposti per la configurabilità del reato - Art. 6, co. 1, lett. e), legge n. 210/2008 - Art. 256 D.Lvo n.152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudice di appello - Diversa qualificazione del fatto - Compressione o limitazione del diritto al contraddittorio - Esclusione - Corte EDU.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 09/06/2017 Sentenza n.

* DIRITTO DEMANIALE - Abusiva occupazione di spazio demaniale marittimo - Natura permanente - Cessazione venuta meno dell'uso ed il godimento illegittimi - Termine di prescrizione - Decorrenza - Artt. 54 e 1161 cod. nav. - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Deduzione dei vizi della motivazione - Presupposti - Accesso agli atti del processo - Art. 581, 591 e 606 cod.proc.pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 09/06/2017 Sentenza n.

* DIRITTO DEMANIALE - Abusiva occupazione di spazio demaniale marittimo - Esercizio non transeunte di un diritto di proprietà o di godimento - Impedimento della fruibilità da parte di potenziali utenti o da comprimerne in maniera significativa l'uso - Artt. 54 e 1161 cod. nav.. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Travisamento probatorio la prova - Presupposti - Onere di allegazione - Art. 581,  591 e 606 cod.proc.pen. - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 07/06/2017 Sentenza n.28083

DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Opposizione della persona offesa alla richiesta di archiviazione del PM - Violazione della garanzia del contraddittorio - Ricorso in sede di legittimità - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Fattispecie: Gestione di beni archeologici in sequestro - Violazione di sigilli - Reati di cui agli artt. 21 d.lgs n. 42/2004, Artt. 733 e 349 cod.pen - Declaratoria de plano di inammissibilità dell'opposizione - Violazione del contraddittorio - Ricorso per cassazione avverso il decreto di archiviazione - Valutazione del giudice - Vizio di motivazione - Nullità - Giurisprudenza di legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 07/06/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Manufatto abusivo - Demolizione e ripristino dello stato dei luoghi - Domanda di condono - Prescrizione stabilita dall'art. 173 cod. pen. per le sanzioni penali - Applicabilità - Esclusione - Mancato o incompleto versamento delle somme dovute a titolo di oblazione e di oneri concessori - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Vincolo paesaggistico - Mancata acquisizione del parere favorevole -  Formazione del silenzio assenso - Esclusione - DIRITTO PROCESSUALE PENALE -  Opere edili abusive e richiesta di condono - Legittimazione processuale - Interesse giuridicamente protetto - Art. 31, 44 D.P.R. n.380/2001 - Art. 181 d.lgs. n. 42/2004.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 07/06/2017 Sentenza n.28071

ASSOCIAZIONI E COMITATI - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE - Associazioni - Costituzione in giudizio - Riconoscimento ministeriale - Necessità - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Processo penale - Finalità di tutela degli interessi lesi dal reato - Esercizio dei diritti e delle facoltà attribuiti alla persona offesa dal reato - Limiti - Art. 91 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 07/06/2017 Sentenza n.28064

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Revoca o sospensione dell'ordinanza di demolizione - Immobile dichiarato abusivo con sentenza penale già divenuta definitiva - Permesso a costruire in sanatoria - Rinnovata verifica amministrativa - Fattore di novità costituito dal provvedimento cautelare adottato dal TAR - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Provvedimento errato del giudice dell'esecuzione - Nullità di ordine generale e a carattere assoluto - Annullamento senza rinvio - Istanza formulata dall'interessato - Forme del decreto e dell'ordinanza - Procedura applicabile - Sospensiva propulsiva - Artt. 127 e 666 cod. proc. pen. - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 06/06/2017 Sentenza n.

RIFIUTI - Spandimento in agricoltura - Fanghi di depurazione - Abusiva miscelazione - Rifiuti pericolosi con elevate concentrazioni di idrocarburi e metalli pesanti - Pericolo "cancerogeno" e "mutageno" - Superamento dei valori limite delle concentrazioni di metalli pesanti quali zinco, cadmio, e rame e di idrocarburi - Decreto legislativo n. 99/1992 - Artt. 127, 258, 260 del decreto legislativo 152/2006 - Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti - ACQUA - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - INQUINAMENTO IDRICO - Fanghi da depurazione e disciplina applicabile - Applicabilità delle disposizioni sui rifiuti - Presupposti - Tutela ambientale e della salute umana - Decreto legislativo n. 4/2008 - Fanghi e di rifiuti pericolosi - Individuazione della disciplina applicabile - Integrazione con la normativa generale sui rifiuti - Assegnazione codici CER e necessità di verifica - CODICE DELL'AMBIENTE - Fanghi ammessi per l'uso agricolo - Tipologie - Processi di depurazione e trattamenti - Direttiva CEE 12/06/1986, n. 278 - INQUINAMENTO DEL SUOLO - Scarti liquidi di natura industriale - Fango di depurazione - Specifico ciclo di trattamento compatibile con l'impiego con la destinazione finale - Utilizzazione agronomica -Limiti - Successione di leggi e continuità normativa - Esigenza di assicurare una tutela ambientale in linea con i valori costituzionali e comunitari - Giurisprudenza di legittimità - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Uso del verbale dell'interrogatorio di garanzia - Elementi favorevoli all'indagato - Pubblico ministero - Limiti e obblighi - Sistema cautelare processuale penale e sindacato di legittimità - Autonoma valutazione del fumus criminis e dei pericula libertatis - Motivazione del provvedimento - Artt. 273, 274, 275 e 292 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 30/05/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Opere abusivamente realizzate - Ordini di demolizione e di riduzione in pristino - Atto dovuto - Natura di sanzione amministrativa di tipo ablatorio - Patteggiamento ex art.444 cod.proc.pen. - Irrilevanza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ordine di demolizione - Natura di sanzione amministrativa a carattere ripristinatorio priva di finalità punitiva - Insuscettibile di estinzione per decorso del tempo - Esigenze di ripristino dell'assetto urbanistico violato - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Nozione convenzionale di "pena" elaborata dalla giurisprudenza CEDU - Mancata previsione di un termine di prescrizione dell'ordine di demolizione - Ininfluenza - Artt. 444 e 445 comma 2 c.p.p. - Artt.172, 173 cod.pen. - Artt. 3 e 117 Cost.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 30/05/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Ordini di demolizione e di riduzione in pristino - Mera presentazione di un'istanza di condono - Verifiche del G.E. - Incompatibilità degli ordini in questione con atti amministrativi - Opere abusivamente realizzate - Ordini di demolizione e di riduzione in pristino - Atto dovuto - Natura di sanzione amministrativa di tipo ablatorio - Patteggiamento ex art.444 cod.proc.pen. - Irrilevanza - Artt.31, c.9, e 44 d.P.R. n.380/2001 - Ordine di demolizione - Natura di sanzione amministrativa a carattere ripristinatorio priva di finalità punitiva - Insuscettibile di estinzione per decorso del tempo - Esigenze di ripristino dell'assetto urbanistico violato - Nozione convenzionale di "pena" elaborata dalla giurisprudenza CEDU - Mancata previsione di un termine di prescrizione dell'ordine di demolizione - Ininfluenza - Artt. 444 e 445 comma 2 c.p.p. - Artt.172, 173 cod.pen. - Artt. 3 e 117 Cost.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 30/05/2017 Sentenza n

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Opere edilizie abusive - Responsabilità del proprietario dell'area - Valutazioni fattuali - Poteri e limiti - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Lavori edilizi illeciti - Proprietario dell'area - Dovere di controllo - Limiti - Provvedimento di sequestro - Nomina a custode - Continuazione dei lavori - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Violazione ripetuta dei sigilli apposti - Concorso con il committente o l'esecutore dei lavori - Principio del "cui prodest" - Art.349, commi 1 e 2, cod.pen. - Artt. 29, 44, 64, 65, 71 72 DPR n.380/2001 - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 30/05/2017 Sentenza n.26938

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Attuazione all'ordine di demolizione emesso - Poteri e obblighi del pubblico ministero e del giudice dell'esecuzione - Esistenza di concorrenti provvedimenti dell'Amministrazione - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Onere di allegazione - Fattispecie: abuso edilizio in zona di protezione integrale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 30/05/2017 Sentenza n.

* BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Natura di bene archeologico - Sequestro - Monete di varie epoche storiche - Artt.173 e 174 d.lvo n. 42/2004 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Dissequestro e restituzione all'avente diritto dei beni sequestrati - Contestazioni successive alla definizione del procedimento penale - RISARCIMENTO DEL DANNO - Competenza - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 30/05/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Reati edilizi - Inammissibilità dell'istanza di oblazione - Accertamento della sussistenza o meno del reato continuato - Art. 81 c.p. - Artt. 44, 71, 65, 72 d.P.R. n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Rinvio per relationem alla motivazione - Ne bis in idem processuale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 26/05/2017 Sentenza n.26428

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Demolizione del manufatto abusivo - Termine per adempiere - Novanta giorni dal passaggio in giudicato della sentenza - Art. 31 d.P.R. n. 380/2001 - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Condanna per reati edilizi - Pena alla demolizione dei manufatti abusivi - Potere discrezionale del Giudice di subordinare il beneficio della sospensione condizionale della pena - Motivazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 18/05/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Esecuzione di opere in conglomerato cementizio armato - Reati contenuti nella disciplina antisismica - Configurabilità - Opere disciplinate e gradi di sismicità - artt.65, 71 (capo a), 83, 93 e 95 (capo b) d.p.r. n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Reati edilizi e buona fede - Convinzione della liceità del comportamento tenuto - Onere della prova.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 18/05/2017 Sentenza n.24574

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Reati di omessa denuncia dei lavori e presentazione dei progetti e di inizio dei lavori senza preventiva autorizzazione - Natura permanente dei reati - Violazione della normativa antisimica - Individuazione della cessazione della permanenza - Artt. 64, 65, 71, 72, 93, 94, 95 e 101 dlgs n. 380/2001 - Giurisprudenza - Opere edilizie in zona sismica - Acquisizione delle autorizzazioni in materia antisismica - Necessità - Individuazione di un errore scusabile in capo all'agente - Integrazione degli elementi soggettivi ed oggettivi - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Principio di corrispondenza fra il fatto contestato e quello accertato in sentenza - Connessione logica fra genus e species - Rapporto di continenza - Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 18/05/2017 Sentenza n.

* CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Trasporto di rifiuti pericolosi senza autorizzazione - Sequestro e successiva confisca di cose pertinenti al reato - Restituzione delle cose sequestrate - Estraneità al reato e buona fede Onere della prova - Fattispecie - Art.256 d.lgs 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Istanza di riesame avverso il decreto di sequestro preventivo - Terzo portatore di interessi civilistici - Mancanza della procura speciale - Inammissibilità - Atti cd. personalissimi - Art.100 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 09/05/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Costruzione abusiva - Proprietario o comproprietario dell'area - Dovere di controllo - Responsabilità penale - Esclusione - Verifica della situazione concreta - Concorso anche solo morale con il committente o l'esecutore dei lavori - Artt. 3, 44, 93 e 95 DPR 380/2001 - Opera abusiva - Proprietario non formalmente committente dell'opera - Responsabilità per la violazione dell'art.44 DPR 380/01 - Esclusione - Onere della prova - Muro di recinzione - Permesso di costruire - Necessità - Rilevanza delle dimensioni e caratteristiche - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Costruzioni in zona sismica - Inosservanze formali - Normativa antisismica e controllo preventivo della P.A. - Irrilevanza ai fini della sussistenza del reato della verifica postuma - Opere eseguite all'interno di una proprietà privata e pubblica incolumità - Possibile danno al singolo individuo - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Prescrizione - Onere della prova - Accusa e difesa - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 09/05/2017 Sentenza n.

* DIRITTO DEMANIALE - Demanio marittimo - Occupazione senza titolo del suolo demaniale - Sottrazione alla fruibilità collettiva - Diversità temporale delle contestazioni - Configurabilità di un ulteriore reato - Inapplicazione del principio del divieto del ne bis in idem - Artt.54, 55 e 1161 Cod.Nav - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Causa di estinzione e reato - Poteri del giudice - Art.129, comma 2, cod.proc.pen. - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 09/05/2017 Sentenza n.22270

RIFIUTI - Reato di trasporto abusivo - Requisiti di configurabilità - Autonoma rilevanza penale - Fattispecie: Attività di raccolta, recupero e trasporto - CODICE DELL'AMBIENTE - Gestione dei rifiuti - Reato di raccolta e trasporto illecito di rifiuti - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Confisca obbligatoria del mezzo di trasporto - Terzo estraneo al reato - Onere di provare la buona fede.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 09/05/2017 Sentenza n.

* RIFIUTI - Rifiuti agricoli e non - Attività di raccolta di rifiuti - Smaltimento in assenza di autorizzazione - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Artt. 185 e 256, c.1 lett. a) d. lgs. n. 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Principio di correlazione tra imputazione contestata e sentenza - Rapporto di eterogeneità o di incompatibilità sostanziale - Necessità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 09/05/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Ordine di demolizione dell'opera abusiva - Estinzione del reato di costruzione abusiva per prescrizione - Effetti giuridici indipendentemente da una espressa statuizione di revoca - Artt. 31,44,64,71,65,72,83 e 95 DPR 380/2001 - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Opere realizzate di notevole impatto volumetrico - Superamento dei limiti quantitativi - L'art. 181, c.1 bis, d.l.vo 42/2004 dopo la sentenza della Corte Costituzionale, n.56/2016 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Causa di estinzione e reato - Poteri del giudice - Art.129, comma 2, cod.proc.pen. - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 08/05/2017 Sentenza n.22156

RIFIUTI - Attività autorizzata di gestione di rifiuti - Inosservanza delle prescrizioni contenute o richiamate nelle autorizzazioni - Reato formale di pericolo - Fattispecie: immissione di rifiuti liquidi in acque superficiali - Art. 256 c.4, D.Lgs. n. 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Travisamento della prova - Autosufficienza del ricorso - Trascrizione in ricorso dell'integrale contenuto degli atti travisati - Onere di inequivoca "individuazione" e di specifica "rappresentazione" degli atti processuali ritenuti rilevanti - Art. 606 cod. proc. pen. - Giurisprudenza - Decisività del fatto travisato - Verifica dell'intero contesto probatorio.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 08/05/2017 Sentenza n.

* INQUINAMENTO ACUSTICO - RUMORE - Schiamazzi e i rumori prodotti dagli avventori di un esercizio pubblico - Disturbo della pubblica quiete - Rapporto tra le due ipotesi di reato: art. 659 c.p. e art. 10, c.2, L. n. 447/1995 (cd. legge quadro sull'inquinamento acustico) - Immissioni rumorose prodotti all'interno e all'esterno del locale - Doveroso esercizio di un potere di controllo - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Correlazione tra l'imputazione contestata e la sentenza - Esercizio del diritto di difesa - Presupposti per il mutamento del fatto - Nesso causale ed ell'elemento soggettivo del reato - Art. 521 cod. proc. pen. - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 03/05/201 Sentenza n.20934

FAUNA E FLORA - Animali nati in presenza di sequestro preventivo finalizzato alla confisca - Inapplicabilità ai nati da esemplare in sequestro finalizzato alla confisca - Limiti - Animale inteso non come bene patrimoniale produttivo di frutti - MALTRATTAMENTO ANIMALI - Individualità e sensibilità dell'animale - Evitare sofferenze all'animale - Fattispecie: Nuovo sequestro di un animale esistente nato in cattività - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Art. 544-sexies, cod. pen. e 321, c.2, cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/04/2017 Sentenza n.

* INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Reato di getto pericoloso di cose - Effetti delle immissioni (odorose e rumorose) - INQUINAMENTO ACUSTICO - Effettivo nocumento - Necessità - Esclusione - Superavano della normale tollerabilità - Fattispecie: attività di osteria e produzione di fumi e rumori - Artt. 659 e 674 del cod. pen. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudice di appello - Sentenza di assoluzione - Valutazione della prova - Necessità di rinnovo dell'istruzione dibattimentale - Esclusione - Assoluzione con la formula "perché il fatto non è più previsto dalla legge come reato" e impossibilità ad impugnare - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/04/2017 Sentenza n.

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Ordine di demolizione delle opere abusive - Mancata demolizione - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Equiparazione della sentenza emessa a seguito di patteggiamento alla sentenza di condanna - Art. 444 e 445 cod. proc. pen. - Artt. 31, 44, c.1, lett.B, 93, 95, 94, 95 e 98, d.P.R. 380/2001.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 26/04/2017 Sentenza n.19616

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Disciplina SCIA e permesso di costruire - Carenza dei presupposti e dei requisiti della d.i.a. (ora S.c.i.a.) - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO - Scadenza del termine di legge per contestare all'interessato la SCIA - Limiti alla buona fede - Fattispecie: mutamento di destinazione d'uso in diversa categoria - Art. 44, comma 1, lett. a) e b) del d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 - Reati edilizi - Mutamento di destinazione d'uso giuridicamente rilevante - Categorie funzionalmente autonome - Passaggio di categoria o cambio d'uso eseguito nei centri storici - Necessità del permesso di costruire - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Provvedimenti cautelari reali - Ricorso per cassazione - Sindacato di legittimità - Nozione di "violazione di legge" - Art. 325 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 20/04/2017 Sentenza n.18928

RIFIUTI - Gestione di rifiuti - Obbligo di una adeguata informazione - Prova della buona fede - Artt. 256 d.lgs. n.152/06 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ignoranza della legge penale - Ordinaria diligenza del comune cittadino - Dovere di informazione - Svolgimento professionale di una attività - Ignoranza da parte dell'agente - Comportamento della pubblica amministrazione - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 13/04/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Disciplina delle costruzioni in zona sismica - Demolizione dell'immobile in caso di condanna per violazioni sostanziali - Disciplina antisismica ed ordine di demolizione - Potere-dovere del giudice - Certificato di compatibilità paesaggistico-ambientale - Ininfluenza - Fattispecie - Artt. 44, 53, 64, 65 c1°, 71, 72, 95, 98 DPR n.380/2001 - Opere realizzate in violazione della normativa antisismica - Sentenza di condanna - Demolizione delle opere o se possibile messa in sicurezza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sentenza di patteggiamento - Pena concordata dalle parti - Effetti - Ordine di demolizione - Natura di provvedimento dovuto privo di contenuto discrezionale - Art. 444 c.p.p. - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 10/04/2017 Sentenza n.17917

RIFIUTI - Reato di traffico illecito di rifiuti - Confisca obbligatoria del mezzo di trasporto - Terzo estraneo al reato - Restituzione delle cose sequestrate - Onere della prova - Estraneità al reato e buona fede - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Limiti alla revoca del sequestro del mezzo di trasporto - Tassativo disposto legislativo sia prevista la confisca obbligatoria - Sentenza di patteggiamento - Gestione abusiva di rifiuti - Art. 259 d.lgs 152/2006 - Artt. 324, 355 c.2 e 444 cod. proc. pen. - Confisca obbligatoria - Principi e limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 06/04/2017 Sentenza n.17223

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Esportazione clandestina di beni di interesse culturale - Confisca - Oggetto della tutela penale - Dichiarazione dell'interesse culturale - Ininfluenza - Fattispecie: libri antichi - Artt. 10, 13 e 174 d.lgs. n. 42/2004 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Incidenza della confisca di cui all'art. 174 d.lgs. n. 42/2004 - Soggetti proprietari di beni culturali e diritto di proprietà - Compatibilità con la Convenzione europea dei diritti dell'Uomo - Artt. 3 e 42 Cost..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 31/03/2017 Sentenza n.16449

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Aree colpite da sisma - Realizzazione di alloggio abitativo antisismico - Disciplina emergenziale - Rispetto del principio di legalità - Abuso di ufficio - Art. 97 Costituzione - Fattispecie: ottenimento illeciti benefici preclusi nelle situazioni ordinarie - Costruzioni edilizie e illecito edilizio - Garanzia circa la regolare esecuzione dei lavori - Responsabilità del direttore dei lavori - Esclusione della responsabilità - Ottemperanza all'obbligo di comunicazione e rinuncia tempestiva all'incarico - Artt. 11, 12, 29 e 44 d.p.r. n. 380/2001 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Abuso d'ufficio - Macroscopica illegittimità dell'atto compiuto - Accertamento dell'accordo collusivo - Esclusione - Prova del dolo intenzionale - Art. 323 codice penale -  PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO - Abuso d'ufficio - Concorso nel reato di estranei al pubblico ufficio o al pubblico servizio - Configurabilità - Compartecipazione all'attività criminosa del pubblico ufficiale o dell'incaricato di pubblico servizio - Responsabilità dell'extraneus per concorso nel reato proprio - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Indagine di legittimità sul discorso giustificativo della decisione - Sindacato demandato al giudice di legittimità - Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/03/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Pregiudizio derivante dalla edificazione abusiva - Persona offesa dal reato e danneggiato - Differenza - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - La pubblica amministrazione quale parte offesa esclusiva - Tutela del territorio - Titolare degli interessi protetti dalla norma incriminatrice - Art. 44, lett. b), d.P.R.n. 380/2001 - Decreto di archiviazione non notificato al denunciante - Infondatezza della notizia di reato urbanistico - Effetti giuridici - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Richiesta di archiviazione per infondatezza della notizia di reato - Differenza tra persona offesa e danneggiato - Articolo 408, comma 2, codice di procedura penale. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 23/03/2017 Sentenza n.

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Manufatti leggeri - Assenza del permesso di costruire - Contravvenzioni edilizie ed urbanistiche - Configurabilità - Artt. 3,6,10 e 44 dpr n. 380/2001 e 20 l.reg. Sicilia n. 3/24 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Prescrizione del reato e giudizio di cassazione - Non è rivelabile la nullità di ordine generale né i vizi di motivazione della decisione impugnata.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 24/03/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Permanenza e cessazione nel reato di edificazione abusiva - Interruzione dei lavori - Ordine di sospensione - Ripresa dei lavori - Valutazione sulla cessazione della permanenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Richiesta di sequestro - Mancanza di attualità e di concretezza del pericolo - Artt. 44, c.1, lett. e), e 95 d.P.R. n.380/2001 - Art. 181 d.lgs. n. 42/2004 - Art. 221 T.U. leggi sanitarie - Immobile abusivo - Mancante del certificato di abitabilità - Sequestro preventivo finalizzato unicamente ad impedire la consumazione dell'illecito amministrativo di cui all'art. 221 del T.U.LL.SS. - Illegittimità. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 24/03/2017 Sentenza n.14503

RIFIUTI - Abbandono o deposito di rifiuti da parte di terzi - Proprietario del terreno - Mancata partecipazione al reato - Assenza di contributo materiale o morale nell'illecita gestione dei rifiuti - Responsabilità di posizione - Esclusione - Natura di reati permanenti e condotta concorsuale mediante condotta omissiva - Art. 256 decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152 - CODICE DELL'AMBIENTE - Gestione illecita di rifiuti - Proprietario di un terreno estraneo al reato - Inconfigurabilità della forma omissiva per il reato di cui all'art. 256, c. 2, d. l.vo  n.152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Riesame del sequestro probatorio - Sindacato del giudice - Limiti - Fattispecie: Decreto di convalida del sequestro di polizia giudiziaria emesso dal pubblico ministero con riferimento al reato previsto dall'articolo 256, c.3, d. L.vo  n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 22/03/2017 Sentenza n.13887

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Subordinazione della sospensione condizionale della pena alla demolizione dell'opera abusiva e ripristino dello stato dei luoghi - Applicazione - Legittimità - Artt. 44, lett. e), 93, 94 e 95 DPR n.380/01 - Art. 181 D.Lgs. n.42/04.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 22/03/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Sentenza di patteggiamento - Omessa irrogazione dell'ordine di demolizione di manufatto abusivo - Effetti del ricorso per cassazione - Art. 444 cod. proc. pen. - Art. 181 d.lgs. n. 42/2004 - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Reato paesaggistico - Opere abusive - Patteggiamento - Obbligo di disporre l'ordine di demolizione e rimessione in pristino - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Reato edilizio - Pronuncia della sentenza - Esclusione dell'ordine di demolizione del manufatto abusivamente realizzato se accertata l'avvenuta demolizione - Presupposti - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 20/03/2017 Sentenza n.13211

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Abusi edilizi - Custode - Penale responsabilità per il reato continuato - Comunicazione ai correi - GIURISPRUDENZA - Artt. 349 e 70, cod. pen. - Art. 44 dpr n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Pena discostata dal minimo edittale - Ricorso a mere clausole di stile - Esclusione - Dovere del giudice di dare ragione del corretto esercizio del potere discrezionale - Indicazione dei criteri, oggettivi o soggettivi.  

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 17/03/2017 Sentenza n.

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Attività di produzione, commercio e vendita di fitofarmaci=agrofarmaci - Prevenzione e controllo su attività certamente o potenzialmente pericolose - DIRITTO ALIMENTARE - Fitofarmaci tossici per l'uomo e divieto d'impiego nella preparazione di prodotti alimentari - Fattispecie: stoccaggio di agrofarmaci, appartenenti alla II e III classe tossicologica, in assenza del prescritto titolo autorizzativo - Artt. 21, d.P.R. n. 290/2001 e 5-6, l. n. 283/1962 - INQUINAMENTO DEL SUOLO - Azione comunitaria ai fini dell'utilizzo sostenibile dei pesticidi - necessità del titolo autorizzativo - Direttiva 2009/128/CE - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Applicazione della sola pena dell'ammenda - Inappellabilità delle sentenze di condanna - Trasmissione degli atti al Giudice competente - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 17/03/2017 Sentenza n.

* DIRITTO ALIMENTARE - Sostanze alimentari - Detenzione per la vendita di alimenti - Cattivo stato di conservazione (pane) - Inosservanza di prescrizioni, leggi, regolamenti o atti amministrativi generali - Artt. 5, lett. b), e 6, L. n. 283/1962 - Insudiciamento degli alimenti (pane) - Elementi integratrici della fattispecie - Cattivo stato di conservazione e detenzione di alimenti insudiciati - Condotta alternativa - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Mestiere abusivo di panettiere - Apprezzamento unitario degli indizi - Verifica della confluenza verso un'univocità - Certezza logica dell'esistenza di un fatto - Prova diretta (o storica) - Libero convincimento del giudice.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/03/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Lavori abusi edilizi in corso (in zona vincolata) - Informazione di polizia giudiziaria - Ordine di sospensione - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Pubblico ufficiale - Rilascio sanatoria - Illegittimità dell'atto - Elemento soggettivo del reato di abuso di ufficio - Prova della collusione del pubblico ufficiale con i beneficiari dell'abuso - Esclusione - Artt. 167 e 181 d.lgs. n. 42/2004 - Art. 36, d.P.R. n. 380/2001.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/03/2017 Sentenza n.12389

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Permesso di costruire illegittimo - Atto abilitativo improduttivo di validi effetti - Provvedimenti amministrativi di sanatoria o condono - Verifiche e poteri del giudice penale - Valutazione in ordine alla sussistenza del reato - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Titolo abilitativo edilizio illegittimo - Macroscopica illegittimità del provvedimento amministrativo e profili assolutamente eclatanti di illegalità - Poteri del giudice penale - Limite nei provvedimenti giurisdizionali del giudice amministrativo passati in giudicato - Giurisprudenza - Artt. 12, 36, 44, d.P.R. 380/01.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/03/2017 Sentenza n.12387

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Realizzazione di strutture galleggianti - Permesso di costruire - Necessità - Strutture stabilmente installate - Artt. art. 3, 5, 10, 35 e 44 d.P.R. n.380\01 - I fondali subacquei costituiscono suolo - Significato del verbo installare - Giurisprudenza - Condotta colposa del reato di costruzione edilizia abusiva - Inottemperanza all'obbligo di informarsi sulle possibilità edificatorie - Inevitabilità dell'errore - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Pronuncia assolutoria a norma dell'art. 129, c.2°, cod. proc. pen. - Obbligo della immediata declaratoria di determinate cause di non punibilità - Presupposti e limiti. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/03/2017 Sentenza n.12392

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Violazioni edilizie - Privato cittadino direttamente danneggiato dall'edificazione non consentita - Mancata comunicazione della richiesta d'archiviazione - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Azione civile nel processo penale - Opposizione alla richiesta di archiviazione - Limiti - Compete unicamente alla persona offesa - Differenza tra persone offese e quelle danneggiate - Artt. 42 cod. pen., 408 c.2 cod. proc. pen. 44, d.P.R. n. 380/2001.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 08/03/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Falsificazione della dichiarazione di inizio attività (DIA) - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Falsità ideologica in certificati - Falsificazione della relazione di accompagnamento (DIA) - Principio dell'autoresponsabilità dell'amministrato - Atto fidefaciente a prescindere dal controllo della P.A. - Art.481 cod.pen. - Artt. 31 e 44 lett.b) DPR 380/2001 - Giurisprudenza - Reato di costruzione abusiva - Ordine di demolizione dell'opera - Prescrizione - Revoca dell'ordine indipendente da una espressa statuizione di revoca - RISARCIMENTO DEL DANNO - Violazione delle norme di edilizia e di tutela ambientale - Diritto al risarcimento del danno - Privati confinanti - Fonte di responsabilità risarcitoria - C.d. diritto soggettivo perfetto - Art.872 c.2 cod.civ. -  DIRITTO PROCESSUALE CIVILE - Reati urbanistici - Costituzione di parte civile - Domanda risarcitoria - Nesso tra il reato contestato e la pretesa risarcitoria - Abusi edilizi e risarcimento del danno - Proprietario confinante legittimato all'azione civile - Costituzione parte civile nei procedimenti penali - Artt.873, 872 cod.civ. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sospensione del procedimento con la messa alla prova - Giudizio di appello - Esclusione - Art.168-bis cod.pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 08/03/2017 Sentenza n.

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Opere abusive ex novo realizzate su preesistente immobile - Demolizione - Pregiudizio della parte eseguita in conformità - Procedura di "fiscalizzazione" - Dirigente o responsabile dell'ufficio - Sanzione pari al doppio - Artt. 34 e 44 DPR 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Demolizione - Pregiudizio per la porzione di fabbricato non abusiva - Impossibilità di eseguire la demolizione - Valutazione del giudice dell'esecuzione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 08/03/2017 Sentenza n.11050

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Zona sottoposta a vincolo - Realizzazione di opere edili - Trasformazioni urbanistiche del territorio - Condotta protratta nel tempo - Natura permanente del reato - Esaurimento totale dell'attività o cessazione della condotta - Art.181 d.l.vo n.42/2004 - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Dichiarazione di estinzione del reato per prescrizione - Prevalenza sulla causa di non punibilità per la particolare tenuità del fatto - Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 08/03/2017 Sentenza n.

* BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Opere abusive - Vincolo ambientale, paesistico, idrogeologico - Sanatoria per gli interventi di minore rilevanza - Restauro, risanamento conservativo e manutenzione straordinaria - Art.32 L.326/2003 - Art.181 D. L. vo n.42/2004 - DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Opere abusivamente realizzate - Pena concordata ex art.444 cod.proc.pen. - Ordine di demolizione - Atto dovuto - Insuscettibile di valutazione discrezionale - Sottratto alla disponibilità delle parti - Artt. 31 e 44 DPR 380/01 - Ordine di demolizione o di riduzione in pristino - Presupposti per revoca - Verifiche del giudice dell'esecuzione - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ordine di demolizione - Varie ipotesi di estinzione del reato - Irrilevanza - Natura amministrativa - Giurisprudenza - Esigenze di ripristino dell'assetto urbanistico violato - Art.445 c.2 c.p.p. - Artt.172 e 173 cod.pen. - Mancata previsione di un termine di prescrizione dell'ordine di demolizione - Cost. artt.3 e 117. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 08/03/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Reati edilizi - Ordine di demolizione o di riduzione in pristino - Zona sottoposta a vincolo paesaggistico - Presupposti per la revoca - Verifiche del giudice dell'esecuzione - Artt. 31 e 44  d.P.R. 380/2001 - Art. 181 d.lgs. 42/2004 - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Natura sostanzialmente amministrativa di tipo ripristinatorio - Patteggiamento - Effetti della sentenza ex art.444 cod.proc.pen. - Irrilevanza della estinzione del reato conseguente al decorso del termine - Giurisprudenza CEDU - Provvedimenti per eliminare l'abuso edilizio - Poteri del giudice - Garante della legislazione urbanistica - Attribuzione di un autonomo potere di emettere provvedimenti ripristinatori specifici.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 08/03/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Reati edilizi - Ordine di demolizione - Onere di allegazione a carico del soggetto che invochi  la sospensione o revoca - Accertamenti - Compito dell'autorità giudiziaria - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ordine di demolizione emesso dal giudice penale - Esecuzione nelle forme previste da codice di procedura penale - Provvedimento giurisdizionale ancorché applicativo di sanzione amministrativa - Spetta al pubblico ministero e al giudice dell'esecuzione dare attuazione all'ordine di demolizione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 08/03/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Opere abusivamente realizzate - Pena concordata ex art.444 cod.proc.pen. - Ordine di demolizione - Atto dovuto - Insuscettibile di valutazione discrezionale - Sottratto alla disponibilità delle parti - Artt. 31 e 44 DPR 380/01 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Patteggiamento e limiti al ricorso per cassazione - Pena su richiesta delle parti e qualificazione giuridica della condotta - Effetti - Art.444 cod. proc. proc..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 03/03/2017 Sentenza n.

* RIFIUTI - Discarica abusiva di rifiuti e traffico illecito di rifiuti derivanti da demolizioni di opere edilizie - Criteri di valutazione del pericolo "concreto ed attuale" di reiterazione del reato - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Art. 274, lett. c), cod. proc. pen. - Art. 259 e 260, d.lgs. n. 152/2006 - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 03/03/2017 Sentenza n.10515

DANNO AMBIENTALE - Delitto di inquinamento ambientale - Deterioramento e compromissione - Scarico di reflui non depurati - Definizione di "danno ambientale" di cui all'art. 300, d.lgs. n. 152/2006 - ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO - Sanzioni - art. 452­bis e quater, cod. pen. - Art. 256 d.lgs. n. 152/2006 - Condotta "abusiva" - Assenza delle autorizzazioni - Autorizzazioni scadute o in violazione di leggi statali o regionali - Concetti di "compromissione" e "deterioramento" - Natura "abusiva" della condotta - Nesso causale tra violazioni - Attività causante ed evento - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso in cassazione - Mancanza o manifesta illogicità della motivazione e travisamento della prova - Presupposti e limiti del sindacato di legittimità - Dato processuale/probatorio - Sequestro - Requisito della "concretezza" - Attualità del pericolo "concreto" di reiterazione del reato - Attributi distinti - Giudizio prognostico.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 01/03/2017 Sentenza n.10009

MALTRATTAMENTO ANIMALI - Detenzione degli animali da arrecare agli stessi gravi sofferenze, incompatibili con la loro natura - Condotta colposa del soggetto agente - Reato di cui all’art. 727 cod. pen. - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudice di legittimità - Opzioni ricostruttive della vicenda fattuale - Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 24/02/2017 Sentenza n.9133

RIFIUTI - Concorso tra il delitto di truffa e quello di attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti - Differenza e tutela dei due reati - Attribuzione di un codice CER non corrispondente - Art. 260 d.lgs. n.152/06 - Attività organizzata di gestione dei rifiuti - Attività «c.d. clandestina» - Natura e individuazione - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Rinnovazione dell'istruzione dibattimentale necessaria - Giurisprudenza - Ricorso in cassazione - Controllo sulla motivazione - Limiti - Preclusione della rilettura degli elementi di fatto - Illogicità evidente della motivazione.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine