DIRITTO DELL’ENERGIA – ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Acque pubbliche – Concessione di derivazione d’acqua  ex art. 7 RD 1775/1933 – Autorizzazione unica ex art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Rapporti (si ringrazia l'avv. Guido Lenza per la segnalazione)

Argomento: 

Categoria: 

Provvedimento: 
Sentenza
Numero: 
56
Data deposito: 
18/04/2012
Presidente: 
Elefante
Estensore: 
Russo
Titolo completo: 
TRIBUNALE SUPERIORE DELLE ACQUE PUBBLICHE – 18 aprile 2012, n. 56

 

TRIBUNALE SUPERIORE DELLE ACQUE PUBBLICHE – 18 aprile 2012, n. 56


DIRITTO DELL’ENERGIA – ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Acque pubbliche – Concessione di derivazione d’acqua  ex art. 7 RD 1775/1933 – Autorizzazione unica ex art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Rapporti.


In difetto di una specifica normativa regionale, la concessione di derivazione d'acqua ex art. 7 RD 1775/1933 costituisce atto autonomo e presupposto all'autorizzazione unica ex art. 12 d.lgs. n. 387/2003, essendo quest'ultima uno strumento di semplificazione procedimentale che non è in grado di assorbire provvedimenti  di natura squisitamente concessoria quali quelli che afferiscono le acque pubbliche.


Pres. Elefante, Est. Russo – I.s.r.l. (avv.ti Fortunato, Tascone e Lenza) c. Provincia di Avellino (avv. Galletta) e Regione Campania (n.c.)