* APPALTI – Giudizio di anomalia dell’offerta – Voci di prezzo eccessivamente basse – Dimostrazione, da parte dell’impresa, della presenza di altre voci sopravvalutate – Compensazione del maggior costo  - Possibilità – Ipotesi consentite - Apodittica rimodulazione delle voci di costo – Violazione della par condicio.

Il contenuto completo è disponibile solo per gli abbonati http://www.ambientediritto.it/home/abbonamenti.

Categoria: 

Autorità: