* DIRITTO DEL LAVORO - Abusivo impossessamento di beni aziendali - Licenziamento per giusta causa - Pregiudizio del rapporto di fiducia tra datore di lavoro e dipendente - Idoneità dell’illecito - Art. 2119 c.c. - Carenza di precedenti disciplinari e tenuità del danno arrecato al datore di lavoro – Ininfluenza - Proporzionalità tra fatto addebitato e licenziamento irrogato - Criteri di valutazione - Licenziamento disciplinare - Gravità del fatto – Valutazione di una serie di elementi - Grado di responsabilità collegato alle mansioni affidate al lavoratore - Fatto contestato e modalità della condotta - Permanenza del vincolo fiduciario – Fattispecie - DIRITTO PROCESSUALE CIVILE - Atti processuali specificamente e nominativamente depositati unitamente al ricorso – Obbligo - Necessità della contestualità - Pena d’improcedibilità - Art. 369, 4° c., cod. proc. civ. - Giudizio di cassazione - Deduzione di un vizio di motivazione – Poteri e limiti del giudice di legittimità - Rapporto di causalità fra la circostanza che si assume trascurata e la soluzione giuridica data alla controversia - Mancato esame di elementi probatori decisivi - Difetto di motivazione - Art. 360, c.1°, n. 5), cod. proc. civ..

Il contenuto completo è disponibile solo per gli abbonati http://www.ambientediritto.it/home/abbonamenti.

Categoria: 

Autorità: